KuCoin, Gemini, Uphold e Huobi: il confronto dettagliato tra exchange, qual è il migliore?
KuCoin, Gemini, Uphold e Huobi: il confronto dettagliato tra exchange, qual è il migliore?
Criptovalute

KuCoin, Gemini, Uphold e Huobi: il confronto dettagliato tra exchange, qual è il migliore?

By Alessia Pannone - 2 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

KuCoin, Gemini, Uphold e Huobi: tutti exchange del mondo crypto importanti e prestigiosi per diversi motivi, ma cosa li differenzia o cosa li rende simili? Inoltre, in base alle loro diversità e funzionalità, c’è uno tra questi che può essere definito migliore rispetto agli altri?

Vediamo, passo per passo, le principali differenze tra gli exchange sopra citati. Prima, è importante ricordare che KuCoin, ad esempio, è un exchange cinese con sede a Hong Kong. Gemini, invece, è l’exchange fondato da Cameron e Tyler Winklevoss. 

Ancora, Uphold è un exchange multi-asset di crypto, azioni e metalli da scambiare, custodire o usare per pagare con carta. Infine, Huobi è un exchange nato in Cina che si è dovuto trasferire, per via delle politiche stringenti sulla blockchain, a Singapore nel 2017. 

KuCoin vs Gemini: l’exchange migliore è il più antico o il nuovo arrivato più tecnologico? 

Nel confrontare, in questo primo momento, gli exchange KuCoin e Gemini, ci soffermeremo sulle caratteristiche principali di entrambi: le commissioni, le funzionalità di trading, la sicurezza e la presenza sui social media.

Prima di tutto, Gemini è stata fondata nel 2015 negli Stati Uniti, mentre, KuCoin è stata fondata nel 2017 a Hong Kong. Generalmente, quando si fa un confronto tra exchange, è necessario tenere conto da quanto tempo sono attori di mercato attivo.

Gli exchange più vecchi, di solito, hanno una buona reputazione e tendono ad essere più affidabili. Dunque, in questo caso parliamo di Gemini, poiché è stato fondato prima. Allo stesso tempo, i progetti più recenti possono essere tecnologicamente più avanzati, dunque potrebbe risultare più innovativo KuCoin. 

Un altro aspetto da tenere in considerazione è dove si trova l’exchange. Infatti, alcuni paesi hanno rigide normative finanziarie, il che rende difficile chiedere assistenza giudiziaria, se e quando necessario.

Ad ogni modo, in questo caso, entrambi gli exchange sono centralizzati e entrambi offrono la possibilità di un’App mobile disponibile per iOS e Android. Gemini ha una sola lingua disponibile, che è l’inglese. KuCoin, invece, dispone di ben dieci lingue diverse, tra cui inglese, portoghese, tedesco, francese, spagnolo, italiano, cinese, vietnamita, turco e indonesiano.

Passando alla parte più commerciale, invece, sappiamo che il volume degli scambi di Gemini è di $9.282.337. Nello specifico, l’exchange ha quindici coppie di trading disponibili. Tuttavia, il trading Fiat non è disponibile in Borsa così come il trading a margine. 

Invece, il volume degli scambi di KuCoin è $36.168.422. L’exchange presenta 445 coppie di trading disponibili. E, anche in questo caso, il trading Fiat e il trading a margine non sono disponibili in borsa. 

Necessario è sottolineare che il maggior numero di coppie di trading disponibili offre maggiori opportunità di trading, ma, allo stesso tempo, può causare carenze tecnologiche.

Uphold VS Gemini: è migliore il primo?

Mentre alcune delle caratteristiche principali di Gemini sono state già analizzate sopra, vediamo qualche nozione in più rispetto all’exchange Uphold. Uphold è stato fondato nel 2014 dall’imprenditore JP Thieriot, ed è diventato uno dei principali fornitori di servizi di criptovalute al mondo, con oltre 10 milioni di utenti in 150 Paesi a livello globale. Offre oltre 300 attività tra cui criptovalute, azioni, metalli preziosi e beni ambientali.

Dunque, Uphold è un exchange di criptovalute leader che offre caratteristiche di trading e investimento superiori rispetto a Gemini. Con un numero significativamente maggiore di attività, una maggiore velocità di elaborazione, standard di sicurezza più elevati e commissioni più basse, Uphold potrebbe essere la scelta migliore per gli investitori in crypto

Ad ogni modo, anche Gemini può vantare una popolarità non indifferente, anche se non è all’altezza di Uphold in termini di funzionalità e usabilità. Su Uphold, infatti, gli utenti beneficiano di velocità di elaborazione, misure di sicurezza di prim’ordine e commissioni minime su tutte le transazioni.

Anche sotto il punto di vista della sicurezza, è Gemini l’exchange che lascia un pò a desiderare, in quanto ha subito diversi attacchi informatici, con un furto da 36 milioni di dollari da parte di un hacker. 

Tuttavia, l’exchange risulta comunque regolamentato dal NY Department of Financial Services (NYDFS) negli Stati Uniti, dalla Monetary Authority of Singapore (MAS) a Singapore e dalla Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito.

Uphold, invece, operante nel settore da nove anni, non ha ancora mai subito un attacco informatico o un incidente di hacking, dimostrando che le sue misure di sicurezza sono, allo stato attuale, impenetrabili. L’exchange è registrato come Money Services Business dalla FinCEN negli Stati Uniti ed è regolamentato dalla FCA nel Regno Unito.

Inoltre, come anticipato, Uphold offre un’ampia gamma di funzionalità, tra cui la negoziazione di quattro classi di attività (crypto, azioni, metalli e beni ambientali), lo staking di cripto, una carta di debito per spese multi-asset, un’assistenza clienti sempre disponibile e servizi di trading automatizzati (DCA investing).

D’altra parte, Gemini, è maggiormente specializzata nell’offrire servizi di trading di criptovalute, seppur non comprende anche le altre tre classi di attività. Inoltre, anche Gemini offre la possibilità della carta di credito per crypto. 

Infine, analizzando i costi delle commissioni di entrambi gli exchange, possiamo dire che Gemini, in generale, applica delle commissioni abbastanza alte. Infatti, le commissioni di trading variano tra l’1,49% e il 2,37%, e vi è una “commissione di convenienza” dello 0,5% – 1% che viene detratta dal totale che ricevuto. 

I depositi tramite bonifico bancario sono gratuiti, anche se PayPal prevede una commissione del 2,5% e le carte del 3,49%. Uphold, invece, offre depositi gratuiti tramite criptovaluta e bonifico bancario, ma addebita il 3,99% sui depositi con carta. 

Il prelievo di fondi da Uphold non prevede commissioni. Per quanto riguarda le commissioni di trading, esse variano a seconda dell’attività che si sta acquistando/vendendo e vanno dallo 0,65% all’1,4%. 

Huobi vs KuCoin: due exchange molto simili 

Un’ultima analisi va fatta tra gli exchange Huobi e KuCoin, che per molti aspetti risultano essere abbastanza simili. La differenza sostanziale tra i due rientra nella caratteristica del tempo. Infatti, Huobi Global è stata fondata nel 2013 in Cina, mentre KuCoin, ripetiamo, è stata fondata nel 2017 a Hong Kong.

Ad ogni modo, ci troviamo nuovamente davanti a due exchange centralizzati e che offrono la possibilità di app mobili disponibili per iOS e Android. Inoltre, anche sotto il punto di vista delle lingue disponibili, sia Huobi che KuCoin ne offrono una vasta gamma, tra cui inglese, portoghese, tedesco, francese, spagnolo, italiano in comune. 

Passando alla parte commerciale, vediamo che il volume degli scambi globali di Huobi è 666.973.478,00. L’exchange presenta 469 coppie di trading disponibili. Mentre, il volume degli scambi di KuCoin è 36.168.422,00 con 445 coppie di trading disponibili. 

Altra similitudine, entrambi gli exchange presentano sia il trading Fiat che quello a margine come disponibili.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.