Dogecoin, Polkadot, Avalanche: analisi dei prezzi delle crypto
Dogecoin, Polkadot, Avalanche: analisi dei prezzi delle crypto
Criptovalute

Dogecoin, Polkadot, Avalanche: analisi dei prezzi delle crypto

By George Michael Belardinelli - 17 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

Le crypto stanno performando bene in questo 2023, pur essendo solo agli inizi possiamo però dire che almeno in questa fase il mondo crypto sta recuperando terreno, vediamo insieme le criptovalute più interessanti di questo ultimo periodo, ovvero Dogecoin, Polkadot e Avalanche.

La crypto Dogecoin (DOGE) 

Così come molte altre crypto continua la cavalcata di Dogecoin nel 2023 che oggi tocca gli 0,078 Euro. 

Da inizio anno la crypto del cagnolino ha guadagnato quasi il 19% e anche in questa sessione registra un +0,61%.

Gli analisti sono concordi nel dire che nel breve periodo la valuta digitale dovrebbe essere in grado di rompere anche il muro dei 0,080 Euro al rialzo. 

Dalla sua nascita ad oggi Dogecoin ha conosciuto il suo anno di maggiore crescita nel 2021 salvo poi rintracciare l’anno seguente al ribasso, quest’anno stiamo assistendo ad un recupero ma siamo solo al primo mese è presto per dare conferme. 

Secondo gli analisti il prezzo di DOGE è sotto al suo valore di base e questo, unito al fatto che è stata scelta come moneta di scambi nel social Twitter ha fatto sì che questo 2023 sia iniziato molto bene. 

Il prezzo di Dogecoin è sotto dell’88,59% dal massimo storico di 0,68 Euro ed esistono attualmente 132.670.764.299,894 DOGE in circolazione. 

Polkadot (DOT)

Polkadot è un facilitatore che permette di unire le capacità di blockchain differenti tra loro, di unire dati e risorse. 

Non solo più blockchain in una ma anche più sicurezza e un’ottima scalabilità fanno di Polkadot una società davvero interessante. 

DOT è il Token nativo della società ed è soggetto a staking per motivi di sicurezza o per unire più chain tra di loro.

Il token sta risalendo la china in questo inizio di anno ma con uno slancio minore rispetto a quanto si aspettassero gli addetti ai lavori. 

DOT risulta essere ancora troppo vicino ai minimi (4,22 dollari americani) di dicembre 2022 anche se la prossima resistenza di 5,80 sembra essere alla portata. 

La risalita non è priva di rischi ma seppur con minore slancio rispetto ad altre criptovalute anche Polkadot si sta riprendendo e punta dritto alla resistenza dei 5,80 dollari. 

Il prezzo del token si è apprezzato del 25% nell’ultima settimana e di quasi il 4% dopo da ieri. 

Attualmente il token DOT, quota 5,53 Euro ancora molto al di sotto del suo massimo storico. 

L’apice del valore di DOT fu di 50,79 Euro per cui ancora siamo sotto dell’89%.

In circolazione ad oggi ci sono 1.155.740.181,14 di DOT.

Il prezzo di Avalanche (AVAX)

Avalanche è una piattaforma di smart contract open source e programmabile per dApp. 

AVAX il token nativo di Avalanche non è altro che la moneta di scambio della società e viene usato per pagare le fees, può essere soggetto staking e dà solidità e sicurezza alla rete.

Avalanche si può connettere con Solidity, ovvero il linguaggio di programmazione di Ethereum, e può permettere l’utilizzo di sottoreti.

Il prezzo del token ad oggi ha toccato i 15.29 dollari americani mentre il volume giornaliero è di 1,29 miliardi di dollari.

Le performance di Avalanche da inizio anno vanno cercate nella collaborazione con Amazon (AMZN) Web Services ma anche nella crescita del Metaverso e la sua adozione che è salita del 25% nell’ultima settimana. 

La partnership tra Avalanche e Amazon Web Service (AWS) non è il solo volano della crescita del valore di AVAX (Avalanche), si unisce alle cause anche il generale apprezzamento del mondo crypto che rimbalza da un 2022 lacrime e sangue. 

Ava Labs crede che la collaborazione trasformerà le varie blockchain, metaversi, exchange ecc in un unico spazio senza pareti fruibile con facilità. In più, chi utilizza la rete blockchain avrà anche più flessibilità e interoperabilità.

John Wu, presidente di Ava Labs, ha commentato circa la partnership:

“Abbiamo oltre 500 applicazioni sulla blockchain, ci piacerebbe offrire loro un’esperienza migliore e ora abbiamo una vera e propria partnership che possiamo indirizzare al programma Activate”.

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.