Le performance di Tether (USDT) e USD Coin (USDC) sono le migliori dell’ultimo anno
Le performance di Tether (USDT) e USD Coin (USDC) sono le migliori dell’ultimo anno
Stable Coin

Le performance di Tether (USDT) e USD Coin (USDC) sono le migliori dell’ultimo anno

By Andrea Porcelli - 18 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

Gli analisti di ricerca di Nansen, hanno compilato una panoramica delle performance delle principali stablecoin dell’ultimo anno, rivelando che al primo posto troviamo Tether ed al secondo USD coin. 

Il rapporto ha svelato che l’utilizzo delle stablecoin è ampiamente aumentato nel 2022, la concentrazione degli utenti e le metriche di crescita complessiva  hanno sorpreso gli analisti. 

Tether (USDT) resta la più grande stablecoin per capitalizzazione di mercato complessiva e con 4 milioni di indirizzi unici. I dati di Tether hanno suggerito che viene utilizzata molto, tramite piccole transazioni, questo volge a significare che è la stablecoin preferita dagli utenti del mercato emergente, più che dalle balene. 

Al secondo posto c’è la stablecoin di Coinbase, USD Coin, che insieme a Tether hanno un vantaggio molto ampio rispetto alle altre, per quanto riguarda capitalizzazione e numero di transazioni. 

Prima di andare avanti, va specificato, che Tether nell’ultimo periodo ha sfiorato la crisi, i crolli dell’ecosistema Terra e FTX hanno influenzato molto la stablecoin. Tether ha subito molte perdite, relative all’insicurezza degli utenti, che non vedevano più la stablecoin come un giubbotto di salvataggio, ma bensì la vendevano in preda al panico generale. 

Diverse società si sono schierate in questo dibattito senza fine: Binance ha eliminato le coppie di trading in USDC e Coinbase ha permesso lo swap gratuito di USDT in USDC. Dopo gli eventi del 2022, la fiducia è ai minimi storici e la trasparenza sta diventando sempre più importante. 

Non siamo in grado di avere una visione completa del funzionamento interno delle entità centralizzate che stanno dietro alle due maggiori monete stabili, USDT e USDC, ma siamo in grado di vedere come gli utenti utilizzano questi token, quali sono i portafogli più grandi e cosa sta accadendo sulla catena. 

Nonostante ciò Tether (USDT) è rimasta salda al primo posto come stablecoin più utilizzata. 

In questo articolo andremo a mettere a confronto le due stablecoin più usate, USD Coin (USDC) e Tether (USDT). Analizzando le differenze e cercando di capire qual è la migliore stablecoin da utilizzare. 

Tether (USDT) e USD Coin (USDC) a confronto 

Nel mondo crypto, i soli asset in grado di mantenere prezzi relativamente solidi sono le stablecoin. Tether (USDT) e USD Coin (USDC) non sono le uniche nel mercato, ne esistono molte con varie caratteristiche diverse. Andremo però ad analizzare le due più importanti, sia per capitalizzazione complessiva. 

Nell’ultimo periodo, con la crisi sfiorata da Tether, USD Coin ha approfittato per creare una sorta di propaganda che portasse gli utenti di stablecoin dalla sua parte. 

La piattaforma di exchange Coinbase, infatti, ha invitato tutti i suoi utenti ad utilizzare USD Coin anziché Tether: 

“Ora più che mai, la stabilità e la fiducia sono della massima importanza per i clienti. Le stablecoin supportate da fiat (criptovalute ancorate ad attività di riserva come il dollaro USA) offrono ai clienti stabilità e fiducia durante i periodi di volatilità.

Tuttavia, gli eventi delle ultime settimane hanno messo alla prova alcune stablecoin e abbiamo visto una fuga verso la salvezza. Riteniamo che USD Coin (USDC) sia una stablecoin affidabile e rispettabile, quindi stiamo rendendo più agevole il passaggio: a partire da oggi rinunciamo alle commissioni per i clienti al dettaglio globali per convertire USDT in USDC.”

Ma che cosa condividono le due stablecoin più famose?

Tether e USD Coin sono entrambe ancora al prezzo del dollaro USA, ciò comporta che ambedue gli asset siano progettate per risultare più vicine possibile al prezzo del dollaro americano. Entrambe però sono criptovalute, perciò il prezzo fluttua, ma a differenza delle altre le fluttuazioni sono molto più stabili. 

USD Coin e Tether offrono ai loro utenti entrambe velocità di transazioni più elevate rispetto a crypto tradizionali. Tether e USD Coin sono originariamente token ERC-20 costruiti sulla blockchain di Ethereum, dando loro una maggiore versatilità in tutto il mercato. Questo è un motivo chiave per cui così tanti portafogli diversi li supportano.

In che cosa si differenziano Tether e USD Coin?

Nonostante condividano l’alta velocità di transazione, USDT e USDC offrono due tempistiche di blocco totalmente diverse, a seconda del token da convertire. 

Sebbene Circle abbia anche affrontato alcune critiche, fornisce più trasparenza di molte altre grandi stablecoin.

Qual è la migliore tra le due?

Difficilmente si può dare un concreto giudizio su chi sia la migliore stablecoin. I dati suggeriscono Tether in quanto sembri più capitalizzata e più utilizzata. 

C’è però da risolvere il problema della trasparenza, che in questo caso mette in buona luce USD Coin, rispetto a Tether. 

Dunque, se si è maggiormente legati al fattore della trasparenza USD Coin (USDC) è la più adatta. Legato anche al fattore di velocità di transazione, USD Coin è molto più veloce per quanto riguarda i token TRC-20 USDC. 

Sono entrambe stablecoin molto affidabili. Rispetto alle altre, padroneggiano il mercato e non serve spiegare il perchè. Davanti a tutti i fattori, in un periodo in cui la trasparenza è davvero importante, la più consigliabile e USD Coin.

Inoltre il rapporto di Nansen, ha evidenziato che finalmente l’adozione generale delle stablecoin è in aumento. Sebbene c’è stato un calo della capitalizzazione di mercato gli indirizzi unici stanno aumentando vertiginosamente.

Le stablecoin sono componenti essenziali dell’ecosistema crypto, il corretto utilizzo rende le transazioni più affidabili e più sicure. L’importanza nel settore è che stablecoin del calibro di Tether (USDT) e USD Coin (USDC) restino costanti, e si aprano a più trasparenza nei confronti dei loro utenti, in modo da non creare problematiche interne. 

Non possiamo prevedere ciò che sarà il 2023 per le due stablecoin, ma se Tether non risolve il problema relativo alla trasparenza, USD Coin potrebbe spodestare USDT dal trono. 

USD Coin nel 2023, potrebbe dunque diventare la stablecoin più utilizzata nell’universo crypto. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.