Circle in merito alla sua crypto USDC: un dollaro con i super poteri. Le dichiarazioni fatte al WEF
Circle in merito alla sua crypto USDC: un dollaro con i super poteri. Le dichiarazioni fatte al WEF
Stable Coin

Circle in merito alla sua crypto USDC: un dollaro con i super poteri. Le dichiarazioni fatte al WEF

By Alessia Pannone - 25 Gen 2023

Chevron down
Ascolta qui
download

Circle, l’azienda tecnologica per i pagamenti peer-to-peer, ha parlato al WEF, World Economic Forum, in merito alla sua crypto nativa, la stablecoin USDC, sostenendo che questa rappresenta “un dollaro con super poteri.” 

Inoltre, Circle ha sostenuto quanto sia importante in questo momento ripristinare la narrativa crittografica secondo un sentiero ben preciso: la crescita inclusiva. Ricordiamo che Circle è stata fondata da Jeremy Allaire e Sean Neville nell’ottobre 2013 e che emette, appunto, la stablecoin USDC. 

Circle a proposito della crypto USDC e dell’importanza del WEF 

Come anticipato, il fondatore di USD Coin (USDC) Circle ha partecipato al World Economic Forum (WEF) per spiegare perché USDC è un dollaro con superpoteri. Nello specifico, il WEF si è svolto tra il 16 e il 20 gennaio 2023 a Davos e ha ospitato oltre 1.500 leader del settore e rappresentanti dei governi di tutto il mondo.

Secondo l’annuncio di Circle, l’evento ha avuto un’importanza primaria per l’azienda. Circle ha dichiarato di aver utilizzato la piattaforma WEF, infatti, per ripristinare la narrativa crittografica con un’enfasi sulla crescita inclusiva, sulla sostenibilità e sui casi d’uso radicati nel valore di utilità dell’USDC e della tecnologia blockchain. 

Circle ha, inoltre, intrattenuto oltre una dozzina di conversazioni con i partecipanti al WEF, in cui ha riassunto l’evoluzione del denaro e gli approcci normativi alle criptovalute che promuovono l’innovazione responsabile. Circle ha infatti affermato di aver sottolineato la sua visione secondo cui il futuro del denaro dovrebbe includere tutti. 

Per quanto riguarda la crypto USDC, secondo il rapporto “State of the USDC Economy” di Circle pubblicato il 17 gennaio, USDC in circolazione è cresciuto da zero a 45 miliardi di dollari in quattro anni. È la valuta nativa di otto blockchain, supportata da portafogli di 190 paesi diversi e ha oltre 200 protocolli integrati.

Quasi un anno fa, nel febbraio 2022, USDC ha iniziato ad aumentare la sua quota nel mercato delle stablecoin e ha iniziato a sfidare il dominio di Tether (USDT). USDC ha continuato a crescere la sua presenza tra le stablecoin nonostante il mercato ribassista, secondo una ricerca di CryptoSlate del 10 gennaio 2023. 

Sulla base dei dati del 10 gennaio, USDC detiene attualmente più volume di trasferimenti, mentre USDT rimane la più grande stablecoin nel mercato.

Le dichiarazioni di Circle a Davos, non solo in merito alla crypto USDC 

L’incontro annuale del World Economic Forum a Davos rappresenta un’opportunità unica per definire l’agenda e costruire una reputazione presso le delegazioni governative, i capi dell’industria, le ONG ei media. In particolare, Josh Hawkins, SVP di Strategic Posizionamento e leadership di pensiero globale, ha dichiarato: 

“Il nostro lavoro della scorsa settimana ha dimostrato che Circle non sta semplicemente sopravvivendo all’inverno delle criptovalute: stiamo costruendo una tecnologia di pagamento e un’infrastruttura di mercato di nuova generazione che risolvono i problemi del mondo reale, rafforzano le aziende e danno potere a milioni di persone in tutto il mondo.” 

Questa accelerazione del valore di utilità è una conclusione inevitabile del rapporto inaugurale sullo stato dell’economia dell’USDC di Circle, come scrive Jeremy Allaire nella prefazione del rapporto: 

“Attraverso quasi tutti i parametri e le tendenze, l’economia USDC è in crescita, sana e sulla buona strada per diventare una forza importante nel facilitare l’attività economica su scala Internet, raggiungendo persone e mercati che non sarebbero possibili se essere finanziati dipendesse da infrastrutture fisse o giardini finanziari recintati.” 

Per illustrare queste tendenze, Circle ha ospitato oltre una dozzina di conversazioni con leader del settore e del governo. In particolare, come anticipato sopra, spiegando perché USDC è un dollaro con superpoteri. 

Poi, ha tracciato l’ evoluzione del denaro, delineato approcci normativi che promuovono l’innovazione responsabile e tutelano i consumatori e ha mostrato l’impatto sociale di Circle, radicato nella nostra convinzione che il futuro del denaro dovrebbe includere tutti. 

Dante Disparte, Chief Strategy Officer e Head of Global Policy di Circle, ha osservato: 

“Ci auguriamo che il WEF 2023 venga considerato come un punto di svolta per il settore, nel momento in cui ci siamo decisamente allontanati dal valore speculativo e ci siamo appoggiati al valore di utilità. Perché, nonostante tutti i fallimenti dell’ecosistema nel 2022, la crittografia e le blockchain continueranno a essere parte integrante del moderno toolkit economico.” 

In conclusione, per Circle, Davos è stato più di una conferenza. È stata un’opportunità per dare un tono di speranza e un programma ambizioso per l’anno. Infatti, mentre crea slancio nel 2023 per i casi d’uso del mondo reale di spostare denaro ad alta velocità e su scala di Internet, non perde mai di vista la sua missione di aumentare la prosperità economica globale attraverso lo scambio di valore senza attriti.

USDC in crescita da $0 a $45 miliardi in circolazione in quattro anni

La forte e impattante crescita di USDC, sostiene il rapporto di Circle, non è qualcosa che l’azienda avrebbe potuto fare da sola. Circle, infatti, ha sempre preferito lavorare a stretto contatto con sviluppatori e innovatori che si impegnano a sfruttare i dollari digitali su pubblico aperto e blockchain per reinventare denaro, pagamenti e finanza.

Nello specifico, quando Circle ha lanciato per la prima volta USDC nel 2018, lo ha fatto con il supporto di 30 exchange, protocolli, piattaforme, applicazioni e portafogli. Dunque, c’è stata una serie di pietre miliari in termini di crescita e qualità dell’Ecosistema USDC che merita attenzione. 

Come, ad esempio, il fatto che USDC è ora disponibile nativamente su otto blockchain, ciascuna con le loro caratteristiche e qualità distinte, ed è il dollaro digitale dominante su molte delle prime 10 blockchain per valore totale bloccato a dicembre 2022.

Inoltre, i portafogli in tutto il mondo hanno abilitato il supporto per USDC, quindi che USDC può essere utilizzato per inviare, spendere e risparmiare in più di 190 paesi. Ancora, il fatto che ci sono oltre 200 protocolli integrati con USDC, che offrono agli utenti la capacità di sfruttare USDC per donare a cause di beneficenza, prestare e prendere in prestito, scambiare, acquistare NFT e altro ancora. 

Infine, i giochi e le piattaforme basati su Blockchain come Big Time, Axie Infinity, Blockade Games e NBA Top Shot si integrano perfettamente con USDC. 

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.