HomeNFTBored Ape NFT: la collezione salirà a bordo di Bitcoin Ordinals?

Bored Ape NFT: la collezione salirà a bordo di Bitcoin Ordinals?

Si vocifera che la celebre collezione NFT Bored Ape Yacht Club potrebbe presto essere mintata su Bitcoin, grazie al protocollo Ordinals, soprattutto dopo che i 10.000 Non-Fungible Token di CryptoPunks lo sono già (anche se non in veste ufficiale). 

Il raro NFT Bored Ape mintato su Bitcoin è già una realtà

A quanto pare, la community amante degli NFT si sta spostando da Ethereum a Bitcoin, grazie al protocollo Ordinals, aspettandosi di vedere presto che la celebre collezione di Bored Ape NFT si aggiunga all’elenco. 

E infatti, c’è chi sostiene che questo sia già avvenuto. Come afferma Bitcoin Magazine con un suo tweet, in cui condivide chi avrebbe già eseguito il mint di un BAYC NFT su Bitcoin Network, bruciando il relativo NFT dalla Ethereum Blockchain

“BREAKING: Bored Ape NFT da $100.000 bruciato e coniato su #Bitcoin. ETH era una rete di prova.”

“La comunità NFT si sta spostando su BTC, dove gli Ordinals hanno portato la vera scarsità agli oggetti da collezione. Ho iscritto per sempre “The Blonde Don” BAYC #1626 sulla catena più scarsa e sicura del mondo bruciandolo per sempre da ETH usando TeleBurn.È fatta. Finito. Non tornerà in ETH.”

In pratica, l’account Jason A. Williams ha pubblicato come ha provveduto a bruciare il BAYC #1626 dalla rete Ethereum, per mintarlo attraverso il protocollo Ordinals su Blockchain di Bitcoin. 

Bored Ape NFT su Bitcoin Ordinals dopo CryptoPunks 

L’entusiasmo della community NFT di vedere i Bored Ape NFT mintati attraverso Ordinals su Bitcoin, arriva dopo che sono stati mintati 10.000 Bitcoin Punks, la copia dell’intera collezione dei 10.000 CryptoPunks NFT. 

“12 anni fa facevo mining di Bitcoin su un PC da gioco nel seminterrato dei miei genitori. Oggi abbiamo appena mintato la prima raccolta di 10k NFT su Bitcoin. Grazie a tutti, ma soprattutto a @cryptopunksnfts.  @Bitcoin_Punks_ + https://bitcoinpunks.com”

A questo punto, il problema di questi NFT mintati su Bitcoin Ordinals incontrano delle complessità in quanto non esiste attualmente un marketplace sicuro per trasferire i nuovi Bitcoin NFT tra gli individui. I membri della comunità interessati devono impegnarsi tra di loro per il trading Over-the-Counter (OTC) utilizzando il portafoglio Sparrow.

Quando ci si trova in questa situazione ancora instabile, ciò che può verificarsi è che i truffatori se ne approfittano per ingannare le persone inesperte di tecnologia e rubare loro i BTC. 

Tra l’altro, la collezione di Bitcoin Punk non è una collezione ufficiale di Yuga Labs e pertanto, la community ora viaggia nell’indecisione su come proseguire. Ciò non toglie che sono molti gli entusiasti a preferire la rete BTC a ETH e a seguire in questa direzione. 

Ordinals e gli NFT su Bitcoin: tra critiche ed entusiasmo

Il mese scorso, il protocollo Ordinals creato dall’ingegnere informatico Casey Rodarmor ha lanciato ufficialmente il programma sulla mainnet di Bitcoin che consente di creare NFT. 

Si tratta di ‘artefatti digitali’ come JPEG, PDF o formati video o audio nel loro formato NFT che il protocollo consente di svilupparli nella loro versione Bitcoin. 

Tale notizia ha scatenato entusiasmi e critiche sul social dei crypto-lovers Twitter. Tra le tante, qualcuno ha accusato Ordinals di voler affrontare i principi di Bitcoin, mentre per altri Ordinals è un esperimento di evoluzione su Bitcoin per ampliare i suoi casi d’uso. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS