HomeCriptovaluteBinance in merito al modello di AI ChatGTP: contribuisce a favorire l’adozione...

Binance in merito al modello di AI ChatGTP: contribuisce a favorire l’adozione e l’istruzione sulle crypto

In un recente post sul blog, Binance ha dichiarato il suo supporto a ChatGPT, modello di AI, sottolineando il suo potenziale per aiutare a migliorare l’adozione e l’istruzione delle criptovalute. Il chatbot sviluppato da OpenAI è stato in brevissimo tempo virale, diventando rapidamente una delle app consumer in più rapida crescita nella storia.

Binance a proposito dell’AI di ChatGPT: ecco cosa ha detto 

La piattaforma di exchange di criptovalute Binance ha discusso dell’immenso potenziale dell’IA generativa, che sembra aver preso d’assalto il mondo della tecnologia. All’interno del post, l’exchange ha discusso del potenziale dell’IA per accelerare l’adozione mainstream delle risorse digitali. In particolare, attraverso le funzionalità di ChatGPT.

Apparentemente, ChatGPT è stato un titolo costante finora nel 2023. Il sistema di intelligenza artificiale generativa ha conquistato il mondo della tecnologia ed è stato adottato dai consumatori su base mainstream. Inoltre, ha avuto modo di dimostrare il mercato non sfruttato per l’IA e di portare alla luce quanto sia progredito il settore.

Ora, la più grande piattaforma di exchange di criptovalute del pianeta ha mostrato il suo sostegno al programma. In un recente post sul blog, Binance ha affermato di ritenere che ChatGPT migliorerà l’adozione e l’istruzione delle criptovalute. In particolare, attraverso le sue funzioni comunicative avanzate per interagire al meglio con gli utenti.

All’interno del post, Binance ha notato il più grande vantaggio di ChatGPT: è facile da usare e le sue risposte sono simili a quelle umane, hanno un ritmo molto rapido. Discutendo di questi vantaggi nella sfera delle criptovalute, Binance ha notato una pletora di potenziale. 

Nello specifico, sostenendo che nell’adozione delle criptovalute il più grande vantaggio è come può essere utilizzato per rispondere a domande su come utilizzare le criptovalute e la tecnologia che le sta dietro. 

Inoltre, il post affermava il fatto che ChatGPT avesse il vantaggio di essere in grado di aiutare a chiarire i concetti in modo interattivo e colloquiale. Non solo, gli utenti hanno affermato che possono continuare a porre domande fino a quando non sentono di aver compreso appieno qualsiasi cosa relativa alla crittografia a cui sono interessati. 

In realtà, lo sviluppo dell’IA dovrebbe essere di vitale importanza per il settore dell’istruzione per questi motivi. Infatti, nel regno delle criptovalute, i molti che desiderano saperne di più, vengono indirizzati a vari canali online. 

ChatGPT a questo proposito ha rappresentato un altro potenziale sbocco in grado di affrontare preoccupazioni specifiche e punti di incomprensione nello spazio delle risorse digitali.

ChatGPT: cos’è e come funziona il nuovo modello di AI 

ChatGPT è il nuovo modello sviluppato da OpenAI e fa parte dei modelli GPT-3 (Generative Pre-trained Transformer 3). Questi sono modelli di intelligenza artificiale basati sul machine learning non supervisionato. 

Funzionano utilizzando una tecnica di deep learning nota come transformer, che consiste nell’utilizzare una rete neurale per analizzare e comprendere il significato di un testo. ChatGPT, nello specifico, fa parte della famiglia degli InstructGPT: modelli formati tramite deep learning ma poi ottimizzati tramite il rinforzo umano.

Tecnica nota come RLHF, Reinforcement Learning From Human Feedback. ChatGPT è stato realizzato e reso pubblico a novembre del 2022. Grazie alla sua potenza e alla sua facilità d’utilizzo sta spopolando sul web e molti, vista anche la possibilità di accedervi gratuitamente, ne stanno scoprendo le potenzialità.

ChatGPT fa parte dei cosidetti InstructGPT che sono un’evoluzione dei precedenti modelli basati unicamente sull’apprendimento non supervisionato. I modelli Instruct infatti derivano dall’originale GPT-3, ma sono ottimizzati attraverso il rinforzo umano

Nello specifico, tramite una tecnica che si chiama Apprendimento tramite Rinforzo Umano (Reinforcement Learning from Human Feedback o RLHF). La differenza di ChatGPT rispetto ad altri modelli Instruct (che vengono anche chiamati modelli GPT-3.5, come ad esempio text-davinci-003) è nel modo attraverso cui è stato allenato il modello.

Nel fine-tuning di ChatGPT, infatti, è stato chiesto ai supervisori umani di fornire sia le domande che le risposte desiderate. Queste sono state utilizzate come dataset per ottimizzare il modello ChatGPT.

ChatGPT è quindi un modello fratello degli InstructGPT, che è addestrato a seguire un’istruzione in un prompt e  fornire una risposta dettagliata.

Vantaggi e svantaggi del modello AI ChatGPT secondo Binance 

Probabilmente, il più grande vantaggio di ChatGPT è la sua facilità d’uso, nonché il modo in cui può generare risposte simili a quelle umane in modo estremamente rapido e (a partire da febbraio 2023) gratuitamente.

Il fatto che possa generare testo in risposta a quasi tutte le richieste e su una vasta gamma di argomenti, grazie alla sua formazione diversificata, significa che milioni di utenti hanno trovato il modo di utilizzare ChatGPT per semplificarsi la vita.

Ad esempio, gli sviluppatori lo hanno utilizzato per aiutare a eseguire il debug del codice, i creativi lo hanno utilizzato per aiutare a scrivere suggerimenti per storie o testi di canzoni, mentre gli studenti lo hanno utilizzato per aiutarli a comprendere concetti difficili. Finché la richiesta può essere formulata come input e output basati su testo, le funzionalità di ChatGPT sono estremamente versatili.

Di conseguenza, l’esistenza di ChatGPT può far risparmiare tempo e denaro. Ad esempio, in termini commerciali, le attività che altrimenti richiederebbero uno sforzo umano significativo, come rispondere alle domande frequenti dei clienti, potrebbero essere gestite da ChatGPT. 

L’intelligenza artificiale può gestire un grande volume di richieste di assistenza clienti, consentendo così al personale di concentrarsi su attività più complesse. Ciò potrebbe migliorare l’efficienza e ridurre i costi.

D’altra parte, sebbene ChatGPT sia estremamente impressionante, gli utenti dovrebbero essere consapevoli che ci sono una serie di inconvenienti. Sì, è estremamente facile da usare e produce risposte convincenti, ma chiunque lo utilizzi non dovrebbe essere troppo compiacente o spegnere il proprio pensiero critico.

È importante riconoscere che ChatGPT ha una comprensione limitata e manca di buon senso di base. Le sue risposte possono sembrare umane, ma il bot non ha una reale comprensione del testo che sta elaborando. 

Il modello linguistico, infatti, sta semplicemente producendo output basati su distribuzioni di probabilità derivate dalla sua formazione e dai suoi dati. Ciò significa che può generare informazioni fuorvianti o addirittura errate. I problemi di accuratezza sono anche legati alla qualità e alla sostanza dei dati su cui è stato addestrato. 

Ad esempio, i dati di formazione per ChatGPT avevano un limite di conoscenza del 2021, quindi il processo di formazione è terminato prima di tale data. Se, ad esempio, si chiedesse a ChatGPT qualcosa che è successo dal 2022 in poi, non avrebbe modo di di accedere a tali informazioni.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS