HomeNFTL’exchange crypto Young Platform lancia la partnership con Freename.io per il Web3

L’exchange crypto Young Platform lancia la partnership con Freename.io per il Web3

L’annuncio importante questa volta arriva dall’exchange crypto Young Platform, il quale lancia la partnership con Freename.io. Quest’ultima è una piattaforma innovativa che consente di acquistare, gestire e utilizzare domini Web3 di primo e secondo livello in maniera vantaggiosa, anche grazie alla possibilità di ottenere delle royalty. 

Young Platform, invece, è l’exchange italiano dove si possono acquistare e vendere Bitcoin e le principali criptovalute senza preoccupazioni.

Crypto partnership tra Young Platform e Freename.io: i dettagli 

Come anticipato, Freename.io utilizza domini Web3 di primo e secondo livello. Per chiarire la differenza tra dominio di primo e secondo livello, prendiamo l’esempio di freename.io. Il “.io” è il dominio di primo livello (TLD) mentre “freename” è il dominio di secondo livello (SLD). 

Ogni qualvolta un nuovo utente acquista un dominio su un determinato Top Level Domain, il proprietario del TLD guadagna il 50% del valore di quel dominio, diventando di fatto un Registrar capace di generare profitti.

Dal punto di vista tecnico, i domini Web3 di Freename.io sono NFT, token non fungibili, conformi allo standard ERC-721 e quindi compatibili con tutto il panorama di servizi e applicazioni crypto già esistenti. 

Attualmente, Freename.io supporta le blockchain di Polygon, Binance, Aurora e Cronos. Nello specifico, L’integrazione, nata da questa partnership, consentirà agli utenti di cercare un dominio Freename.io direttamente su Young Platform Web, valutare il prezzo e decidere se acquistarlo. 

I domini Freename.io possono essere utilizzati per inviare i token ad un wallet crypto. Infatti,  il dominio contiene l’informazione necessaria per poter dire alla blockchain a quale wallet inviare i token. 

Per questo, grazie all’integrazione, sarà possibile inviare e ricevere le proprie criptovalute dai wallet Young Platform tramite dei domini al posto degli wallet address.

Young platform e crypto come futuro del Web3 

I domini NFT sono essenziali per esplorare le potenzialità del Web3. In quanto questi hanno numerose funzioni come quella di indirizzo di wallet leggibile e facilmente condivisibile, resolver di siti web tradizionali, dominio per creare e visualizzare un sito internet decentralizzato e per inviare email e messaggi basati sulla blockchain

Proprio per queste e altre funzionalità, i domini NFT vengono utilizzati per gestire la propria identità nel Web3 e riunire tutti i propri profili online con uno strumento semplice e immediato.

Freename.io si inserisce in questo contesto e si propone di semplificare l’ingresso degli utenti nella nuova fase decentralizzata di internet. Una mission in linea con quella di Young Platform che mira alla divulgazione di questi temi per portare una maggiore consapevolezza.

La blockchain e le criptovalute saranno il cuore pulsante del Web3, una versione di internet decentralizzata, trasparente e che valorizza artisti e content creator. Ad oggi, sappiamo, stiamo assistendo a un vero e proprio cambiamento di paradigma in cui tutti i vantaggi della blockchain verranno applicati a internet in tutti i suoi aspetti, dalla condivisione delle informazioni, ai pagamenti, alle occasioni di socializzazione virtuale.

In merito alla partnership, Davide Vicini ha dichiarato: 

“Siamo contenti di collaborare con Young Platform, leading crypto exchange in Europa e all’avanguardia nel mondo Web3. L’integrazione dei domini Web3 consentirà ai clienti di Young Platform di poter utilizzare il proprio dominio come indirizzo di pagamento, inviare e ricevere Web3 email e navigare normalmente su internet con i domini di Freename.”

Mentre, il CEO di Young Platform, Andrea Ferrero, ha concluso: 

“Siamo felici di accogliere Freename.io nella nostra piattaforma, offrendo ai nostri clienti l’opportunità di acquistare e scambiare domini Web3. Questa partnership rappresenta un passo in avanti per noi nel rendere l’utilizzo delle criptovalute e dei domini Web3 più accessibile e user-friendly per i nostri utenti.” 

Young Platform come Start Up del 2022 

Young Platform, insieme a epiCura, il progetto di assistenza domiciliare, sono i due vincitori di “Start Up dell’anno 2022”, a cura dell’incubatore del Politecnico I3P. I premi alle due sono stati consegnati durante l’evento annuale della Festa delle Startup I3P che, per l’occasione, ha presentato anche case history, prodotti e servizi innovativi di tutte le 25 startup che sono entrate in incubazione durante l’anno.

epiCura e Young Platform hanno meritato questo riconoscimento per diversi motivi, ma soprattutto per la capacità nel corso del tempo di inventarsi e reinventarsi, anche seguendo le esigenze del mercato. 

Ad esempio, epiCura, con le sue soluzioni si sta collocando al centro del processo di innovazione della sanità, mentre Young Platform con le sue funzionalità di crypto exchange si colloca in un settore in continua evoluzione e in grado di rivolgersi ad una nuova generazione di investitori. 

Per questo evento, Young Platform ha rappresentato il settore crypto del tutto italiano, vincendo il titolo e evidenziando come anche nel Bel Paese le criptovalute siano coinvolte quando si parla di innovazione. 

Fondato nel 2018, il crypto-exchange ha proposto un modo semplice di accedere al mondo crypto, attraverso l’offerta di prodotti digitali e un’intensa attività educativa e di divulgazione della tecnologia blockchain e delle sue applicazioni.

Non solo, Young Platform è tra le prime tre piattaforme di trading di criptovalute in Italia, con il 36% di quota di mercato e con oltre 1 milione di utenti solo a fine del primo trimestre 2022. 

Dopo una raccolta di 3,5 milioni nel 2021, Young Platform nel 2022 ha chiuso un investimento da 16 milioni di euro guidato da Azimut, a cui ha preso parte un pool di investitori tra cui Banca Sella e United Ventures. 

Grazie ai nuovi capitali, Young Platform intende sostenere i suoi piani di sviluppo che prevedono l’ampliamento del team, da 41 unità a 110 a fine 2022 e l’espansione geografica in nuovi mercati quali Spagna e Francia.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS