HomeNews dal MondoFintechRevolut Italia lancia la funzionalità in-app “Negozi” con cashback fino al 3%

Revolut Italia lancia la funzionalità in-app “Negozi” con cashback fino al 3%

Revolut Italia ha lanciato la nuova funzionalità in-app “Negozi” che offre agli utenti un cashback fino al 3%. Il nuovo servizio si riferisce agli acquisti di prodotti di brand leader nel tech, moda, sport, beauty, food e altro. 

Revolut Italia e la nuova funzionalità “Negozi” col cashback istantaneo fino al 3%

Revolut ha lanciato anche in Italia la sua nuova funzionalità in-app “Negozi”, un modo di fare shopping che consente agli utenti di ottenere un cashback istantaneo fino al 3%. 

“Negozi è arrivato e ora potete guadagnare fino al 3% di cashback sugli acquisti, e tutto in-app!”

In pratica, all’interno dell’app, gli utenti potranno fare acquisti di prodotti di brand leader come Lenovo, Samsung, Logitech a The North Face, Nike, Cisalfa Sport, passando per Vivino, Sephora, Farfetch, oltre a rivenditori internazionali come Amazon, ASOS e Wish. 

Non solo, indipendentemente dal piano sottoscritto dal cliente, tale funzione premia gli utenti con un cashback istantaneo fino al 3% su ogni acquisto. Il patto è che l’utente effettui tale acquisto presso i retailer, iniziando il loro percorso di acquisto dall’app Revolut e pagando per intero con la propria carta Revolut.

Tale cashback sarà applicato direttamente e in modo automatico alla cassa, così che i clienti non perdano mai l’opportunità di risparmiare. Un modo per differenziarsi dalla concorrenza che impiega anche fino a 90 giorni per restituire il cashback, Negozi invece, invia il rimborso all’istante. 

Revolut Italia e il nuovo servizio dell’app finanziaria globale

Un’altra peculiarità è che Negozi offre il cashback oltre a qualsiasi altro strumento di risparmio, inclusi codici promozionali e altri sconti, aiutando i clienti a ottenere il massimo dal proprio denaro.

A tal proposito, Christopher Guttridge, General Manager Lifestyle Products di Revolut, ha detto:

“Siamo entusiasti di aggiungere Negozi alla nostra superapp, offrendo ai clienti l’opportunità di ottenere di più da ciò che amano. Possiamo garantire cashback istantaneo, a differenza di altri operatori che possono richiedere fino a tre mesi per l’accredito. 

Con l’aumento del costo della vita, stiamo offrendo continue innovazioni di prodotto volte a soddisfare le esigenze e le aspirazioni finanziarie quotidiane dei nostri clienti, assicurando loro un maggiore controllo finanziario. Negozi aiuta i nostri clienti a ottenere il massimo da ogni centesimo.”

L’app finanziaria globale conta oggi più di 27 milioni di clienti in tutto il mondo, offrendo loro decine di prodotti innovativi per effettuare oltre 330 milioni di transazioni ogni mese.

Lo staking in crypto 

Di recente, Revolut ha anche lanciato il servizio di staking crypto, inizialmente per Ethereum (ETH), Cardano (ADA), Polkadot (DOT) e Tezos (XTZ)

Questo vuol dire che l’app globale si è unita al servizio di staking crypto e cioè l’immobilizzazione di token su un nodo validatore basata su blockchain Proof-of-Staking (PoS). 

In pratica, i nodi validatori per poter convalidare i blocchi con PoS, necessitano di avere immobilizzati un certo numero di token. Ethereum, ad esempio, chiede 32 ETH. 

Ecco che Revolut si è unito a questo sistema, affermando che è possibile per gli utenti che sottoscrivono lo staking crypto di guadagnare ricompense. 

Nello specifico, il servizio è basato su un fornitore terzo che non è Revolut e non è la blockchain, e quindi comporta alcuni rischi. Nel caso di Ethereum, gli ETH messi in staking su Revolut vengono inviati al validatore, mentre per le altre crypto rimangono sul wallet di proprietà di Revolut.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS