HomeCriptovaluteMakerDAO propone di abilitare la crypto MKR come collaterale per DAI

MakerDAO propone di abilitare la crypto MKR come collaterale per DAI

MakerDAO, uno dei più antichi e grandi protocolli DeFi del mondo crypto, ha proposto una modifica controversa che consentirebbe agli utenti di prendere in prestito la sua stablecoin DAI contro il suo token di governance MKR. 

Questa proposta fa parte del piano “Endgame” del cofondatore Rune Christensen e sta suscitando paragoni con UST, un’altra stablecoin che utilizza il suo token di governance come garanzia.

La proposta di Rune Christensen su come utilizzare la crypto MKR come garanzia 

Mentre alcuni membri della comunità crittografica hanno espresso preoccupazione per la proposta, MakerDAO resta il più grande protocollo di prestito della DeFi, con oltre 6 miliardi di dollari di valore totale bloccato (TVL). 

Consente alle persone di coniare la stablecoin DAI contro i principali asset crittografici come ETH e WBTC.

Una delle caratteristiche principali della proposta di MakerDAO è l’uso del token di governance MKR come garanzia. 

Questo token dà ai titolari il diritto di votare sulle decisioni chiave relative al protocollo, comprese le modifiche alla commissione di stabilità (il tasso di interesse applicato ai prestiti DAI) e alla quantità di garanzie richieste per coniare DAI.

La proposta consentirebbe agli utenti di prendere in prestito DAI a fronte dei loro token MKR, sfruttando di fatto il loro potere di voto per aumentare il loro potere di prestito.

In questo modo si creerebbe un sistema circolare in cui gli utenti prendono in prestito DAI a fronte dei loro token MKR e poi usano quei DAI per acquistare altri token MKR, aumentando così il loro potere di voto e la loro capacità di prestito.

Questo sistema ha attirato paragoni con UST, una stablecoin che utilizza il suo token di governance LUNA come garanzia. 

UST è diventata una delle stablecoin più popolari nello spazio DeFi, con un market cap di oltre 10 miliardi di dollari.

Che cosa ne pensa la comunità crypto?

Tuttavia, alcuni membri della comunità crittografica hanno espresso preoccupazione per la proposta di MakerDAO. 

Un utente discretamente seguito ha scritto su Twitter:

“è devastantemente deludente vedere il co-fondatore di Maker spingere questo piano, è come se non si fosse imparato nulla in questo ciclo”.

Altri hanno sottolineato che la proposta di MakerDAO potrebbe creare un conflitto di interessi, in quanto i detentori di MKR sarebbero incentivati ad aumentare la commissione di stabilità per incrementare il valore del loro collaterale.

Nonostante queste preoccupazioni, la proposta di MakerDAO ha ricevuto il sostegno di alcuni membri della comunità delle criptovalute

Essi sostengono che potrebbe contribuire a stabilizzare il prezzo di MKR, che è stato volatile negli ultimi mesi. 

I membri di DAO sottolineano inoltre che la proposta è ancora nelle prime fasi di sviluppo e che molti dettagli devono ancora essere definiti. 

Un potenziale vantaggio della proposta è che potrebbe contribuire ad aumentare la liquidità di MKR, rendendo più facile per gli utenti comprare e vendere il token. 

Ciò potrebbe contribuire ad aumentare l’adozione complessiva di MakerDAO e della DeFi più in generale.

Gli obiettivi del piano “Endgame” di MakerDAO

La proposta rientra anche nel controverso piano “Endgame” di Rune Christensen, che mira a creare un ecosistema DeFi autosufficiente e meno dipendente da istituzioni esterne.

Il piano ha attirato le critiche di alcuni membri della comunità delle criptovalute, che sostengono che sia troppo focalizzato sui guadagni a breve termine e che rischi di allontanare le principali parti interessate nel lungo periodo. 

Nonostante queste preoccupazioni, MakerDAO continua a portare avanti la sua proposta.

Ha annunciato l’intenzione di lanciare un nuovo modulo di governance che permetterà agli utenti di votare sulla proposta nelle prossime settimane.

La proposta è solo uno dei tanti cambiamenti che MakerDAO intende apportare nel prossimo futuro. La piattaforma sta anche lavorando a una serie di altre iniziative, tra cui l’integrazione della sua stablecoin in altri protocolli DeFi e lo sviluppo di nuovi prodotti di prestito. 

Essendo il più grande protocollo di prestito della DeFi, MakerDAO ha un ruolo significativo da svolgere nello sviluppo dell’ecosistema. Le modifiche proposte avranno probabilmente un impatto significativo sul futuro della DeFi e della più ampia comunità crittografica.

Tuttavia, come per ogni nuova proposta, è importante considerare attentamente i potenziali rischi e benefici prima di prendere qualsiasi decisione. 

Se da un lato la proposta di MakerDAO ha il potenziale per aumentare la liquidità e l’adozione di MKR, dall’altro solleva preoccupazioni sui potenziali conflitti di interesse e sulla sostenibilità a lungo termine dell’ecosistema DeFi.

Per concludere, il successo della proposta di MakerDAO dipenderà dalla sua capacità di affrontare queste preoccupazioni e di ottenere il sostegno dei principali stakeholder della comunità crypto. 

Se riuscirà a farlo, potrebbe contribuire a spianare la strada a un ecosistema DeFi più decentralizzato e autosufficiente negli anni a venire.

Vale la pena notare che lo spazio della DeFi è ancora relativamente nuovo e molti dei rischi e delle sfide associate a questi protocolli sono ancora in fase di scoperta. 

Per questo è importante che gli utenti e gli investitori rimangano vigili e valutino attentamente qualsiasi proposta o modifica ai protocolli esistenti.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS