HomeCriptovaluteIl crypto playbook di CoinMarketCap del 2023

Il crypto playbook di CoinMarketCap del 2023

Cosa ha ispirato il CMC Crypto Playbook 2023?

Si è concluso un altro anno nel settore delle criptovalute e nulla è andato come avevamo previsto. Il 2022 è stato un anno così movimentato, ed è per questo che CoinMarketCap Research ha messo insieme il nostro playbook inaugurale di fine anno, raccogliendo parte delle voci più importanti di ogni settore importante delle criptovalute su ciò che è successo quest’anno, sul perché è successo e su quali sono le tesi chiave delle criptovalute nei loro verticali fino al 2023.

Da CoinMarketCap

In qualità di portale per le criptovalute, CoinMarketCap si concentra sulla fornitura di infrastrutture per gli utenti globali delle criptovalute. 

Questo ci permette non solo di vedere, ma anche di sperimentare insieme gli alti e i bassi del settore. Tenendo conto di ciò, abbiamo considerato il 2022 come una particolare “boss fight” per tre motivi:

  1. Dal punto di vista economico, i mercati globali stanno affrontando un difficile contesto di recessione, con sfide geopolitiche guidate dalla guerra russa contro l’Ucraina.
  2. A livello di criptovalute, molti operatori chiave sono crollati – tra cui Luna, 3AC, Voyager, Celsius, FTX – il che ha avuto un effetto negativo sull’adozione mainstream ed è potenzialmente un catalizzatore che darà origine a ostacoli normativi più seri per le criptovalute.
  3. Inoltre, non è chiaro se il ciclo quadriennale del Bitcoin abbia avuto un ruolo nel determinare l’ulteriore ribasso. Se, in precedenza, ritenevamo che l’ingresso delle istituzioni nel settore delle criptovalute significasse che il dimezzamento del Bitcoin non avrebbe più avuto un ruolo importante nel settore, quest’anno il Bitcoin ha dimostrato che ci sbagliavamo.

In questo contesto difficile, CMC si impegna a promuovere l’adozione delle criptovalute costruendo infrastrutture migliori e native per gli utenti. Nel 2022, CMC ha contribuito alla comunità attraverso tre punti d’azione:

Aumento dell’inclusività dei dati: abbiamo elencato oltre 22.000 monete e sviluppato il nostro DexScan per consentire la visualizzazione delle transazioni di scambio decentralizzate su oltre 37 catene.

Comunità CMC: CMC ha creato una piattaforma di social media cripto-nativi con oltre 400.000 utenti attivi al giorno per aiutare i progetti a socializzare con i loro seguaci.

Ha reso le cose esclusive più accessibili a tutti: conferenze ed eventi di criptovaluta in live-streaming, tra cui la conferenza sul metaverso The Capital di CMC; ha condiviso la ricerca istituzionale sulla criptovaluta liberamente a un pubblico più ampio con oltre 59 pubblicazioni approfondite in oltre 12 lingue diverse.

Il 2023 sarà un anno impegnativo ma ottimista. Nei mercati delle criptovalute è piuttosto difficile prevedere quale sarà la “prossima grande novità”. In base alla nostra esperienza, sappiamo bene quanto sia necessario essere positivi quando si guarda al futuro delle criptovalute. 

Invece di pensare a tutti i motivi per cui un nuovo movimento decentralizzato non può funzionare, è molto più utile pensare a tutti i modi in cui può funzionare.

Quindi, per guardare al 2023 con questo spirito di costruzione (e probabilmente anche di ri-costruzione), mi piacerebbe vedere un nuovo anno in cui i mercati delle criptovalute comincino a riprendersi. 

Il 2023 può essere l’anno in cui l’industria ottiene maggiore chiarezza sulla regolamentazione della DeFi, dei CEX e dei DEX in modi che possano aiutare a proteggere sia i consumatori che gli investitori.

Nel 2023, CMC continuerà a migliorare la propria capacità di fornire dati e contenuti imparziali ai propri utenti. Con lo spirito positivo del nuovo anno, svilupperemo anche la nostra visione per il nostro social network, CMC Community, per diventare LA piattaforma di coinvolgimento per gli utenti di cripto, i progetti, i media e i KOL.

CMC si augura inoltre di ospitare la nostra prima conferenza di persona dopo Covid nel 2023 – rimanete sintonizzati!

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS