HomeCriptovaluteMiningIl token dei miner di Bitcoin su Cryptosmart

Il token dei miner di Bitcoin su Cryptosmart

È ufficiale: Cryptosmart ha lanciato un token legato ai miner di Bitcoin. 

Cryptosmart: il nuovo token dedicato ai miner di Bitcoin

Si tratta di Bitcoin Hash Power (BHP), un token ERC-20 sulla blockchain di Ethereum che consente a tutti i suoi possessori di partecipare al mining dei blocchi della blockchain di Bitcoin, ricevendo le relative ricompense in BTC.

Infatti, per ogni token BHP acquistato si acquista di fatto un hashpower da 1 Terahash al secondo per il mining di Bitcoin

I token BHP possono anche essere messi in staking nelle mining farm di IBX, presenti in Islanda, negli USA (Texas, New York) ed in Canada (Manitoba). 

Le mining farm utilizzano diversi modelli di miner per convalidare i blocchi ed estrarre BTC, come Antminer XP 140T, S19 pro110T, S19J 104T, S19J100T e Avalon 1246 90T.

L’obiettivo è quello di offrire a chi non vuole fare mining di Bitcoin in casa l’opportunità di farlo in remoto. 

Non è però una forma di cloud mining, perchè comprando i token BHP si acquista, e non si noleggia potenza di calcolo. 

I token BHP acquistati possono poi comunque essere riscattati in qualsiasi momento ricevendo in cambio il miner sottostante, ovvero richiedendo la spedizione della macchina ad una mining farm di propria scelta. 

Per poterlo fare però è necessario restituire una quantità di token BHP pari alla potenza di calcolo in Terahash al secondo della macchina. 

È stata anche messa a disposizione una pagina web, sulla quale è possibile controllare in tempo reale che l’hashrate totale dei miner di IBX abbia una corrispondenza 1:1 con i token BHP rilasciati, oltre che verificare quanti BTC IBX riesca ad estrarre quotidianamente in questo modo.

Da notare che ultimamente i profitti per i miner di Bitcoin sono aumentati, a causa dell’aumento delle fee dovute alla congestione della mempool. 

Nonostante ciò, però, l’hashrate non è aumentato di molto, quindi in questo momento potrebbe essere particolarmente redditizio minare BTC. 

La redditività del mining di Bitcoin era scesa a soli 0,05$ al giorno per THash/s a fine 2022, ma nel 2023 era già tornata attorno agli 0,08$. Nei giorni scorsi c’è stato un picco addirittura a 0,12$, ma ieri è tornata a 0,08$. 

Va ricordato, però, che un anno fa era superiore a 0,12$, e durante i picchi del 2021 salì persino sopra gli 0,40$. 

Per ora il token BHP non è ancora scambiabile sui mercati, ma può essere acquistato sul Launchpad di Cryptosmart. Per poter ricevere le ricompense, dopo averlo acquistato, è necessario metterlo in staking nell’apposito spazio a disposizione nelle mining farm di IBX. 

In questo momento risultano essere stati emessi in tutto 6.000 token, a fronte di un hashpower complessivo di 8.300 THash/s. 

Per approfondire il progetto è possibile leggere il relativo whitepaper

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS