HomeCriptovaluteScandalo da $130 milioni: i co-fondatori del progetto crypto Gala Games in...

Scandalo da $130 milioni: i co-fondatori del progetto crypto Gala Games in guerra legale

Secondo le notizie recenti, i co-fondatori di Gala Games sono coinvolti in un controverso procedimento legale a causa di un presunto furto crypto del valore di 130 milioni di dollari.

Secondo un dettagliato reclamo presentato dai verificati azionisti, Eric Schiermeyer, Wright Thurston e la loro entità di investimento, True North United Investments, LLC, sono accusati di aver sotratto 8.645.014.077 token GALA dall’azienda.

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Crypto news: i co-fondatori di Gala mettono a rischio il futuro della piattaforma 

Come anticipato sopra, i co-fondatori di Gala Games, una piattaforma di gioco basata su blockchain, Eric Schiermeyer e Wright Thurston, hanno intrapreso azioni legali l’uno contro l’altro. 

Entrambi i procedimenti sono stati avviati il ​​31 agosto presso un tribunale distrettuale dello Utah, con entrambe le parti che si accusano reciprocamente di gravi comportamenti scorretti.

Schiermeyer, che ricopre anche il ruolo di amministratore delegato di Gala Games, ha presentato una denuncia accusando Thurston e la sua società di investimento, True North United Investments, di aver sottratto circa 130 milioni di dollari in token GALA. 

Secondo la causa, i token furono inizialmente trasferiti in un portafoglio controllato dalla società, ma successivamente furono spostati in altri 43 portafogli da Thurston. Schiermeyer sostenne che questi token furono successivamente venduti o scambiati attraverso una “complessa rete di transazioni offuscate” tra settembre 2022 e maggio 2023.

Thurston, che aveva inizialmente affermato di custodire i token GALA in modo sicuro, cambiò successivamente versione, sostenendo che i token venduti fossero di sua proprietà, un’affermazione respinta dalla denuncia presentata da Schiermeyer. 

In particolare, Thurston è accusato di essersi appropriato di licenze per gestire nodi nell’ecosistema di Gala, licenze che consentono di guadagnare token GALA. Secondo la denuncia, Thurston avrebbe venduto queste licenze e trattenuto i proventi.

Le accuse di Thurston contro Schiermeyer

Nello stesso giorno, la società di investimento di Thurston, True North, ha presentato una causa affermando che Schiermeyer aveva sperperato milioni di asset aziendali e aveva dirottato fondi aziendali per uso personale.
La denuncia afferma che Schiermeyer ha istituito filiali di Gala Games in Svizzera e Dubai, diventando il principale azionista per promuovere opportunità commerciali senza il coinvolgimento di Thurston. 

Inoltre, la denuncia sostiene che Schiermeyer ha fornito documenti aziendali incompleti o errati a Thurston, nonostante le sue ripetute richieste.

Entrambi i procedimenti legali richiedono la rimozione reciproca dalla carica di direttore di Gala Games e cercano diverse forme di risarcimento e compensazione. 

La denuncia di Schiermeyer cerca la restituzione dei presunti token GALA rubati, mentre quella di Thurston presuppone almeno 750 milioni di dollari in vari danni e compensazioni.

Questo conflitto legale fa seguito a una causa precedente datata marzo, in cui la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha citato in giudizio Thurston, True North, e un’altra società da lui fondata, Green United, per la presunta vendita di investimenti in un presunto schema fraudolento di mining crypto

Queste cause sollevano questioni fondamentali sulla governance e sulla gestione finanziaria di Gala Games, poiché entrambi i cofondatori sono ora implicati in accuse che, se provate in tribunale, potrebbero avere gravi ripercussioni sul futuro dell’azienda.

Breve focus sul prezzo del token GALA 

In seguito a quanto riportato sopra, come c’era probabilmente da aspettarsi, il token GALA si trova nel mezzo di una grave recessione. Nello specifico, il valore di GALA è stato negoziato a $0,01669, registrando un decremento del 10% nell’arco delle ultime 24 ore. 

In aggiunta, il prezzo ha subito un ribasso del 28% nei precedenti 30 giorni. 

Vediamo che, in un momento in cui l’ecosistema Web3.0 sta cercando di collaborare per affrontare congiuntamente la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti nel tentativo più ampio di istituire una regolamentazione completa per il settore, questo caso sembra essere unico nel suo genere. 

I contrasti all’interno del team di Gala Games mettono in luce un problema che l’azienda ha già affrontato in passato con l’ente di regolamentazione, specialmente in relazione all’iniziativa crittografica Green Boxes di Thurston e True North, che punta a migliorare l’efficienza energetica in modo ottimistico.

Questa azione legale ha portato alla luce tutte le precedenti iniziative crittografiche di Thurston, la maggior parte delle quali aveva già generato controversie in passato, creandone una precedente per il suo coinvolgimento in cause legali ancor prima del caso di Gala Games.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick