Crypto news: Ripple (XRP) espande il supporto all’educazione blockchain in Europa
Crypto news: Ripple (XRP) espande il supporto all’educazione blockchain in Europa
Blockchain

Crypto news: Ripple (XRP) espande il supporto all’educazione blockchain in Europa

By Alessia Pannone - 7 Set 2023

Chevron down

Crypto news importanti: Ripple (XRP) ha reso noto che quattro istituti universitari europei si sono uniti all’Iniziativa di ricerca universitaria sulla blockchain (UBRI), investendo 11 milioni di dollari negli ultimi cinque anni per promuovere la ricerca e l’istruzione sulla tecnologia blockchain. 

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Quattro nuove Università Europee si uniscono all’Iniziativa di ricerca crypto e blockchain di Ripple (XRP)

Ripple, capitalizzando il suo successo commerciale in crescita in Europa, ha ampliato ulteriormente i suoi legami con il mondo accademico della regione, inserendo quattro nuove istituzioni universitarie nel suo University Blockchain Research Initiative (UBRI).

L’UBRI celebra il suo quinto anno annunciando nuove collaborazioni con prestigiose università europee, tra cui il Trinity College di Dublino (Irlanda), EPITA (Francia), IE Madrid (Spagna) e l’Università di Trento (Italia). 

Questi rinomati partner accademici contribuiranno attivamente a promuovere l’istruzione e la ricerca sulla blockchain a livello globale, particolarmente nell’ambito della regione. Fin dalla sua creazione nel 2018, l’UBRI ha investito oltre 11 milioni di dollari per sostenere 14 partner universitari in tutta Europa. 

Questo movimento strategico coincide con un periodo di innovazione accelerata nell’intera regione, che si sta guadagnando una posizione di rilievo come centro globale per le tecnologie crittografiche. 

L’Europa sta infatti intensificando i suoi sforzi di ricerca e regolamentazione attraverso l’introduzione della legislazione sul mercato dei crypto asset (MiCA), mirando a fornire una chiara guida normativa per favorire una maggiore adozione nel mercato mainstream. 

L’UBRI si impegna da parte sua a contribuire a questa ambiziosa missione, fornendo un’educazione adeguata per mantenere il passo con il rapido sviluppo del panorama crittografico.

Seminario a IE Madrid: crypto e regolamentazione patrimoniale virtuale

Eric van Miltenburg, SVP Strategic Initiatives di Ripple, ha dichiarato in merito quanto segue: 

“Mentre UBRI celebra il suo quinto anno di sostegno alle università globali per promuovere e trasformare l’istruzione e la ricerca sulla blockchain, quattro università leader con talenti in erba beneficeranno ora di nuovi modi per esplorare, creare e crescere nei mondi della blockchain e delle criptovalute. 

È fondamentale dotare la prossima generazione delle conoscenze e delle competenze pratiche necessarie per sfruttare la tecnologia blockchain per un’utilità nel mondo reale. Fornendo maggiore chiarezza normativa, il che significa maggiori opportunità di prosperare per i progetti crittografici, l’Europa è pronta ad accelerare questa missione.” 

Inoltre, sulla base della recente collaborazione con UBRI, IE Madrid organizzerà un workshop di tre giorni incentrato sulla regolamentazione dei beni virtuali per gli studenti, focalizzato sulla ricerca applicata, l’imprenditorialità e la trasformazione delle imprese. 

L’obiettivo primario sarà la creazione di un documento di ricerca di rilievo, fornendo agli studenti l’opportunità di acquisire le competenze necessarie per entrare nel mondo delle criptovalute regolamentate. 

Ikhlaq Sidhu, preside dell’Università IE in Spagna, ha commentato: 

“Siamo lieti di collaborare con la Blockchain Research Initiative dell’Università di Ripple per affrontare il futuro della regolamentazione degli asset virtuali e la tecnologia necessaria per supportarla. La IE University è orgogliosa di guidare e preparare la nostra prossima generazione di leader verso un’economia abilitata alle criptovalute e alla blockchain con il supporto di UBRI per gli anni a venire.” 

Ripple Amplia la Sua Partnership con il UK CBT

Ripple ha inoltre rafforzato ulteriormente la sua collaborazione con il Centre for Blockchain Technologies (CBT), un programma educativo originato presso l’University College London (UCL) con il sostegno di UBRI. 

Ora noto come UK CBT, questa collaborazione assume una prospettiva ancor più sinergica mentre il programma espande la sua rete di risorse.

In qualità di nucleo nazionale per iniziative di ricerca e formazione sulla blockchain, il UK CBT allargherà la sua portata oltre l’UCL, includendo le città di Birmingham ed Edimburgo, con ulteriori destinazioni ancora da annunciare.

Il CBT britannico manterrà il suo impegno nei progetti correlati a XRPL e svilupperà programmi mirati per promuovere l’innovazione e l’adozione di XRPL. 

Questi sforzi prevedono la realizzazione di workshop dedicati a XRPL rivolti a università, sviluppatori e professionisti del settore, programmi di accelerazione per sostenere lo sviluppo delle prime idee relative a XRPL, nonché il supporto di conferenze di risonanza come UBRI Connect, contribuendo alla diffusione delle opportunità innovative della blockchain su scala globale.

Il Dott. Paolo Tasca, fondatore e direttore del più grande centro di ricerca al mondo sulle tecnologie blockchain, l’UCL Center for Blockchain Technologies, ha affermato: 

“Il CBT del Regno Unito nasce dal desiderio di posizionare il Regno Unito come leader globale nella blockchain. 

Crediamo che migliorare la collaborazione tra governi, regolatori, leader del settore e università può far avanzare attivamente l’agenda per l’innovazione, definire standard e dotare la prossima generazione di competenze esponenziali nelle tecnologie digitali.Con il supporto di Hedera, insieme all’UBRI di Ripple, stiamo dando forma a un futuro in cui la blockchain rivoluziona sistemi socio-economici e spinge il Regno Unito in prima linea nella leadership tecnologica.” 

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.