HomeBlockchainBinance vs. SEC: la battaglia legale si inasprisce, le ultime news

Binance vs. SEC: la battaglia legale si inasprisce, le ultime news

Ultime news da parte di Binance, la quale, insieme al CEO Changpeng Zhao, presenta una richiesta di respingimento della causa presentata dalla SEC.

Nello specifico, Binance Holdings e la sua controparte statunitense ha presentato una mozione per chiedere il rifiuto della causa intentata dalla SEC nei loro confronti. 

Binance news: Changpeng Zhao sostiene la lotta per la giustizia nella controversia con la SEC 

Come anticipato, il CEO di Binance, Changpeng “CZ” Zhao, e la sua piattaforma di exchange di criptovalute hanno unito le forze per presentare una mozione congiunta volta al rigetto della causa intentata dalla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti contro di loro.

Nello specifico, in un deposito giuridico datato 21 settembre, presentato presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia, sia Binance Holdings che Zhao hanno sostenuto che la SEC aveva ecceduto i suoi poteri nell’affrontare la loro causa.

Nella dettagliata petizione di 60 pagine, gli avvocati di Binance e Zhao hanno accusato la SEC di non aver stabilito chiare linee guida per il settore delle criptovalute prima di intraprendere azioni legali contro l’exchange crittografico.

Di conseguenza, hanno sostenuto che la SEC stava cercando di retroattivamente estendere la sua autorità regolamentare sul settore delle criptovalute, come si legge: 

“La SEC sta perseguendo queste nuove teorie in modo retroattivo, cercando di attribuire la responsabilità per le vendite di risorse crittografiche avvenute già nel luglio 2017, prima che la SEC fornisse qualsiasi orientamento pubblico sulle criptovalute. È evidente che la causa della SEC non ha alcun fondamento nelle leggi sui titoli attualmente in vigore.”

Le allegazioni di interpretazioni errate delle leggi sui titoli

Gli avvocati di Binance hanno altresì sostenuto che la SEC sta interpretando erroneamente le leggi sui titoli e il loro impatto sulle criptovalute.

Nel tentativo di affermare il proprio controllo normativo sull’industria delle criptovalute, la SEC avrebbe, secondo quanto affermato nel deposito, distorto l’interpretazione delle leggi sui titoli.

Oltre alla petizione presentata da Binance e Changpeng Zhao, anche il gruppo americano dell’exchange crittografico, noto legalmente come BAM Trading Services, ma operante come Binance.US, ha avanzato richieste di respingimento delle accuse in un deposito separato di 56 pagine, presentato lo stesso giorno.

Ricordiamo che la SEC ha citato in giudizio Binance e le sue affiliate il 5 giugno, affermando che Binance stava vendendo titoli non registrati e operando illegalmente negli Stati Uniti.

L’azione legale della SEC contro Binance è stata preceduta, tre mesi prima, da un’azione simile della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), che ha citato in giudizio Binance per non essersi registrata presso l’agenzia e per non aver rispettato molte delle sue direttive.

L’attività di trading su Binance.US è stata fortemente colpita dalle iniziative regolamentari in corso contro la piattaforma, con volumi di trading giornalieri in calo del 98% da settembre 2022. 

Inoltre, il 13 settembre, Binance.US ha licenziato il 30% del suo personale rimanente, con il presidente e CEO Brian Shroder che ha lasciato l’azienda.

CZ smentisce le voci sulla rimozione delle stablecoin in Europa a causa di MiCA

Di recente Changpeng Zhao ha smentito le voci sulla rimozione delle stablecoin in Europa a causa delle prossime regolamentazioni MiCA. 

Nello specifico, come riporta CoinDesk, un dirigente di Binance ha affermato che l’exchange stava considerando la possibilità di eliminare le stablecoin in Europa, poiché le future normative non avevano ancora approvato alcun progetto di stablecoin.

In risposta a queste dichiarazioni, Changpeng Zhao ha affermato che la dichiarazione dell’executive di Binance era stata interpretata fuori contesto. Ha inoltre aggiunto che la piattaforma ha “alcuni partner che stanno lanciando EUR e altre stablecoin in modo completamente conforme alle leggi.” 

In un post sul blog separato, Binance ha espresso fiducia che verrà trovata una soluzione costruttiva prima della scadenza, al fine di evitare un impatto negativo sul mercato europeo delle criptovalute e sulla competitività degli exchange di criptovalute europei su scala globale.

Tuttavia, Binance ha ammesso che le prossime normative MiCA richiederebbero a tutti gli exchange dell’UE di dequotizzare le stablecoin i cui emittenti non sono in possesso di licenze EMI (Electronic Money Institution).

Nonostante la complessità normativa circostante le stablecoin in Europa, Binance ha cercato di ampliare le opzioni di stablecoin sulla sua piattaforma a seguito delle sfide normative riscontrate con Binance USD (BUSD) emessa da Paxos

All’inizio dell’anno, infatti, Binance ha promosso fortemente TrueUSD, collegandolo a Justin Sun, ma ha successivamente spinto gli utenti verso First Digital USD (FDUSD), una stablecoin con licenza di Hong Kong creata da First Digital Group, per incentivare la sua utilizzazione su Binance.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick