HomeCriptovaluteBitcoinJack Dorsey: Block sta per lanciare il suo hardware wallet di Bitcoin

Jack Dorsey: Block sta per lanciare il suo hardware wallet di Bitcoin

La società di pagamenti di Jack Dorsey, Block, sta lavorando per lanciare presto il suo primo hardware wallet di Bitcoin. Su X, sono state diffuse le prime immagini di BitKey, che si trova ora nella sua fase di beta tester. 

Jack Dorsey: Block lancerà presto il suo primo hardware wallet di Bitcoin BitKey

Block, la società di pagamenti di Jack Dorsey, sembra essere molto vicina al lancio del suo primo hardware waller di Bitcoin, BitKey. 

Su X, sono state condivise le prime immagini del nuovo wallet, che dovrebbe essere al momento nella sua fase di beta tester. 

“Il nuovo portafoglio hardware open source #Bitcoin di Block, il Bitkey beta, sembra pronto per essere spedito. Questa implementazione ha un esterno in pietra”

Come si può vedere, le immagini mostrano un piccolo dispositivo a forma di esagono completo di un sensore di impronte digitali, che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza biometrica al dispositivo.

BitKey è un portafoglio open-source che vuole promuovere la decentralizzazione, la sicurezza e l’auto-custodia dei propri BTC. 

Jack Dorsey e l’hardware wallet di Bitcoin come realizzazione dell’idea di Web5

BitKey era stato già preannunciato dal fondatore di Block, Dorsey, insieme anche alla sua idea di Web5, rivelata al pubblico nel giugno 2022. 

E infatti, in quel momento, Dorsey aveva annunciato la sua intenzione di costruire un nuovo Web decentralizzato, incentrato su Bitcoin. In questo senso, BTC dovrebbe essere l’architrave su cui in futuro si muoverà il web. 

Per farlo Dorsey ha chiamato il progetto della società TBD controllata da Block, esattamente Web5, una somma del concetto di Web3 e Web2. Anzi, mentre il Web3 si poggia sulla tecnologia blockchain e tokenizzazione per decentralizzare la rete, il Web5 si basa interamente su un solo network, quello di Bitcoin. 

Dorsey aveva criticato il Web3, definendolo come di proprietà delle società di venture capital, e quindi non una rete decentralizzata. In tal senso, l’idea del Web5, invece, vuole che il nuovo web sia completamente decentralizzato, sicuro e senza alcun intermediario che possa controllare i dati degli utenti. 

BitKey potrebbe essere la chiave di accesso a questo nuovo web, essendo hardware wallet di Bitcoin open-source e quindi decentralizzato. 

L’invito ad Apple di abbracciare BTC

Di recente, Dorsey ha anche lanciato una “sfida audace” al colosso tecnologico di Apple, proponendo l’integrazione di Bitcoin nei suoi servizi e prodotti. 

Un qualcosa a cui Apple ancora non ha risposto, ma da cui sono nati tanti dibattiti. In primis, alcuni ritengono che l’adozione di Bitcoin da parte di Apple, porterebbe la mainstream adoption della regina delle crypto. 

D’altro canto, altri sono stati più scettici e preoccupati per la questione che riguarda la sicurezza legale e normative sulle criptovalute. 

Ciò non toglie che Dorsey sostiene invece che l’interesse e l’importanza di Bitcoin continua a crescere nell’attuale panorama finanziario e tecnologico. 

Non solo, per Dorsey, anche se Apple non dovesse accettare la sua “sfida audace”, e integrare BTC nei suoi servizi e prodotti, non cambierebbe il destino della regina delle crypto. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS