HomeNFTCrypto news: i tatuaggi diventano NFT grazie ad un nuovo dispositivo

Crypto news: i tatuaggi diventano NFT grazie ad un nuovo dispositivo

Tra le crypto news di oggi c’è il lancio di Blackdot di un nuovo dispositivo in grado di inchiostrare un tatuaggio memorizzato su blockchain, nella formula di NFT. In questo modo, gli artisti potranno incassare le royalties quando vengono utilizzati i loro disegni. 

Crypto news: un nuovo dispositivo memorizza tatuaggi su blockchain come NFT

Blackdot ha lanciato un nuovo dispositivo in grado di creare tatuaggi che saranno memorizzati su blockchain, nella formula NFT. In questo modo, gli artisti potranno incassare le royalties quando vengono utilizzati i loro disegni. 

“Una nuova macchina per tatuaggi può inchiostrare il braccio con un NFT, consentendo agli artisti di riscuotere i diritti d’autore”

Dunque anche i tatuaggi diventano “unici”, colorando corpi con disegni memorizzati su blockchain. Questa attività è un passo avanti ai già presenti robot per tatuaggi, quelli in grado di realizzare tatuaggi generati al computer. 

Non solo, la perla di essere un tattoo NFT è che gli artisti dei disegni possono incassare i diritti d’autore, sempre grazie alla blockchain. 

Forte sostenitore del progetto di Blackdot c’è il celebre artista digitale Tyler Hobbs, che ha commentato come segue: 

“Quando ho iniziato a vedere cosa poteva fare il dispositivo Blackout, è stato semplicemente sbalorditivo il livello di precisione e di dettaglio che era in grado di raggiungere. Questa miscela di digitale e umano, che combina uomo e macchina, è una mia grande passione artistica e l’opportunità di lavorare con Blackdot è stata davvero entusiasmante per me”

Crypto news: i tatuaggi NFT consentono agli artisti di incassare i diritti d’autore 

Oltre Hobbs, l’azienda Blackdot, con sede a Austin, ha coinvolto anche altri artisti diversi che offrono i loro disegni personalizzati. I destinatari di questi tatuaggi, oltre ad averli sul corpo, li possiederanno anche come NFT.  

A tal proposito, Yan Azdoud, CTO di Blackdot, ha detto:

“Gli artisti sono sempre stupiti dalla fedeltà e dall’accuratezza con cui il dispositivo Blackdot può riprodurre le loro opere sulla pelle. I nostri punti in scala di grigi hanno un diametro di ~250µm (.25mm) e siamo in grado di tatuarli con precisione chirurgica, una combinazione che ci permette di eseguire disegni estremamente dettagliati che non possono essere tatuati a mano”.

Al momento, Blackdot cerca altri investitori, pianificando di espandersi oltre Austin in Texas, nel resto degli USA e altrove. 

Dai tattoo allo sport e intrattenimento: gli NFT sono everywhere

Mentre Blackdot cerca di espandere i suoi tatuaggi NFT, di recente, sempre i Non-fungible Token sono stati utilizzati da una star dello sport: Cristiano Ronaldo. 

Si tratta della terza collezione NFT lanciata dal calciatore portoghese insieme a Binance, chiamata CR7 ForeverZone, che mira a rivoluzionare le esperienze dei tifosi nel settore appunto dello sport e dell’intrattenimento. 

E infatti, la presente collezione offre ben 50.000 mystery box ricche di premi tra cui il Golden Ticket, che consentirà al suo proprietario di viaggiare per incontrare e allenarsi direttamente con Cristiano Ronaldo. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS