HomeSponsoredLe meme coin prendono il volo: brilla anche la prevendita di Meme...

Le meme coin prendono il volo: brilla anche la prevendita di Meme Kombat

SPONSORED POST*

L’andamento del mercato delle criptovalute negli ultimi giorni sta vivendo un momento felice, in seguito anche alle varie speculazioni su Bitcoin: anche le meme coin sono in trend positivo, con rialzi anche molto consistenti negli ultimi 7 giorni.

La prevendita di Meme Kombat, che permette di guadagnare con le scommesse sulle battaglie virtuali e lo staking, supera i $740.000 in questo momento positivo, mettendo le basi per una futura esplosione con il listing.

Meme coin in salita negli ultimi anni

Le meme coin hanno guadagnato terreno negli ultimi anni, grazie alla loro popolarità dovuta alla natura divertente e giocosa con la quale sono state progettate. Basate sui meme resi virali sul web, non hanno, di solito, alcuna utilità intrinseca, in quanto il loro valore è determinato dalla loro popolarità su Internet e, più in generale, sui social media. 

Alcuni dei motivi per i quali le meme coin sono diventate virali sono anche la semplicità che le caratterizza, in quanto non richiedono una grande conoscenza tecnica, le fee di transazione più basse rispetto alle classiche criptovalute e l’elevata volatilità, che fornisce agli investitori la possibilità di realizzare rapidamente un profitto. 

La prima meme coin a essere lanciata è stata Dogecoin, creata per gioco da Billy Markus e Jackson Palmer nel 2013: è diventata subito popolare grazie alle basse fee e, successivamente, ha conosciuto il favore di una vasta fetta di pubblico dovuto all’approvazione di Elon Musk, tanto che oggi è la meme coin principale.

Subito dopo sono nate Shiba Inu e Pepe Coin, che attualmente vengono subito dopo Dogecoin nella classifica delle meme coin per market cap. 

Le meme coin in trend positivo negli ultimi sette giorni

La situazione positiva che sta interessando il settore delle crypto, trainato da Bitcoin e dalle aspettative sulla prossima approvazione degli ETF spot su BTC, coinvolge anche le meme coin, che sono tutte (o quasi) in positivo negli ultimi sette giorni.

Dogecoin ha guadagnato ben il 24,48% nell’ultima settimana e quasi l’11% nelle ultime 24 ore: oggi è scambiato a $0,0728. Subito dopo SHIB ha registrato quasi il 20% di crescita di valore negli ultimi 7 giorni e l’8,68% nelle 24 ore; oggi è scambiato a $0,000008002.

Pepe Coin, nonostante le ultime vicende che lo avevano portato a crollare notevolmente di valore, è in ripresa con un +93,74% negli ultimi 7 giorni e un +20,64% nelle 24 ore, oggi scambiato a $0,000001211.

Floki Inu è in rialzo di un ottimo 72,51% nell’ultima settimana e del 23,75% nell’ultimo giorno, oggi scambiato a $0,00003094. Tra i raise più rilevanti ci sono HarryPotterObamaSonic10Inu con un +109,72% negli ultimi 7 giorni ($0,1504 oggi), BONK con +194,97% nell’ultima settimana ($0.0000005363 oggi) e Pepe 2.0 con un +99,65% (oggi a $0,000000002609).

Anche la prevendita della nuova meme coin Meme Kombat vive un momento positivo, visto che ha superato $740.000 e promette buoni guadagni con le scommesse e lo staking.

Meme Kombat supera $740.000 in prevendita grazie allo stake-to-earn

Anche se molte meme coin non hanno utilità, alcune puntano a diventare virali anche grazie a meccanismi che permettono agli investitori di ottenere guadagni ulteriori. Un esempio lo dà proprio Meme Kombat, ora in prevendita, che offre lo stake-to-earn e la possibilità di avere un altro introito con le scommesse sulle battaglie virtuali. 

Il progetto si serve dell’intelligenza artificiale per creare conflitti virtuali tra i personaggi resi famosi dalle meme coin, come Sponge o Pepe The Frog: è possibile scommettere sui vari combattimenti usando il token nativo MK o metterlo in stake per ottenere un ritorno passivo.

Per quanto concerne le scommesse, sono disponibili tre diverse modalità: PvP, ovvero giocatore contro giocatore, quindi si scommette l’uno contro l’altro; PvGame, ovvero giocatore contro partita, con la quale si può scommettere anche sugli eventi di gioco; e le scommesse dirette e ad azione secondaria, per scommettere sulle singole partite o su altri elementi dinamici del gioco.

Con lo staking i token MK verranno bloccati per un minimo di 14 giorni, con un APY attualmente pari al 112%. A questa sezione del progetto è destinato il 30% della fornitura totale di token. 

Meme Kombat inoltre provvede automaticamente a mettere in stake i token dei primi investitori, che possono ottenere così subito un ulteriore introito, senza dover aspettare il termine della prevendita.

Il progetto attualmente prevede un MK al costo di $0,1667 e ha superato da poco il traguardo di $740.000, dimostrando il grande interesse degli investitori per queste opportunità di guadagno. Anche Meme Kombat può fare molto con il listing, se l’andamento generale del mercato prosegue al rialzo.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS