HomeCriptovaluteBitcoinNews troppo positive sull'ETF di BlackRock su Bitcoin

News troppo positive sull’ETF di BlackRock su Bitcoin

Lunedì il prezzo di Bitcoin è salito in seguito alla pubblicazione di alcune news positive relative all’ETF di BlackRock. 

Follia sui mercati dopo la news dell’ETF Bitcoin di BlackRock

Quella notizia ha fatto presumere che l’approvazione da parte della SEC della richiesta di BlackRock potesse essere imminente, anche perchè solo pochi giorni prima si era saputo che la società aveva presentato una domanda aggiornata grazie ai commenti ricevuti dalla stessa SEC. 

Quando la notizia ha iniziato a diffondersi il prezzo di Bitcoin ha finito per schizzare fin oltre i 35.000$, quando solamente il giorno prima era sotto i 30.000$. 

Ma il giorno successivo l’ETF (iShares Bitcoin ETF, IBTC) è stato rimosso dalla piattaforma DTCC. 

Questa rimozione ha fatto precipitare moltissimi utenti sul sito web ufficiale di DTCC mandandolo in crash per DDoS. 

Dopo un po’ il sito è tornato online, ed il giorno dopo è riapparso anche l’iShares Bitcoin ETF. 

Tutto ciò ha in parte influenzato anche il prezzo di Bitcoin, ma in seguito si è scoperto che era totalmente falso che l’inserimento sul DTCC significasse una quotazione imminente sul Nasdaq. 

La notizia eccessivamente ottimistica

Quindi da un lato lunedì si è innescata una specie di FOMO spinta dall’entusiasmo per la possibile imminente approvazione dell’ETF su Bitcoin spot di BlackRock, mentre dall’altro si è poi scoperto che tale approvazione non sarebbe affatto imminente. 

Infatti un portavoce di DTCC ha dichiarato che IBTC era listato sulla loro piattaforma fin da agosto. 

Semplicemente non se n’era ancora accorto nessuno, dato che è listato in una pagina in cui ci sono centinaia di altri ETF. Il fatto che DTCC sia una piattaforma del Nasdaq, su cui l’ETF verrà quotato, ha fatto il resto. 

Pertanto la notizia di una possibile imminente approvazione da parte della SEC è eccessivamente ottimistica, anche se comunque non sembra che manchi moltissimo. 

L’ipotesi rimane quella che la SEC si prenda tutto il tempo necessario per poter fare tutte le sue valutazioni, e che possa procedere effettivamente all’approvazione solo ad inizio gennaio, o a fine dicembre. 

Quello che però sembra ormai davvero molto probabile è che l’approvazione arrivi. 

Il ruolo della Cina

A questo punto ci si potrebbe chiedere però perchè il prezzo di BTC non sia tornato a 30.000$. 

Vi sono infatti diversi indizi che fanno credere che la notizia della possibile approvazione da parte della SEC degli ETF su Bitcoin spot possa essere prezzata dai mercati crypto tra i 30.000$ ed i 31.000$, ma il prezzo attuale è ancora superiore ai 34.000$. Ieri inoltre ha tentato nuovamente addirittura di salire sopra i 35.000$ senza riuscirci. 

Il fatto è che questa non è l’unica dinamica in corso che sta influenzando il mercato di Bitcoin. 

Un’altra dinamica, decisamente potente ed in corso ormai da settimane, è quella relativa all’iniezione di liquidità sui mercati cinesi da parte della loro banca centrale. 

Lunedì, mentre il prezzo di Bitcoin saliva sull’onda della notizia dell’IBTC, lo yuan cinese si stava apprezzando sul dollaro USA, dopo due settimane quasi consecutive di calo. 

Già martedì notte aveva nuovamente iniziato a scendere, tanto che ieri è tornato su livelli inferiori rispetto a quelli di domenica. 

In altre parole da martedì sono suventrate altre dinamiche che hanno mantenuto il prezzo di Bitcoin a quota 34.000$ nonostante si stesse sgonfiando l’ipotesi di un’imminente approvazione degli ETF. 

Bitcoin news: a cosa serve il listing dell’ETF di BlackRock sul DTCC

Secondo alcuni esperti del settore, il listing sul DTCC non significherebbe assolutamente nulla. 

Si tratta solamente di un listing di preparazione utile ad ottenere un simbolo ticker ed un codice ID univoco noto come CUSIP. Fa parte del normale iter che segue un ETF in attesa dell’approvazione della SEC. 

Pertanto la notizia che ha innescato il piccolo boom di lunedì alla fine è risultata essere completamente inconsistente, e nonostante ciò il prezzo non è tornato indietro. 

Ad esempio cercando il codice CUSIP di IBTC, 46438F101, sulle varie piattaforme di scambio di ETF non vi è ancora alcuna traccia. Stesso risultato si ha se si cerca il relativo codice ISIN US46438F1012. 

In altre parole le tempistiche per l’approvazione dell’ETF di BlackRock non sono cambiate, così come non lo sono quelle delle altre richieste simili. 

Da notare però che attualmente IBTC risulta essere l’unico ETF su Bitcoin spot presente sul DTCC, ma forse solo perchè BlackRock è stata l’unica a richiederlo già, dando per estremamente probabile l’approvazione. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS