HomeCriptovaluteBitcoinBitcoin vola dopo le ultime news: l’ETF spot iShares di BlackRock è...

Bitcoin vola dopo le ultime news: l’ETF spot iShares di BlackRock è stato ufficialmente quotato alle DTCC

L’approvazione dell’ETF spot Bitcoin iShares di BlackRock è più vicina che mai dopo l’ultima news che è arrivata ieri sera direttamente da New York.

Il fondo di investimento presentato da Larry Fink alla SEC  è stato finalmente quotato presso la Depository Trust & Clearing Corporation (DTCC) con il ticker “ibtc”, suggerendo che gli enti federali statunitensi potrebbero presto dare il via alle negoziazioni.

Si tratta di un processo formale che precede un eventuale quotazione di un titolo finanziario  presso la borsa valori Nasdaq, ormai sempre più probabile per Bitcoin ed il suo ETF spot offerto da BlackRock.

Appena la news è giunta sui mercati, BTC ha mostrato i muscoli andando a raggiungere i 35.000 dollari e stampando un +5,5 % in appena 15 minuti.

Siamo appena entrati nella tanto attesa fase di bull market? Scaldiamo i motori?

Facciamo chiarezza in questo articolo.

ETF spot Bitcoin iShares di BlackRock quotato alla DTCC: l’approvazione della SEC è alle porte dopo questa news

Ottima news per il mercato crypto e per l’hedge fund BlackRock, che festeggia la prima quotazione della storia di un ETF spot di Bitcoin all’interno della Depository Trust & Clearing Corporation (DTCC).

Quest’ultima è una società americana che fornisce servizi finanziari come la compensazione e regolamento ai mercati finanziari, fungendo da middlemen tra emittente di un prodotto e cliente.

L’analista di Bloomberg Eric Balchunas  ha reso noto lo storico evento sul suo account X, affermando che la quotazione presso la DTCC “fa parte del processo” che precede il listing di un ETF al Nasdaq.

Egli ha affermato che:

“Questo è  il primo ETF spot quotato su DTCC […] Sicuramente BlackRock è responsabile di questi aspetti logistici (seeding, ticker, dtcc) che tendono ad avvenire appena prima del lancio. Difficile non vedere questo come se ricevessero il segnale che l’approvazione è certa/imminente”.

Il fondo di investimento iShares patrocinato da BlackRock sarà listato con il ticker “ibtc”  e con il codice CUSIP 46438F101.

L’approvazione da parte della Securities and Exchange Commission è ormai nell’aria e BlackRock potrebbe ottenere il via libera da qui a breve, così come il resto degli hedge fund come Fidelity, VanEck, Ark e WisdomTree che hanno applicato la propria richiesta da giugno fino ad oggi.

La SEC ha tempo fino al 10 gennaio 2024 per prendere una decisione definitiva: sebbene non è ancora sicuro che l’ETF spot Bitcoin di Larry Fink sarà approvato, ormai una bocciatura è diventata altamente improbabile.

Diversi elementi  fanno presagire che la quotazione al Nasdaq è solo questione di tempo e l’ultima news rappresenta solo un ulteriore conferma.

Proprio ieri  infatti un commissario della SEC, Hester Peirce, ha chiarito in un’intervista televisiva alle CNBC che l’ostilità di Gary Gensler riguardo l’approvazione di un ETF per Bitcoin è sempre stata un elemento misterioso all’interno dell’agenzia statunitense.

Queste le sue parole:  

“La logica del motivo per cui non l’abbiamo ancora approvato mi ha sempre sconcertato”.

Ad aggiungersi a tutto ciò c’è un’altro filone giudiziario, questa volta legato alla battaglia  tra SEC e Grayscale, che sta tendendo per la vittoria di Michael Sonnenshein e della sua azienda.

Grayscale ha infatti ri-presentato la dichiarazione di registrazione presso l’agenzia di vigilanza statunitense il 19 ottobre, chiedendo di convertire definitivamente il suo Trust GBTC in un ETF sulla borsa di New York.

Dopo appena 5 giorni la Corte d’Appello della DC Circuit ha emesso la propria sentenza finale ordinando di fatto all’agenzia di annullare il rifiuto della richiesta di ETF spot bitcoin da parte del gestore patrimoniale.

Questa news fortifica la sentenza iniziale con cui la corte aveva precedentemente definito “arbitraria e capricciosa” la decisione della SEC.

Gary Gensler è ormai spalle al muro: BlackRock con il suo ETF iShares o Grayscale con la conversione del suo Trust stanno per essere approvati e non c’è più nulla che possa metterci i bastoni tra le ruote.

Bitcoin e la community crypto festeggiano sui mercati: l’introduzione del primo prodotto finanziario spot regolato presso una borsa statunitense potrebbe portare un ingresso di trilioni di dollari all’interno dell’economia della moneta decentralizzata, con ‘’palesi effetti sulla price action dell’asset.

Bitcoin scatenato sul mercato: il bull market è ufficialmente iniziato?

Dopo la super notizia di ieri sera con cui è emerso che BlackRock sta per cominciare il seeding iniziale del proprio ETF iShares, Bitcoin ha mostrato tutta la sua virilità chiudendo al candela giornaliera con un +10,26% su Binance nel pair con USDT.

Da 00.30 a 00.45 la criptovaluta è cresciuta di oltre il 5% con un aumento parallelo dei volumi davvero considerevole.

In poco meno di 15 minuti Bitcoin è passato dai 32.000 dollari a sfiorare i 35.000, poi raggiunti definitivamente qualche ora dopo.

Al momento della stesura, BTC si trova a quota 34.000 dollari e sta cercando una base di appoggia per poter proseguire la sua gamba rialzista.

Nel breve periodo, considerando l’estensione del movimento e gli indicatori tecnici che segnalano un esuberanza eccessiva,  è probabile  che vedremo un lieve rintracciamento sul grafico.

Ci sarà da preoccuparsi se ciò non avverrà, poiché sarebbe un segnale distintivo di FOMO incontrollata sui mercati crypto.

Sempre in riferimento alle speculazioni di breve termine, è interessante analizzare come durante la spinta rialzista avvenuta nella notte, l’open interest aggregato su Bitcoin è sceso notevolmente, vedendo evaporare circa 1 miliardo di dollari nel giro di un ora.

Ciò significa che diverse posizioni sono state chiuse/liquidate: osservando bene la situazione e facendo un controllo incrociato con i dati di Coinglass ci accorgiamo però che le liquidazioni non sono state così ingenti come ci poteva aspettare, e dunque il crollo dell’open interest è più probabilmente riconducibile a qualche traders che ha deciso di prendere profitto.

Questo singolo dato ci offre uno spaccato della forza di bitcoin delle ultime ore, che a seguito di un rally da paura, potrebbe calmarsi momentaneamente e trovare un area di supporto su cui poter costruire una struttura solida.

Attenzione dunque ad andare alla caccia del long proprio adesso.

bitcoin news blackrock ishares

Al di là delle ripercussione momentanea, il movimento di ieri sera rappresenta un segnale distintivo di avvio per la stagionalità rialzista delle crypto, fermo restando che sarà confermato da una chiusura settimanale positiva di Bitcoin.

Con la  news della quasi ormai certa approvazione dell’ETF iShares di BlackRock, i traders si stanno preparando ad un ingresso significativo di capitali all’interno dei mercati crittografici.

Dopo il lungo inverno crypto ecco che Bitcoin torna a farsi sentire, in linea con la ciclicità storica dei suoi movimenti, dove ogni 4 anni affronta un periodo di rialzi incontrollati.

Il 2024, anno dove si verificherà l’ennesimo halving della criptovaluta, e anno dopo vedremo verosimilmente il primo ribasso dei tassi di interesse USA da parte della FED dopo il tightening easing che ha caratterizzato l’ultimo biennio, potrebbe essere l’anno della bull run di Bitcoin.

Ci siamo bitcoiner, allacciate le cinture: l’ETF iShares di BlackRock sta arrivando ed insieme a lui anche il tanto atteso mercato rialzista.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS