HomeTradingCrypto news e analisi dei prezzi per Celestia (TIA), Cosmos (ATOM) e...

Crypto news e analisi dei prezzi per Celestia (TIA), Cosmos (ATOM) e Uniswap (UNI)

Quali sono le ultime crypto news che coinvolgono le monete Celestia (TIA), Cosmos (ATOM) e Uniswap (UNI)? 

Vediamo di seguito una panoramica sulle notizie e un’analisi sui prezzi attuali e futuri. 

Celestia: il lancio della mainnet e l’airdrop del token TIA

Il token di Celestia, TIA, viene ufficialmente lanciato nella giornata corrente, con l’inclusione in vari elenchi di scambi. Inoltre, un airdrop di 60 milioni di token TIA è previsto per gli utenti attivi su Ethereum Layer 2 e Cosmos Hub.

Il design modulare e i meccanismi di consenso di Celestia rendono questo lancio un evento eccezionale all’interno del panorama crypto. In altre parole, il lancio della mainnet di Celestia promette un’esplosione di attività nel mondo blockchain. 

Inoltre, la notizia segna un significativo traguardo nello sviluppo del progetto e apre nuove opportunità per utenti e investitori.

Le piattaforme di scambio centralizzate, tra cui KuCoin e Bybit, hanno ufficialmente annunciato i loro piani per iniziare a negoziare il token nativo di Celestia, TIA, nello stesso giorno del lancio sulla mainnet. 

Le principali coppie di scambio riguarderanno la stablecoin USDT, offrendo agli utenti un modo agevole per accedere ai token TIA. In aggiunta, Binance ha confermato l’intenzione di elencare TIA, con un avvio provvisorio delle negoziazioni. 

Uno degli elementi più intriganti del lancio della mainnet di Celestia è il suo generoso programma di airdrop. È rilevante notare inoltre che l’istantanea per questo lancio è stata presa il 1 gennaio 2023.

L’airdrop costituisce il 6% dell’intera fornitura di token TIA, presentando un’opportunità di valore per coloro che hanno attivamente partecipato all’ecosistema blockchain.

42.7 milioni di token NTRN trasferiti da Neutron DAO a Cosmos Hub: approvazione e implicazioni 

Il 30 ottobre, Cosmos Hub ha ufficializzato l’approvazione della proposta numero 835 che prevedeva il trasferimento di 42.7 milioni di token da Neutron DAO al pool di comunità di Cosmos Hub.

La suddetta proposta ha ottenuto il via libera per autorizzare il trasferimento di 42,727,950 NTRN, i quali consistevano in token airdrop non reclamati. 

In seguito all’approvazione, Cosmos (ATOM) ha confermato che la proposta volta al trasferimento di oltre 42.7 milioni di token provenienti da un airdrop non reclamato della piattaforma CosmWasm Neutron (NTRN) è stata convalidata.

Il fine della proposta di governance numero 835 era di concedere l’autorizzazione a Neutron DAO per trasferire i 42,727,950 NTRN non rivendicati verso il pool della comunità di Cosmos Hub. 

Inoltre, il 30 ottobre, Cosmos Hub ha reso noto che il voto relativo alla governance ha avuto esito positivo, e i 42.7 milioni di NTRN, valutati circa 18 milioni di dollari al momento della proposta, saranno ora spostati nel pool della comunità.

La proposta numero 835 includeva specifiche politiche che delineavano le regole pertinenti al trasferimento, concernenti l’uso di tali fondi nell’ambito dell’ecosistema Cosmos.

L’approvazione e il conseguente trasferimento effettuato da Neutron DAO sono stati condizionati alla consapevolezza che la comunità Cosmos adotterà politiche che non arrecheranno alcun danno a Neutron in seguito all’impiego di tali fondi.

Era altresì emersa l’importanza di un vantaggio reciproco, garantendo che la rete Cosmos, la sua governance e la comunità utilizzeranno i fondi nel rispetto delle regole per garantire benefici a lungo termine sia all’ecosistema Cosmos Hub che a Neutron.

Inoltre, il 10 ottobre, Binance ha incluso NTRN nel suo Launchpool come il 38° token. L’offerta di venti giorni ha consentito agli utenti di effettuare lo staking dei token NTRN utilizzando i propri BNB o le stablecoin TUSD e FDUSD.

Alcune considerazioni sulle performance di Uniswap: il confronto con le crypto Celestia e ATOM

Di recente, l’analista Ali, su X, ha delineato, utilizzando diversi indicatori on-chain, la potenziale preparazione di Uniswap (UNI) per un breakout dei prezzi. Inoltre, ha esaminato i possibili sviluppi di UNI basati su specifici parametri. 

Uno dei parametri chiave identificati è rappresentato dal numero di indirizzi che mantengono i propri token con una perdita netta non realizzata.

Solitamente, un elevato guadagno degli investitori può portare a una tendenza alla vendita, in quanto i detentori sono inclini a incassare i loro profitti. 

Al contrario, un elevato numero di detentori in perdita potrebbe suggerire una scarsa pressione di vendita sul mercato.

Considerando l’attuale significativo numero di indirizzi Uniswap in perdita, sembra che la pressione di vendita potrebbe essere già esaurita. Di conseguenza, sembra improbabile che l’asset subisca un calo, almeno nel breve termine.

Mentre il mercato attualmente si trova principalmente in perdita, Ali ha notato un aumento nel numero di grandi transazioni UNI. Queste “grandi transazioni” si riferiscono ai trasferimenti di valore pari o superiore a $100,000. 

Dato che solo le balene e le istituzioni sono in grado di effettuare spostamenti così ingenti in singole transazioni, questo incremento può offrire indizi sull’attività attuale di questi grandi detentori.

Il fatto che questi investitori abbiano di recente intensificato il numero di tali trasferimenti suggerisce un interesse nell’asset al suo attuale prezzo. L’analista spiega: 

“Potrebbero essere interessati a investire o posizionarsi prima di un possibile breakout di Uniswap.” 

Ali ha anche evidenziato la presenza di un forte muro di supporto per i prezzi attuali di UNI secondo l’analisi on-chain. I livelli di supporto e resistenza sono definiti in base al numero di indirizzi o investitori che hanno acquistato a determinati livelli. 

L’analisi indica che l’intervallo appena al di sotto dei prezzi attuali di UNI è popolato da detentori, suggerendo che in caso di un nuovo test, l’asset potrebbe sperimentare una pressione d’acquisto: 

“Anche se Uniswap ha consolidato un supporto cruciale a $4, ci sono due ostacoli significativi da superare per segnalare un breakout rialzista. Uno si trova a $2, dove 4.23 indirizzi hanno acquistato 7 milioni di UNI, e l’altro a $14.24, dove 4.45 indirizzi contengono 2 milioni di UNI.” 

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS