HomeBlockchainCrypto news: il nuovo rapporto europeo sui social media blockchain-based

Crypto news: il nuovo rapporto europeo sui social media blockchain-based

Tra le crypto news di oggi, spicca il nuovo report “Decentralized Social Media” dell’Osservatorio e il Forum Blockchain dell’UE. 

Si tratta di una descrizione generale che prevede come continua a crescere la migrazione degli utenti dalle piattaforme centralizzate a quelle decentralizzate, anche nel settore dei social media. 

Crypto news e il report  “Decentralized Social Media” dell’UE: free software o blockchain?

Il nuovo report “Decentralized Social Media” dell’Osservatorio e il Forum Blockchain dell’UE, descrive il panorama emergente delle piattaforme di social media decentralizzati, diventati sempre più una scelta rispetto alle piattaforme centralizzate. 

E infatti, sembra che anche i social media stiano seguendo la normale evoluzione che deriva dallo sviluppo delle tecnologie Web3 che rimodellano il futuro di internet. 

Dunque se le piattaforme tradizionali quali Facebook, Twitter o Reddit rimangono i social media centralizzati del Web2, quello che, invece, si analizza nel report sono i social decentralizzati del Web3.

In primis, vengono fatte distinzioni in base alle tecnologie utilizzate, come i social media decentralizzati basati su free software e quelli blockchain-based. 

A tal proposito, il report descrive i social media decentralizzati basati su free software come quelli che più degli altri si concentrano sui principi della democratizzazione e della creazione di spazi digitali aperti.

Per i social che integrano le soluzioni blockchain, invece, le priorità sono quelle di empowerment degli utenti e alla protezione dei diritti digitali. 

Crypto news e il report dell’UE sui social media blockchain-based: chi ha il potere?

Nonostante non si sia ancora raggiunta un’adozione di massa, pare che negli ultimi anni sia davvero significativa la crescita di consapevolezza che porta gli utenti a preferire le piattaforme decentralizzate a quelle centralizzate. 

Soprattutto per quanto riguarda il social media, infatti, sapere che il potere non sia nelle mani del suo “creatore” è per la community una fattore importante. 

A tal proposito, però, il report fa notare che la decentralizzazione altera le dinamiche del potere, ma anche all’interno di questi ecosistemi possono sorgere nuove forme di centralizzazione del potere. 

Dunque sia che si tratti di social media basati su free software o su blockchain, potrebbe succedere che il potere si concentri ad esempio in singoli operatori di server o su fondazioni di livello superiore. 

Questo significa che, anche se si cerca di superare la fase di centralizzazione con la tecnologia, i social media decentralizzati sono attualmente nelle prime fasi della loro evoluzione tecnologica. 

La prima app di social media per Cardano

In questo mese di ottobre, Cardano Spot ha lanciato la prima app di social media per Cardano. Si tratta di una piattaforma emergente, ovviamente blockchain-based, che mira a potenziare la connessione tra gli appassionati di Cardano. 

Nello specifico, la nuova piattaforma avanzata vuole promuovere l’inserimento di progetti nativi di Cardano e delle loro community. 

L’app di social media connetterà utenti di Web3 che possono imparare a connettersi con l’ecosistema Cardano su argomenti che vanno dal DeFi a NFT e altro. 

Al momento, la piattaforma è disponibile su dispositivi iOS e Android ed è stata sviluppata sulla base dei feedback e delle indicazioni della community. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS