HomeBlockchainChainlink (LINK) annuncia il lancio dello staking v0.2 per rafforzare la sicurezza...

Chainlink (LINK) annuncia il lancio dello staking v0.2 per rafforzare la sicurezza crypto

La piattaforma di oracoli on-chain, Chainlink (LINK), ha annunciato che l’aggiornamento v0.2 della sezione di crypto staking è da poco online.

Il lancio dell’aggiornamento v0.2 inizia con un periodo di migrazione di nove giorni, durante il quale possono migrare il loro crypto token LINK già in staking alla v0.2.

Parliamo rispettivamente del 7 dicembre e dell’11 dicembre per le categorie Early Access e General Access. L’intero processo avverrà tramite la piattaforma ufficiale.

Chainlink (LINK) Più sicurezza e non solo per la chi fa staking

Mentre la versione 0.1 ha funzionato come il programma iniziale di staking, la versione 0.2 è stata ristrutturata in una piattaforma di staking completamente modulare, estensibile e aggiornabile.

Il co-fondatore di Chainlink Sergey Nazarov ha dichiarato:

La sicurezza della rete Chainlink ha consentito un valore delle transazioni superiore a 9 trilioni di dollari, qualcosa che è stato riconosciuto dalle principali istituzioni finanziarie mondiali attraverso l’adozione di CCIP e altri servizi Chainlink.

Poiché stiamo assistendo a un aumento costante della quantità di valore garantito e pagato tramite la rete Chainlink, è sempre più importante migliorare la sicurezza criptoeconomica della rete. Staking v0.2 introduce importanti nuove funzionalità di sicurezza e prepara il sistema per un’ulteriore crescita nell’anno a venire”.

Cosa c’è di nuovo? 

Ci sono diverse novità nella nuova versione di staking del protocollo di Chainlink.
Allocando circa 45,000,000 LINK per lo staking si dà possibilità ad una porzione più grande di membri della community di partecipare attivamente al protocollo rispetto alla v0.1.
I dev che si occupano del mantenimento del protocollo hanno imparato molto dalla versione precedente, raggiungendo nuovi obiettivi:

  • Maggiore Flessibilità con il Nuovo Meccanismo di “Unbonding”: Una maggiore flessibilità è offerta agli Staker della Comunità e agli Operatori di Nodi. mantenendo un design sicuro sarà possibile ritirare i fondi con più flessibilità.
  • Sicurezza Potenziata per i Servizi Oracle: Le garanzie di sicurezza salgono anche grazie ad un migliore utilizzo dello slashing. Questa misura punitiva migliora complessivamente la sicurezza del servizio.
  • Architettura Modulare per Aggiornamenti Futuri: La nuova architettura del protocollo più tendente al modulare da più capacità di aggiornamento di Chainlink. Questa flessibilità consente un adattamento graduale alle evoluzioni del sistema.
  • Meccanismo di Ricompense Dinamiche: Un meccanismo di ricompense dinamiche permette di supportare nuove fonti di ricompense. Questa flessibilità rende il sistema di staking crypto di Chainlink adattabile a cambiamenti futuri.

Cosa accadrà dopo la migrazione?

Dopo la conclusione del periodo di Migrazione Prioritaria il 7 dicembre 2023 alle 12:00 PM ET, i detentori di token LINK che soddisfano almeno uno dei criteri predefiniti nell’aggiornata Lista di Idoneità Early Access avranno l’opportunità di effettuare staking fino a 15.000 LINK nella versione 0.2, a condizione che il pool v0.2 non sia ancora completo.

Dopo la chiusura dell’Accesso Anticipato l’11 dicembre 2023 alle 12:00 PM ET, il pool di staking v0.2 sarà aperto all’Accesso Generale, momento in cui chiunque avrà la possibilità di effettuare staking fino a 15.000 LINK, sempre che il pool v0.2 non sia ancora completo.

L’idoneità a Chainlink Staking v0.2 può essere verificata utilizzando l’App di Idoneità Early Access.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS