HomeCriptovaluteBitget lancia il listing della crypto ZKPEPE con un montepremi esclusivo di...

Bitget lancia il listing della crypto ZKPEPE con un montepremi esclusivo di 200.000.000 ZKPEPE

Bitget ha di recente annunciato il listing della crypto ZKPEPE, offrendo agli utenti l’opportunità di condividere un montepremi eccezionale di 200.000.000 ZKPEPE. 

Per partecipare, gli utenti dovranno depositare almeno $50 in ZKPEPE e ottenere un cashback del 10%. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Bitget rivoluziona il trading con il listing esclusivo della crypto ZKPEPE

Come anticipato, Bitget, prestigioso crypto exchange e una delle principali piattaforme di trading, ha di recente introdotto il listing di ZKPEPE (ZKPEPE), con una promozione imperdibile. 

Durante il periodo dal 8 dicembre al 13 dicembre (UTC+1), gli utenti potranno infatti partecipare depositando almeno $50 in ZKPEPE e ottenere un cashback del 10% da un montepremi totale di 200.000.000 ZKPEPE. 

Ciascun partecipante può guadagnare fino a 1.000.000 ZKPEPE e i premi verranno assegnati entro sette giorni lavorativi dal termine dell’evento. 

Sul sito ufficiale di Bitget, viene ricordato che è importante completare la verifica dell’identità (KYC) per essere idonei ai premi. 

Inoltre, si specifica che i depositi netti saranno calcolati come il totale dei depositi meno il totale dei prelievi, includendo solo i trasferimenti on-chain. Tuttavia, gli account degli utenti VIP e dei market maker non sono ammissibili per partecipare. 

Bitget presenta il token JTO: un passo avanti nell’ecosistema Web3

Ancora news per Bitget, che di recente ha anche annunciato l’ultima aggiunta alla sua piattaforma: i token JTO provenienti dall’ecosistema di staking liquido Jito basato sulla blockchain Solana. 

Questi token di governance sono stati distribuiti di recente agli utenti e sono disponibili per lo scambio dal 7 dicembre. Inoltre, Bitget ha reso disponibile la funzione di Spot Grid Trading nelle successive ore dalla quotazione.

L’ecosistema Jito, con la sua blockchain sottostante, affronta con successo le sfide legate al valore massimo estraibile (MEV). Jito risolve i problemi del MEV attraverso l’infrastruttura ad alte prestazioni costruita per Solana, rendendo il processo di staking liquido più efficiente.

La Jito Foundation gioca un ruolo chiave nella risoluzione dei problemi del MEV, offrendo il client di validazione Jito-Solana. Questo client consente un’estrazione del MEV più efficiente e fornisce incentivi migliorati per gli staker. 

Gli utenti di Solana possono ora contribuire a una rete più efficiente e sana, sfruttando al massimo i benefici dello staking mediante JitoSOL o selezionando validatori che utilizzano il software Jito-Solana.

Gracy Chen, CEO di Bitget, ha dichiarato in merito quanto segue: 

“Il continuo sviluppo della tecnologia blockchain ci offre nuove soluzioni per risolvere molteplici problemi nel mondo delle criptovalute. Jito offre flessibilità agli utenti DeFi e fornisce liquidità ai possessori di token. In Bitget, forniamo una piattaforma efficiente per accedere a progetti ad alto potenziale che stanno costruendo prodotti crittografici di nuova generazione.”

Bitget, uno dei principali protagonisti nel settore delle blockchain e delle criptovalute, continua a espandere la sua offerta di servizi, fornendo una vasta gamma di funzionalità e risorse per soddisfare le mutevoli esigenze della sua base di utenti globale. 

Il record nel fondo di protezione di Bitget: $410 Milioni a novembre 2023

Negli ultimi giorni Bitget ha reso pubblico il suo rapporto di valutazione del fondo di protezione per il mese di novembre 2023, sottolineando un emozionante massimo storico di 410 milioni di dollari.

Il Fondo di Protezione di Bitget ha registrato una media mensile di oltre 400 milioni di dollari, segnando il valore più elevato dalla sua inaugurazione. 

Questo fondo, tra i più grandi del settore delle criptovalute, agisce come un robusto meccanismo di autoassicurazione. 

Offre infatti agli utenti un ulteriore strato di protezione, difendendo le risorse crittografiche da potenziali attacchi informatici, truffe e condizioni di mercato estreme.

Auto-finanziato per intero, il Fondo di Protezione di Bitget offre un alto grado di flessibilità e autonomia operativa. Costituisce un solido scudo finanziario finalizzato a tutelare gli interessi finanziari degli utenti, garantendo una copertura patrimoniale rapida ed efficiente senza ricorrere a burocrazia esterna o regolamentazioni politiche.

Per rafforzare la sua stabilità e liquidità di fronte a fattori esterni, il fondo include un portafoglio diversificato di criptovalute ad alta liquidità, tra cui BTC, USDT e USDC. 

DI nuovo, Gracy Chen ha commentato in merito come segue: 

“In Bitget ci impegniamo costantemente a offrire agli utenti un servizio superiore rispetto agli scambi tradizionali. La sicurezza è la nostra priorità, e la protezione degli interessi degli utenti è ciò che ci distingue quando si tratta di criptovalute.”

Tuttavia, l’impegno di Bitget per la trasparenza non si limita al rapporto di valutazione del fondo di protezione. 

L’exchange ha infatti sempre fornito una Proof of Reserves verificabile, offrendo agli utenti un ulteriore livello di fiducia nella sicurezza delle proprie risorse. 

Infine, Bitget continua a garantire agli utenti accesso illimitato a informazioni complete sui fondi, compresi gli indirizzi dei portafogli disponibili pubblicamente. 

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS