HomeCriptovaluteLe previsioni di prezzo per il 2024: Ethereum supererà Bitcoin?

Le previsioni di prezzo per il 2024: Ethereum supererà Bitcoin?

Secondo un analista, le previsioni di prezzo per il 2024 portano a pensare che ci sia la possibilità che Ethereum possa superare Bitcoin, in termini di performance. 

Alcune previsioni di prezzo per il 2024 vedono Ethereum performare meglio di Bitcoin

Non sarebbe una novità che la seconda crypto per capitalizzazione di mercato, Ethereum, possa riuscire nell’impresa di performare (in termini di prezzo) meglio della regina del crypto market, Bitcoin. 

E infatti, secondo l’analista André Dragosch, responsabile della ricerca di ETC Group, questa situazione potrebbe verificarsi nel 2024. 

“L’Ether potrebbe superare il bitcoin nel 2024, secondo un analista” 

In pratica, nel report dedicato alle previsioni di prezzo 2024, Dragosh sostiene che Ethereum possa essere favorita per i suoi progressi tecnologici, diventando la piattaforma di smart contract leader. 

Nello specifico, Dragosh avrebbe detto:

“Ether ha sottoperformato il bitcoin negli ultimi 12 mesi, ma potrebbe superare il bitcoin nei prossimi 12 mesi”

Le previsioni di prezzo per il 2024 di Dragosh: Ethereum favorita a Bitcoin

Nella sua analisi di previsioni prezzo per il 2024, Dragosh ha citato dei fattori che incoraggiano l’apprezzamento di Ethereum (ETH)

Tra i tanti ci sarebbe il “meccanismo di combustione” deflazionistico introdotto con la Improvement Proposal EIP-1559 nell’agosto 2021.

Non solo, un altro fattore che favorisce Ethereum rispetto al Bitcoin, è anche l’attrazione dei rendimenti di staking di ETH. 

In questo senso, Dragosh ha affermato quanto segue:

“L’emissione netta di offerta di Ether ammonta a meno 1,1% all’anno, poiché attualmente viene bruciato circa l’1,84% all’anno. Gli investitori tradizionali possono pensare al rendimento di staking come a una sorta di dividendo azionario, mentre il tasso di combustione può essere considerato come un rendimento di riacquisto azionario”

In generale, Dragosh sostiene che per il 2024, Ethereum potrebbe mostrare una forte tendenza al mean revert, tornando alla sua performance relativa media rispetto a Bitcoin.

D’altronde, con l’eccezione del 2023, ETH ha costantemente sovraperformato BTC dal suo inizio nel luglio 2015.

Ethereum sovraperformerà Bitcoin? Le previsioni di prezzo 2024 del report di Coinbase

Citando un altro report, il Crypto Market Outlook di Coinbase, anche qui pare ci sia l’aspettativa che la performance di Bitcoin rispetto a Ethereum subisca una mean reversion nel 2024. 

E infatti, Coinbase parla del 2023, indicando come ETH abbia sottoperformato BTC per la maggior parte dell’anno, col calo della posizione dominante di Ethereum sul market crypto totale che è scesa dal 20,4% a inizio anno al 17,9% al 30 novembre 2023. 

Nonostante questo, per il 2024, ecco cosa scrive Coinbase:

“Sebbene riteniamo che lo sconto relativo di ETH possa essere il precursore di una certa reversione media nel 2024, i fondamentali più morbidi della rete finora hanno ostacolato una correzione significativa, anche se le prospettive per l’ETH sono stabili con uno o più ETF ETH spot basati negli Stati Uniti potenzialmente all’orizzonte. 


Ethereum rimane una delle piattaforme di smart contract più importanti per le criptovalute. Ma l’attenzione per il bitcoin nel 2023 ha fatto sì che il dominio di Ethereum scendesse al 18% del mercato totale delle criptovalute.”

Le previsioni di JPMorgan

Anche il colosso bancario JPMorgan è sceso in campo per rilasciare la sua previsione 2024 per Bitcoin e Ethereum, con i suoi analisti che vedono ETH superare BTC. 

In queste previsioni, si sostiene che ad aumentare la quota di mercato di Ethereum ci penserà un potenziale aggiornamento della rete. 

Nello specifico, gli analisti di JPMorgan indicano l’imminente aggiornamento EIP-4844 o Protodanksharding come il catalizzatore della crescita di Ethereum. E infatti, la proposta vuole ridurre i costi di transazione e aumentare il numero di transazioni al secondo sulla blockchain. 

Potenziando la rete, il colosso bancario prevede un recupero della quota di mercato di ETH per il 2024, e la sua ri-affermazione all’interno dell’ecosistema crypto.  

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS