HomeSponsoredBinance: continua il rally di BNB oltre i $330, mentre tra le...

Binance: continua il rally di BNB oltre i $330, mentre tra le meme coin spiccano MK, SPONGE V2 e WSM

SPONSORED POST*

Dopo essere stato scambiato lateralmente per più di una settimana, il token BNB ha iniziato a mostrare un trend al rialzo, che lo ha portato sopra i $330 e ad avere oggi una crescita di oltre il 9% in 24 ore e di oltre il 23% nell’ultima settimana.

Non è stato un anno facile per Binance, a causa delle accuse fatte all’exchange dalla SEC e al successivo cambio al vertice, che ha portato come nuovo CEO Richard Teng. Ora tutto sembra volgere al meglio, tanto che gli utenti totali hanno raggiunto quota 170 milioni, una cifra mastodontica, che conferma la fiducia nei confronti dell’exchange.

Per quanto riguarda il settore delle meme coin, invece, ce ne sono tre da monitorare: Meme Kombat, in prevendita, ha superato i $5 milioni grazie all’appartenenza a un settore in crescita come quello del GameFi; SPONGE V2 è invece un reload di SPONGE, che punta a ripercorrere il successo del primo progetto; WSM è sulla buona strada per essere listato da Binance ed esplodere.

BNB prosegue il suo rally al rialzo 

Durante le ultime settimane, il valore di BNB è rimasto fermo tra $222,7 e $230,2; successivamente i rialzisti hanno guadagnato potere, permettendo al token di uscire da questo range. 

In seguito, l’asset ha subito un pullback, con conseguente cancellazione di tutti i suoi guadagni, per cui è stato scambiato al suo livello di supporto di $ 230,2, dopo di che il mercato ha guadagnato slancio e il valore è aumentato nuovamente di circa l’11%.

Successivamente, il token è stato scambiato per un po’ in un intervallo chiuso tra $247,2 e $255,5, per poi perdere nuovamente slancio e registrare una correzione dell’8,5%. Il prezzo di BNB ha testato poi nuovamente il suo livello di resistenza di $238,3, dopodiché i rialzisti hanno ripreso slancio e sono balzati di oltre il 14%.

Da allora, il prezzo è stato scambiato lateralmente in un intervallo compreso tra $ 264,8 e $ 272, fino a che BNB è riuscito a superare i livelli di supporto di $280,7 e di $290, raggiungendo $300 prima del previsto. 

L’indicatore tecnico, MACD, ha mostrato infatti un istogramma crescente, che stava a segnalare un aumento della pressione d’acquisto. Una buona cosa per Binance, che ha dovuto affrontare non pochi problemi durante questo 2023, a causa delle accuse da parte della SEC, che hanno portato alle dimissioni del CEO e all’elezione di Richard Teng.

Sembra quindi che la mossa sia stata più che valida, visto che Teng ha condiviso su X la notizia che l’exchange ha superato la soglia di 170 milioni di utenti.

Il rally di BNB è dovuto alle novità dell’exchange

BNB è salito sopra i $330, con una crescita di oltre il 9% in 24 ore e di oltre il 23% nell’ultima settimana; il suo market cap è inoltre salito dell’8,11% e lo porta così a essere il quarto asset per capitalizzazione di mercato.

L’asset si appresta quindi a chiudere il 2023 in maniera molto migliore di quanto lo ha vissuto: la multa miliardaria, seguita alle accuse della SEC, e la dimissione del suo CEO, che avrebbero potuto determinarne il crollo, si sono invece trasformati in due eventi positivi per l’exchange, che in questo modo ha potuto ricominciare da zero.

Con Richard Teng al comando, infatti, l’exchange ha riconquistato la fiducia degli utenti, superando i 170 milioni: a dare una spinta anche al token ci sono state le promozioni natalizie, tra le quali ci sono premi ed estrazioni per chi blocca i BNB detenuti, cosa che ha portato a ridurre la liquidità di BNB in giro, facendo salire il suo valore.  

Ma anche il settore delle meme coin vive un momento particolarmente buono, che interessa non solo quelle già listate ma anche progetti in presale: per esempio MK ha superato la soglia di $5 milioni, grazie anche all’interesse suscitato nelle balene, mentre SPONGE V2 ha incontrato una grande risposta grazie allo stake-to-bridge che lo collega a SPONGE.

C’è poi WSM, il token nativo di Wall Street Memes, che punta proprio al listing su un exchange importante come Binance per poter esplodere di valore e intanto continua a proporre novità come il Casinò su Telegram.

Meme Kombat vola oltre $5 milioni in presale 

MK, il token nativo del nuovo progetto Meme Kombat, è attualmente in prevendita al costo di $0,257 e ha superato il traguardo di $5 milioni, anche grazie all’apporto delle balene crypto, sempre più interessate a investire in un token che ha buone probabilità di esplodere con il listing.

Ciò che attrae i trader, oltre l’appartenenza a un settore in crescita come quello del GameFi,  sono le opportunità di guadagno offerte dal progetto: lo stake-to-earn, che permette agli utenti di ottenere guadagni passivi bloccando i token MK per almeno 14 giorni e le scommesse sugli eventi virtuali creati grazie all’intelligenza artificiale

Il progetto infatti usa l’AI per creare battaglie tra i personaggi che sono diventati noti grazie alle meme coin, come Pepe The Frog o Sponge, sulla sua piattaforma e sulle quali gli investitori possono scommettere con tre modalità e ottenere così dei potenziali guadagni.

Chi mette in stake i token può contare, al momento, su un APY pari al 185% che verrà maturato da subito, dato che i token MK acquistati in presale vengono bloccati automaticamente dal progetto.

Meme Kombat ha strutturato la sua roadmap in modo da creare una solida community di utenti, attraverso le collaborazioni con gli influencer e il continuo aggiornamento del gameplay, con il lancio delle stagioni 1 e 2 e il miglioramento delle funzioni di gioco.

Per quanto concerne la fornitura totale di MK, quindi la tokenomica, il 50% è destinato alla prevendita; un altro 30% è invece dedicato allo staking e alle ricompense per le battaglie, un 10% a fornire liquidità sui DEX e un altro 10% ai premi per la comunità.

Viste le premesse, MK è un token che può crescere notevolmente una volta listato e quindi è uno dei progetti da tenere d’occhio.

Sponge V2: la nuova opportunità per chi ha perso SPONGE

SPONGE V2 è un nuovo progetto che si mostra essere l’edizione rinnovata di SPONGE, la meme coin lanciata con grande successo nel maggio del 2023, che passò da una capitalizzazione di mercato di $1 milione a $100 milioni in un lampo.

Il grande punto fermo di Sponge è il suo ecosistema, che si è mantenuto attivo anche successivamente, quando il token ha perso quota, e che vede oggi circa 12.000 utenti ancora come detentori di SPONGE

SPONGE V2 nasce allo scopo di far ottenere nuove opportunità sia agli investitori di SPONGE, sia a quelli che hanno perso questa occasione: il progetto inoltre integra una funzionalità P2E, che mira a coinvolgere una maggiore fetta di pubblico, in quanto tramite i token SPONGE V2, gli investitori potranno acquistare dei crediti di gioco e anche accumulare ulteriori token $SPONGE come ricompensa per le loro prestazioni. 

Ma il punto di forza di SPONGE V2 è lo stake-to-bridge, ovvero lo staking dei token SPONGE, che passano dal pool V1 al V2, diventando SPONGE V2: per questi il periodo di blocco è di quattro anni. Questo sistema permette agli investitori di beneficiare di potenziali ricompense, date dal probabile successo del nuovo progetto.

Per acquistare i token non si dovrà partecipare alla classica prevendita: si dovrà sì collegare il proprio crypto wallet alla pagina ufficiale del progetto, sul quale dovranno essere presenti Ethereum o Tether o ancora si potrà usare una carta bancaria, ma si procederà poi all’acquisto di SPONGE.

A quel punto i token V1 saranno messi in stake al fine di maturare i token SPONGE V2 e, al termine del processo, si potranno infine riscattare. Chi possiede già SPONGE e vuole investire in SPONGE V2, dovrà avviare il processo di passaggio tramite il sito ufficiale di Sponge, visitando la sezione “Staking V2”.

Qui sarà possibile collegare il proprio crypto wallet e specificare il numero di token SPONGE che si intende trasformare in SPONGE V2 con lo staking. Completato il processo, gli utenti riceveranno ricompense in token Sponge V2.

Visto il successo di SPONGE, il nuovo progetto ha tutte le basi per replicarlo e dare anche di più viste le funzionalità P2E, ai suoi investitori.

Wall Street Memes continua a proporre novità mentre punta a Binance

Quello di Wall Street Memes è stato un progetto che si è fatto conoscere sin da subito, grazie alla sua folta base di utenti che gli ha permesso di dare vita a una prevendita da quasi $30 milioni. 

Il successo di WSM è continuato grazie ai listing CEX-1, il primo su tutti su OKX, ma il progetto non ha mai fatto mistero di voler puntare proprio su quello su Binance, l’exchange più importante e che potrebbe portare alla sua consacrazione.

Per fare questo, però, il team non si è fermato alla prevendita e ha introdotto i due meccanismi di staking e burning, allo scopo di fidelizzare gli utenti e far salire il valore del token nel tempo. Lo staking, in questo momento, ha un APY del 41%.

Successivamente, dopo averlo annunciato in maniera criptica, il team di WSM ha creato il Casinò su Telegram, che consente di  accedere a giochi esclusivi e a videogames ispirati al mondo dei meme e al quale si può giocare grazie al token WSM e ad altre crypto. 

Allo scopo di incentivare l’iscrizione, inoltre, è previsto un bonus del 200% sul primo deposito e fino a $25.000.

Inoltre, in ultimo, KuCoin ha creato futures perpetui che consentono di fare trading di WSM con una leva finanziaria pari a 20x, una novità non di poco conto. Viste tutte queste premesse, appare chiaro che le possibilità di crescita e di guadagno offerte dal progetto non sono terminate, ma che vale ancora la pena tenere d’occhio Wall Street Memes.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS