HomeCriptovaluteBitcoinSolana, ETH e XRP: gli ETF spot su Bitcoin guidano la crescita...

Solana, ETH e XRP: gli ETF spot su Bitcoin guidano la crescita del mercato crypto

Con l’avvio delle negoziazioni degli ETF spot su Bitcoin, si osserva un aumento generalizzato nel mercato delle crypto. 

Non a caso, token di grande rilievo, tra cui Ethereum, Solana, Cardano, XRP e Avalanche, hanno registrato incrementi superiori al 10% nelle ultime 24 ore. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Gli ETF spot su Bitcoin rivitalizzano l’intero panorama crypto 

Come anticipato, con la tanto attesa conclusione delle negoziazioni degli ETF spot su Bitcoin, si assiste a un ampio aumento nel mercato crypto, con numerosi token di spicco che registrano aumenti superiori al 10%.

In risposta all’approvazione degli ETF spot su Bitcoin da parte della Securities and Exchange Commission, gli investitori di criptovalute in tutto il mondo esultano. 

Complessivamente, l’agenzia ha approvato 11 ETF, scambiati su borse prestigiose come NYSE, Nasdaq e Cboe.

Contemporaneamente, importanti token digitali stanno registrando notevoli incrementi. 

Ether, la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, ha segnato un aumento di quasi il 12% alle 10:05 ET. 

L’analista di Bloomberg Intelligence, Eric Balchunas, ha suggerito che esiste una probabilità del 70% che un ETF spot su Ethereum venga approvato nel mese di maggio.

Allo stesso modo, altri token principali stanno mostrando incrementi significativi. Solana è in crescita del 14%, XRP in aumento dell’11%, mentre sia Cardano che Avalanche segnano un aumento superiore al 20%, come indicato dalla The Block Price Page.

Tuttavia, l’impennata di XRP potrebbe essere attribuita anche all’annuncio di Ripple Labs, la società di pagamenti crittografici. Questa prevede infatti di riacquistare azioni dal valore di 285 milioni di dollari dai suoi investitori iniziali. 

Mossa che valuterà la società a 11,3 miliardi di dollari.

L’analista televisivo della CNBC, Jim Cramer, ha commentato in modo positivo l’approvazione degli ETF, definendola una “vittoria”. 

Inoltre, sostiene che essa rifletta le aspettative e le richieste degli investitori al dettaglio che desideravano una maggiore sicurezza per i propri investimenti in criptovalute.

Nuove regolamentazioni e opportunità di mercato

Il presidente della SE degli Stati Uniti, Gary Gensler, ha emesso una dichiarazione pubblica in seguito all’approvazione di alcune richieste di Spot Bitcoin ETP. 

La sua dichiarazione sottolinea l’impegno della SEC per il quadro giuridico esistente, garantendo protezione agli investitori e imponendo regolamentazioni chiare.

Gary Gensler ha infatti annunciato importanti misure per proteggere gli investitori degli Spot Bitcoin ETP. 

Tra queste l’accessibilità a informative complete, la quotazione esclusiva su borse valori legalmente registrate e l’implementazione di controlli per prevenire manipolazioni di mercato e attività illecite.

La SEC si concentra dunque sulla salvaguardia degli investitori. Inoltre, si riserva il diritto di indagare su presunte frodi o manipolazioni del mercato e di supervisionare le campagne su piattaforme di social media. 

La Commissione lavora attivamente per garantire condizioni di parità e promuovere la concorrenza e l’equità nel mercato emergente degli Spot Bitcoin ETP.

Prospettive chiare per gli ETF spot su Ethereum 

Il settore degli esperti anticipa una diretta via verso l’approvazione degli ETF spot su Ethereum nel corso del 2024. In particolare, con alcune previsioni che indicano l’inizio delle negoziazioni già nel secondo trimestre. 

A presentare richiesta presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti sono importanti attori come BlackRock, VanEck, ARK 21Shares, Fidelity, Invesco Galaxy, Grayscale e Hashdex.

L’approvazione ha già influenzato positivamente il prezzo di Ethereum, registrando un aumento del quasi 3% e superando i 2,500 dollari per la prima volta da maggio 2022.

Sebbene alcune previsioni indicano che le negoziazioni degli ETF spot su Ethereum inizieranno nel terzo trimestre del 2024, Hashdex, uno dei richiedenti, suggerisce la possibilità di avvio delle negoziazioni già nel secondo trimestre.

La storia di successo degli ETF spot su Bitcoin approvati dalla SEC ha ispirato la fiducia di Steven McClurg, chief investment officer di Valkyrie Funds, che non sarebbe sorpreso se gli ETF spot su Ethereum e XRP venissero lanciati successivamente a quelli su Bitcoin.

James Seyffart, analista di ETF di Bloomberg, si mostra ottimista riguardo all’approvazione degli ETF spot su Ethereum da parte della SEC. 

Nello specifico, basando la sua fiducia sul riconoscimento implicito di Ethereum come merce da parte dell’ente regolatore, evidenziato dall’approvazione degli ETF sui futures di Ethereum a settembre.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS