HomeCriptovaluteMultiversX (ex Elrond): i dati della crypto disponibili su Google BigQuery

MultiversX (ex Elrond): i dati della crypto disponibili su Google BigQuery

MultiversX, ex Elrond, la crypto dello sharding su reti pubbliche distribuite è ora disponibile su Google BigQuery. Tutti gli utenti che hanno un account sul motore di ricerca Google, potranno ora ottenere informazioni sulla blockchain. 

MultiversX (ex Elrond): la crypto dello sharding incorpora i suoi dati su Google BigQuery

Crypto news importanti in casa MultiversX, precedentemente chiamato Elrond, che vede i suoi dati blockchain incorporati in Google BigQuery. 

Si tratta di un traguardo significativo che apre l’accesso ai dati della blockchain in modo semplice. Infatti, il colosso dei motori di ricerca, Google, incorpora i flussi di dati della blockchain MultiversX in Internet e li rende prontamente disponibili. 

In pratica, chiunque abbia un account Google può ora ottenere informazioni sulla rete MultiversX. 

Sulla pagina del set di dati MultiversX, ci sono alcune query campione di rapido utilizzo, così da comprendere come funziona. 

Dunque è possibile ottenere informazioni sui dettagli sugli ultimi blocchi, il conteggio delle transazioni giornaliere, i maggiori trasferimenti EGLD in un determinato periodo di tempo o gli smart contract più utilizzati.

MultiversX (ex Elrond): la crypto incorporata in Google BigQuery

Grazie alla nuova integrazione, gli sviluppatori e i progetti che utilizzano MultiversX per condurre e registrare le azioni sulla catena, hanno ora accesso a un nuovo importante strumento per il loro kit di strumenti. 

E infatti, con l’aiuto di Google BigQuery, possono eseguire un’analisi approfondita del prodotto per comprendere il comportamento dei loro utenti e valutare quali sono le priorità di sviluppo del prodotto.

A tal proposito, Lucian Mincu, CIO della Fondazione MultiversX, ha detto: 

“L’analisi e l’interpretazione dei dati per rivelare intuizioni e informazioni utili sull’utilizzo dei prodotti è una scienza poco esplorata rispetto alla sua potenziale utilità per lo spazio web3. Avere Google che risolve gran parte del problema per i progetti MultiversX è un passo importante per rendere le dApp migliori, più utili e più attraenti per le masse”

Il servizio è fornito attraverso MultiversX ETL, uno strumento sviluppato dal team centrale della piattaforma di smart contract Layer 1, che estrae, trasforma e alimenta Google BigQuery con dati blockchain a intervalli di un’ora.

MultiversX coinvolge anche Google Cloud, collaborando a diverse iniziative di accelerazione Web3 dedicate alle startup, agli sviluppatori e hackathon. Il progetto ex Elrond è anche partner nello stand di Google Cloud al GITEX Global, Dubai 2023.

Prezzo di EGLD

Al momento della scrittura, EGLD vale 53,41$, una via di mezzo tra i massimi di natale 2023 oltre i 72$, e i minimi di ottobre 2023, quando il prezzo di EGLD ha toccato quota 22$. 

L’andamento del prezzo di MultiversX (EGLD) è molto frastagliato nell’ultimo mese, tra picchi di 59$ e 46$. 

EGLD è al 51esimo posto per capitalizzazione di mercato, con un market cap totale attuale di 1,4 miliardi di dollari. Nelle ultime 24 ore, il volumi di scambi è aumentato del 12%. 

Lo scorso novembre 2023, EGLD era al 48esimo posto in termini di popolarità, nonostante il prezzo in quel momento era di 40,31$. In quel mese, il progetto crypto aveva dichiarato che si stava dedicando alla costruzione di un suo hub a Seoul, in Corea del Sud. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS