HomeCriptovaluteFacilitare gli acquisti digitali: Robinhood Connect integra MetaMask Buy Crypto

Facilitare gli acquisti digitali: Robinhood Connect integra MetaMask Buy Crypto

Robinhood Connect ha implementato l’aggregatore MetaMask Buy Crypto al fine di semplificare il processo di acquisto di criptovalute. 

L’iniziativa è stata progettata per minimizzare eventuali ostacoli che gli utenti potrebbero incontrare durante l’acquisto di asset digitali attraverso il motore degli ordini di Robinhood. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Robinhood semplifica l’accesso alle crypto tramite MetaMask

Come anticipato, l’app di investimento Robinhood ha integrato le funzionalità dell’ecosistema MetaMask di Consensys per semplificare l’acquisto di criptovalute.

Le due aziende hanno collaborato nel lanciare un’interfaccia integrata di Robinhood Connect con l’aggregatore Buy Crypto di MetaMask. 

L’obiettivo di questa iniziativa è ridurre le complicazioni per gli utenti di Robinhood che desiderano acquistare criptovalute, come dichiarato in un comunicato. Va precisato che questo servizio sarà disponibile esclusivamente per la clientela statunitense.

Ricordiamo che Robinhood Connect rappresenta la piattaforma che consente agli utenti di effettuare transazioni e scambiare criptovalute utilizzando portafogli auto custoditi e applicazioni decentralizzate. 

Dall’altro lato, l’aggregatore Buy Crypto di MetaMask offre la possibilità di acquistare criptovalute da diversi fornitori in 189 paesi, garantendo la conformità alle leggi know-your-customer in base alla regione dell’utente.

Lorenzo Santos, Senior Product Manager di Consensys, ha condiviso il suo entusiasmo riguardo alla collaborazione, dichiarando quanto segue: 

“Siamo lieti di combinare la qualità del trading a basso costo di Robinhood con il portafoglio web3 sicuro e self-custodial di MetaMask, leader di mercato. Questa partnership offre ai nostri utenti il meglio di entrambi i mondi, collegando la nostra base di clienti per garantire che il trading di criptovalute sia sicuro, accessibile e conveniente.”

Robinhood e l’offerta di ETF Spot su Bitcoin dopo l’approvazione della SEC

Il CEO di Robinhood, Vlad Tenev, ha recentemente dichiarato l’intenzione dell’azienda di offrire rapidamente fondi negoziati in borsa (ETF) spot su Bitcoin, subito dopo l’approvazione della SEC per gli undici ETF spot su Bitcoin.

Tenev ha condiviso l’entusiasmo riguardo alla decisione della SEC tramite la piattaforma di social media X, dichiarando: 

“Emozionante aggiornamento da Washington oggi! In qualità di pioniere nell’offerta di trading spot di criptovalute, Robinhood è entusiasta della decisione della SEC di approvare gli ETF spot su Bitcoin.”

L’azienda, nota per il trading di criptovalute sulla sua piattaforma, anticipa la quotazione tempestiva di questi ETF su Robinhood. 

Secondo Tenev, questa approvazione rappresenta una pietra miliare che migliora l’integrazione tra le criptovalute e la finanza tradizionale. 

Inoltre, offre chiarezza e apre la strada a sofisticati strumenti di gestione del rischio a beneficio dei clienti nell’amministrazione dei loro investimenti in asset digitali.

Tenev ha sottolineato che Robinhood dispone di materiale didattico su Bitcoin, ETF e strategie di gestione del rischio. Nel mese scorso, l’azienda ha riportato un aumento dei volumi di trading di criptovalute dovuto a un rally in corso.

MetaMask introduce il servizio di staking per nodi di convalida Ethereum

Tra le altre news, MetaMask ha di recente annunciato una nuova funzionalità, permettendo agli utenti di eseguire nodi di convalida Ethereum mediante lo staking di 32 ETH. 

MetaMask Portfolio configurerà e gestirà il nodo di convalida per gli utenti qualificati, semplificando il processo.

La funzionalità di Staking-as-a-Service consente agli utenti di convalidare transazioni sulla blockchain di Ethereum senza la necessità di possedere hardware costoso o competenze tecniche. 

Tutto è gestito attraverso il MetaMask Portfolio, la dApp wallet dedicata alla gestione patrimoniale.

Sebbene la nuova funzionalità abbia ricevuto apprezzamenti, alcuni osservatori esprimono preoccupazioni per il suo impatto sulla decentralizzazione delle criptovalute. 

Infatti, mentre ciò democratizza lo staking, centralizza gran parte delle infrastrutture di staking presso operatori selezionati, come Consensys Staking e Lido.

Consensys Staking attualmente controlla solo il 4% di tutti i nodi di validazione di Ethereum, ma il suo concorrente principale, Lido, detiene circa il 40%. 

Con oltre 9.3 milioni di ETH investiti su Lido, il servizio rischia di diventare una sorta di banca centrale di convalida di Ethereum, potenzialmente influenzando l’integrità del modello di validazione.

In altre parole, la crescente popolarità delle piattaforme staking-as-a-service tra i possessori di Ethereum solleva preoccupazioni sulla decentralizzazione del protocollo proof-of-stake. 

Nonostante ciò, al momento la blockchain sembra non essere influenzata, suggerendo che la crescita di queste piattaforme potrebbe continuare senza rallentamenti significativi nel breve termine.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS