HomeSponsoredBitcoin: MicroStrategy acquisisce altri 37,2 milioni di dollari di BTC in vista...

Bitcoin: MicroStrategy acquisisce altri 37,2 milioni di dollari di BTC in vista dell’halving

SPONSORED POST*

La società di software MicroStrategy ha annunciato di aver acquisito ancora più Bitcoin, pari a $37,2 milioni: a gennaio ha infatti comprato 850 BTC, come reso noto dallo stesso Michael Saylor su X.

MicroStrategy raggiunge quindi quota 190.000 BTC, pari a $8,2 miliardi di dollari: anche altre aziende, come BlackRock, puntano ad acquisire più Bitcoin in vista dell’evento imminente di halving che, su base storica, ha sempre comportato un successivo aumento di valore degli asset.

Anche la prevendita di Bitcoin Minetrix, progetto legato a un nuovo modo di fare mining di BTC, va molto bene superando i $10,3 milioni e dimostrando quanto Bitcoin sia un asset forte sotto ogni punto di vista.

MicroStrategy aumenta la sua quota di BTC

Michael Saylor ha reso noto su X che, a gennaio, MicroStrategy ha acquistato 850 BTC al prezzo di 37,5 milioni di dollari. La società ha confermato l’ultimo acquisto nella presentazione degli utili del quarto trimestre del 2023.

La società quindi ora possiede 190.000 BTC, pari a 8,2 miliardi di dollari: l’azienda, con sede a Tyson, in Virginia, che vende software per l’analisi dei dati, ha annunciato a dicembre di aver acquistato 14.620 BTC per circa 616 milioni di dollari.

MicroStrategy ha acquistato per la prima volta BTC nell’agosto 2020: secondo Saylor, l’idea era quella di offrire agli azionisti un rendimento migliore nel momento in cui la società disponeva di così tanta liquidità.

Secondo Saylor, infatti, BTC sarebbe l’investimento a lungo termine più sicuro e una copertura contro l’inflazione: da quel momento in poi, ha sempre parlato di “oro digitale” e di una “banca nel cyberspazio” come la più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

C’è da notare che le azioni della società, con la sua strategia relativa a BTC, sono aumentate del 240% da quando ha iniziato ad acquistare criptovaluta.

La strategia di Saylor punta all’halving di BTC

Saylor parla anche del rialzo del prezzo di BTC, soprattutto in vista dell’halving di aprile, quando la rete di Bitcoin subirà un cambiamento che vedrà i miner, che mantengono operativa la rete e producono BTC, vedersi dimezzare le ricompense.

Ciò sta a indicare che la criptovaluta diventerà più scarsa di quanto non sia già, e quindi le persone la pagheranno di più, stando a quanto sostengono alcuni esperti. Saylor è un fervente sostenitore del fatto che, dopo l’halving, il valore di BTC salirà. 

Effettivamente, in seguito agli ultimi tre halving nella storia di BTC, il prezzo della coin digitale è aumentato. MicroStrategy quindi, che è di gran lunga il più grande detentore pubblico di BTC, segue una strategia vincente.

Anche le prevendite collegate a Bitcoin vivono un momento positivo, come quella di Bitcoin Minetrix che è volata oltre $10,3 milioni e si prepara a listare BTCMTX, che potrebbe dare buone soddisfazioni in vista dell’halving.

Bitcoin Minetrix continua la sua presale superando $10,3 milioni

Bitcoin Minetrix è un progetto basato sulla blockchain di Ethereum, la più sicura in circolazione, e vuole rendere accessibile a tutti la pratica del mining di BTC, riservata finora solo alle grandi società, che possono permettersi di acquisire macchinari, spendere in energia elettrica e avere a disposizione personale competente.

Gli investitori infatti non hanno bisogno di fare nulla di tutto ciò, ma potranno servirsi dello stake-to-mine, ovvero il nuovo meccanismo di Bitcoin Minetrix che unisce lo staking e il mining.

Per fare questo, dovranno solo partecipare alla presale di BTCMTX, acquistarne almeno $10, mettere i token in staking e guadagnare così crediti di mining, da sottoporre a burning per ottenere hashrate e alla fine i premi in BTC.

Un altro metodo per ottenere ricompense è quello di accedere al processo di staking di BTCMTX, con rendimenti attuali che in questo momento sono pari al 65% annuo. Ci sono quindi due opportunità per gli investitori di guadagnare, il che rende il progetto molto interessante.

Il progetto conta sul cloud mining, un settore nel quale, stando alla sua roadmap, vuole anche investire: quello di Bitcoin Minetrix è stato sottoposto alla verifica di Coinsult, quindi gli utenti possono stare tranquilli sulla trasparenza e la sicurezza delle loro operazioni.

La prevendita di BTCMTX, token nativo del progetto, ha superato $10,3 milioni in poco tempo e vede ora un token a $0,0133, un costo basso che può consentirne una crescita interessante con il listing.

Per partecipare alla presale è possibile acquistare con ETH e pagando una fee di $0,015, oltre a poter partecipare subito a staking e stake-to-mine, oppure è anche possibile usare USDT, MATIC, la BNB chain o una carta bancaria per l’acquisto, anche se in questo caso si dovrà aspettare il termine per poter fare staking e stake-to-mine.

Anche Bitcoin Minetrix potrà beneficiare di un evento come l’halving di BTC, per cui vale la pena considerare di investire anche solo $10 in un progetto che, secondo gli esperti, può fare da 10x a 50x con il listing sugli exchange.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS