HomeCriptovaluteIl boom dei wallet della crypto Pepe e il successo delle meme...

Il boom dei wallet della crypto Pepe e il successo delle meme coin su Ethereum

I wallet attivi associati alla crypto Pepe sono recentemente raddoppiati, contemporaneamente all’incremento del prezzo record della meme coin di Ethereum. 

La meme coin Pepe, ispirata alla rana, ha segnato diversi nuovi massimi storici questo mese, continuando a crescere dopo l’autorizzazione degli ETF spot su Ethereum. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Ethereum meme coin: la crescita esplosiva dei wallet della crypto Pepe

Come anticipato, negli ultimi trenta giorni, il numero di indirizzi blockchain che hanno effettuato transazioni in Pepecoin (PEPE) è esploso, più che raddoppiando

Ciò grazie alla recente approvazione della SEC della principale meme coin Ethereum e alla conseguente impennata del suo prezzo.

Secondo i dati forniti da IntoTheBlock, gli indirizzi attivi giornalieri che detengono PEPE sono cresciuti del 230% fino a raggiungere quota 9.830. 

Questo tasso di crescita ha superato quello di altre meme coin, come Floki, che ha registrato un aumento del 179% degli indirizzi attivi giornalieri durante lo stesso periodo. 

Nel frattempo, il numero giornaliero di indirizzi attivi per Dogecoin è aumentato del 10%, arrivando a 53.000.

Entrambi i token, Pepecoin e Floki, sono costruiti utilizzando lo standard ERC-20 di Ethereum e sono presenti sulla rete come asset scambiati con una certa frequenza. 

Tuttavia, alla luce dell’approvazione degli ETF spot su Ethereum, il prezzo di entrambi i token è balzato di oltre il 27% ciascuno nell’ultima settimana.

Sebbene non rappresenti una metrica perfetta, il monitoraggio del numero giornaliero di indirizzi attivi può fornire indicazioni sulle tendenze di adozione o sui modelli di utilizzo di una rete. 

Tra le criptovalute monitorate da IntoTheBlock, il numero di indirizzi attivi giornalieri è aumentato nell’ultimo mese per Pepecoin, confermando l’interesse crescente tra gli investitori.

Memes, volatilità e crescente interesse degli investitori

La meme coin Pepecoin, basata sul famoso meme Pepe the Frog creato da Matt Furie nel 2005, è stata lanciata lo scorso aprile con l’intento di aggiungere un po’ di divertimento al mondo delle criptovalute. 

Tuttavia, l’interesse della comunità crypto per le meme coin ha recentemente raggiunto un punto di ebollizione, diventando una tendenza dominante nonostante la famigerata volatilità e i rischi associati.

Nonostante la chiusura dei mercati azionari statunitensi per il Memorial Day lunedì, i trader di criptovalute hanno spinto il valore di Pepecoin al suo massimo storico di $0,00001698 quel giorno. 

Sebbene la meme coin abbia registrato guadagni annuali che sfiorano il 1.000%, ha subito una flessione del 4,8% nell’ultimo giorno di martedì.

Nonostante questa correzione, la stragrande maggioranza dei possessori di Pepecoin ha guadagni sulla carta, con il 97% degli investitori in profitto e solo il 2,73% a prezzi di pareggio, secondo IntoTheBlock.

Nel frattempo, l’industria delle criptovalute continua a guadagnare maggiore legittimità a Wall Street con l’approvazione di prodotti che ampliano l’accesso degli investitori agli asset digitali. 

Tuttavia, alcune figure di spicco hanno espresso preoccupazioni riguardo al potenziale danno causato dalle meme coin. Nonostante questo l’interesse dei trader di criptovalute per queste monete sembra continuare a crescere. 

Nonostante la capitalizzazione di mercato di Pepecoin si posizioni al 22° posto tra tutte le criptovalute, con un valore di 6,75 miliardi di dollari, la criptovaluta basata sul famoso meme è stata scambiata al 7° posto nell’ultimo giorno. 

Con un volume di scambi pari a 1,7 miliardi di dollari, posizionandosi dietro solo a Bitcoin, Ethereum, Solana e diverse stablecoin.

L’accumulo di una balena crypto provoca il boom di Pepe

I dati forniti dalla società di analisi delle criptovalute Lookonchain rivelano un recente accumulo di una balena di criptovalute in un’altcoin.

Analizzando i dati di onchain, emerge che una gigantesca balena di criptovalute ha prelevato 7,95 milioni di dollari di Ethereum e 2,06 milioni di dollari di PEPE da Kraken, il secondo exchange di criptovalute più grande degli Stati Uniti.

Esaminando ulteriori transazioni della balena, emerge che ha acquistato un totale di 18 milioni di dollari di Ethereum nei precedenti due giorni, accumulando questi ETH a un prezzo medio di 3.828 dollari. 

Al momento, il prezzo di Ethereum è negoziato a circa $3,916, con il suo ultimo picco a $3,963, sfiorando la soglia dei $4,000.

Un’analisi delle transazioni PEPE della balena rivela che ha accumulato 8,03 milioni di dollari in token dal 16 marzo a un prezzo medio di 0,00001 dollari. Il profitto della balena su PEPE è stato di ben 3,17 milioni di dollari.

Come già sottolineato, l’aumento del prezzo di PEPE e l’impennata di Ethereum sono strettamente correlati. 

Con l’approvazione degli ETF spot di Ethereum, quasi tutti i token dell’ecosistema ETH hanno sperimentato un’impennata dei prezzi, con un impatto particolarmente forte sulle meme coin.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick