Lancor Scientific ha lanciato un registro globale dei tumori, utilizzando la propria blockchain per uno screening precoce del cancro attraverso il dispositivo OMIS.

Read this article in the English version here.

Il dispositivo è stato sviluppato per fornire una soluzione di screening dei tumori più economica, veloce, sicura ed accurata rispetto ai sistemi attuali, aggiungendo anche altri tipi di tumori nel 2019.

La blockchain continua a dimostrare che si tratta di una soluzione ottimale per velocizzare le tecnologie sanitarie in tutto il mondo.

La blockchain di Lancor Scientific, infatti, è in grado di convalidare i dispositivi di screening, sbloccare la cartella clinica del paziente, scrivere i risultati nel registro, effettuare il pagamento dei test oncologici e fornire risultati in tempo reale.

Lancor Scientific fa anche uso del proprio token Medici, che consente ai titolari di acquistare test di screening, affrontando il problema della sicurezza dei dati e della frammentazione delle cartelle cliniche, che – ovviamente – può salvare vite umane.

 Il dispositivo OMIS sfrutta l’effetto fotoelettrico della fisica quantistica. Quando la luce viene riflessa sul tessuto, la componente magnetica della luce riflessa dal tessuto può determinare quanto sia maligna. Ciò significa anche che il dispositivo non sottopone il paziente a radiazioni ultraviolette, a raggi X o a microonde potenzialmente pericolose.

Lancor Scientific sta attualmente cercando di convalidare il dispositivo OMIS per lo screening di una serie di tumori in futuro.

Aamir Butt, CEO di Lancor Scientific, ha detto: “Lancor Scientific si è dedicata a rendere lo screening dei tumori efficace a disposizione di tutti, ovunque. La nostra tecnologia aiuterà le persone ad essere sottoposte a screening in tempi molto rapidi in modo che possano ricevere il trattamento necessario anche prima che si manifestino i sintomi. La tecnologia Blockchain fornirà un’infrastruttura sicura per l’implementazione del dispositivo e della piattaforma Lancor Scientific. La lotta contro il cancro è una battaglia in salita per tutti coloro che sono connessi, quindi speriamo che la nostra soluzione possa aiutare le persone nei paesi che ne hanno più bisogno. Siamo lieti di vedere continui progressi verso questo obiettivo finale“.

Il comitato consultivo di Lancor Scientific include la Prof. Adenike Grange, ex ministro della sanità della Nigeria, che si è consultata con il Ministero Federale della Salute, UNICEF, UNFPA e molti altri ancora.