Swisscom, principale azienda di telecomunicazioni elvetica, e la Posta Svizzera (Swiss Post) hanno oggi annunciato una partnership per lavorare ad una nuova piattaforma blockchain.

Read this article in the English version here.

In particolare si tratta di un sistema basato su distributed ledger technology (DLT) per aiutare le aziende mainstream ad inserire dati su blockchain.

Il sistema digitale finanziato e sponsorizzato da Swisscom e Swiss Post permetterà alle aziende svizzere di effettuare transazioni in modo diretto e quindi senza terze parti, anche se il sistema permetterà alle controparti di vedere e validare la storia delle transazioni.

Si tratterebbe quindi di una blockchain privata, adattabile alle esigenze delle varie aziende interessate ad entrare nel mondo delle DLT, che potrebbe iniziare ad essere operativa entro metà 2019.

La piattaforma si baserà su Hyperledger Fabric2, un progetto già famoso per essere supportato da aziende quali Airbus, IBM, Intel, JP Morgan e SAP.

Nel comunicato ufficiale di Swisscom si legge:

“A differenza delle blockchain pubbliche (per es. Bitcoin e Ethereum), questa blockchain privata richiede molta meno energia visto che può essere usata solamente da utenti identificati che hanno una relazione contrattuale con il provider di un’applicazione. Questo permette procedure molto più efficienti, così come anche maggiori performance e sicurezza. Questo è un importante prerequisito per molte aziende che vogliono lanciare le proprie applicazioni su blockchain”