Secondo un recente report di Bloomberg sul prezzo di bitcoin, il recente rally sembra stia perdendo slancio.

Read this article in the English version here.

Gli indicatori tecnici infatti segnalano che la domanda di acquisto a lungo termine si sta deteriorando, mentre dall’altra parte potrebbero intensificarsi le pressioni verso le vendite.

Inoltre, l’indicatore MACD (Moving Average Convergence Divergence) si sta muovendo verso il basso a partire da metà febbraio.

Da allora in diverse occasioni il prezzo ha provato a sperare stabilmente quota 4.000 dollari senza riuscirci, e secondo questo report, fino a quando bitcoin non riuscirà a superare quel livello è probabile che la pressione sulle vendite aumenti.

report bloomberg prezzo bitcoin

Mike McGlone, analista di Bloomberg Intelligence, ha dichiarato:

“L’intero settore è maturo per riprendere un percorso di riduzione del prezzo. Le condizioni sono simili a novembre, appena prima del collasso. I prezzi si stanno consolidando all’interno di un range in restringimento, con alcuni forti rally del mercato orso che sembrano transitori”.

Secondo Mati Greenspan, analista di mercato, molti investitori stanno concentrando le loro attenzioni su altre criptovalute. Greenspan sostiene infatti che, sebbene il guadagno del 20% di bitcoin negli ultimi tre mesi non sia una prestazione scadente, gli investitori stanno scorgendo maggior potenziale in alcuni token minori, a causa dei loro “guadagni spettacolari nelle ultime settimane”.

Ad esempio, ether ha guadagnato oltre il 60% da metà dicembre, litecoin è aumentato di quasi il 15%, mentre bitcoin si è dovuto accontentare del 23%.