Telegram ha dato il via alla fase di test privata della sua blockchain TON.

Read this article in the English version here.

Lo ha riferito l’agenzia di stampa russa Vedomosti, dicendo che è stato dato accesso alla versione di prova di TON a un numero limitato di team coinvolti nello sviluppo della piattaforma in tutto il mondo, tra cui due team russi che lo hanno riferito a Vedomosti.

I due team russi avrebbero avuto l’opportunità di installare un nodo della rete TON, anche se non è ancora disponibile alcun risultato di questi test. Tuttavia, le prime prove avrebbero mostrato una velocità di transazione estremamente elevata.

Non sono ancora però stati resi noti indicatori specifici per poter valutare queste prestazioni.

Telegram è un’app di messaggistica che è stata creata in Russia, dai fratelli Nikolai e Pavel Durov, pertanto non deve stupire l’interesse specifico della stampa russa su questi suoi sviluppi.

La blockchain di Telegram

Nel 2018 sono stati raccolti 1,7 miliardi di dollari per finanziare lo sviluppo di questa nuova piattaforma basata su blockchain, e poco tempo fa era stato annunciato che lo sviluppo era oramai giunto al 90%.

La possibilità di effettuare dei test operativi suggerisce che lo sviluppo sia quasi terminato, e che probabilmente se i test daranno esito positivo, la piattaforma sarà lanciata pubblicamente a breve.

Per ora non ci sono date ufficiali precise per la roadmap di rilascio, ma oramai sembra davvero solo più questione di settimane.

A gennaio si era ipotizzato che la data di rilascio sarebbe stata in marzo, ma anche questa era solo un rumor, e non un’ipotesi ufficiale. Purtroppo la mancanza di informazioni certe ed ufficiali non consentono di ipotizzare una data precisa di rilascio, anche se la velocità a cui sembra stiano procedendo i lavori di sviluppo fa presumere che questi stiano per giungere al termine.