La società francese ha comunicato in un tweet che Ledger Nano S supporterà i token nativi di Tron, cioè quelli che seguono gli standard TRC20.

Read this article in the English version here.

Il supporto di Ledger adesso si estende quindi anche ai token TRC20 che adesso saranno integrati sia con il Ledger Blue che sul Ledger Nano S, potendo gestire tutti i token della blockchain di Tron, TRX, TRC10 e TRC20.

Inoltre, presto anche il recente token TRC20 USDT (Tether) sarà presto compatibile con il dispositivo permettendo di gestire anche la stablecoin.

Per attivare il supporto ai token TRC20 sul dispositivo sarà necessario, oltre che ad aver inizializzato il Ledger, accedere al proprio wallet dove ci saranno tutti gli indirizzi. Per attivarli basta ricevere dei TRX da un exchange o da un altro account. Tutte le informazioni relative ai propri token saranno visibili sulla dashboard, come ad esempio il saldo per TRX, TRC10, TRC20, la banda, il totale congelato, l’energia e lo storico delle transazioni.

Previous articleLa blockchain di EOS supera il milione di account
Next articleSamsung Coin forse sulla blockchain di Ethereum
Alfredo de Candia
Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.