Coinbase, presto il supporto agli ERC20
Criptovalute

Coinbase, presto il supporto agli ERC20

By Fabio Lugano - 28 Mar 2018

Chevron down

Coinbase e l’exchange ad esso collegato, GDAX, costituiscono uno dei punti di accesso e scambio più utilizzati nel mondo delle criptovalute.

I numeri relativi agli utenti iscritti a queste piattaforme è veramente impressionante, come mostra una recente infografica di Statista.com sul numero di utenti attivi per singolo mese della piattaforma.

Si tratta di cifre di tutto rispetto. Mostrano il peso mondiale di questo punto di accesso, pur fortemente criticato per il numero assai limitato di criptovalute trattate. Infatti, finora, si trovano solo bitcoin, ethereum, litecoin, bitcoin cash ed ethereum classic.

La società si è resa conto di questa forte limitazione e ha annunciato che intende inserire anche il supporto dei token ERC20, cioè di quei token basati sulla blockchain di Ethereum, fra i più utilizzati nelle ICO, che costituiscono un fetta estremamente rilevante dell’ambiente delle criptovalute. Secondo Etherscan sono oltre 500 i token attivi basati su questo standard.

Nell’annuncio non è specificato quali token saranno accettati, né viene fornita una data precisa in cui sia partirà il supporto.

Per ora si tratta solo di un notizia generica, sebbene si dica che il servizio di custodia sarà aperto a un numero di criptovalute molto ampio.

Del resto l’exchange ha una procedura di accettazione piuttosto rigida e articolata in diversi step, dalla selezione di massima, a un auditing legale molto stringente, all’implementazione tecnica del supporto, all’annuncio fatto tramite Twitter e blog interno.

Dato il numero di utenti ed il giro d’affari si può ritenere che i token selezionati subiranno forti shock nelle quotazioni.

Attualmente le criptovalute di questa classe più importanti per capitalizzazione sono EOS e Tron, ma si tratta di contratti emessi solo per finanziare progetti di sviluppo, con entrambi i team che hanno annunciato di voler lasciare questo standard per passare all’utilizzo delle proprie blockchain.

I token successivi nella classifica di Coinmarketcap sono VeChain, Binance, Icon e OmiseGo: saranno forse questi i possibili candidati per la quotazione su Coinbase?

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.