A Caracas l’hotel di lusso accetta i Petro
A Caracas l’hotel di lusso accetta i Petro
Criptovalute

A Caracas l’hotel di lusso accetta i Petro

By Marco Cavicchioli - 8 Mag 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Read this article in the English version here.

Dopo aver distrutto l’economia del paese, ora il Presidente Maduro vuole rilanciare il turismo in Venezuela.

Lo fa inaugurando un hotel storico ristrutturato all’interno del quale sarà possibile cambiare valuta fiat in Petro, e con questo pagare tutti i servizi.

Si tratta dell’hotel Humboldt, a Caracas.

È un albergo storico avendo addirittura una sua scheda su Wikipedia, ed è situato in cima al colle che domina la città.

L’hotel faceva parte di un piano per realizzare un complesso turistico e ricreativo, e si trova ad un’altitudine di 2140 metri sul livello del mare.

Ha 19 piani con 70 suite che offrono un’eccellente vista della città.

Nel 2012 il Ministero del Turismo e la Presidenza della Repubblica venezuelana, dopo averlo nazionalizzato, ne hanno finanziato il restauro, per ripristinare l’hotel e riattivare i servizi di ospitalità e alloggio.

Dopo il restauro l’hotel è stato riaperto il 4 maggio di quest’anno.

Negli obiettivi del presidente Nicolás Maduro c’è quello di farne il primo hotel a sette stelle del Venezuela.

Inoltre è stato dichiarato che accetterà anche pagamenti in Petro, la criptovaluta di Stato venezuelana nata pochi mesi fa.

La scelta di accettare i pagamenti in Petro, non appena questo sarà disponibile, sembra suggerire che questo sia un hotel rivolto soprattutto ad una clientela estera, visto che le attuali difficoltà economiche del paese probabilmente impediranno al cittadino medio di potersi permettere il lusso di poter pagare per tanto sfarzo.

Secondo il quotidiano locale Universal i visitatori potranno acquistare i Petro da un ufficio di cambio interno all’hotel stesso, con i quali sarà possibile pagare tutti i servizi forniti.

Maduro ha anche pubblicato alcuni tweet in cui dichiara che vuole far diventare l’Hotel Humboldt un modello di applicazione per il Petro, da rilanciare poi sull’intero sistema alberghiero.

A tal proposito ha anche annunciato che presto verranno aperti numerosi altri punti per cambiare criptovalute in tutto il paese.

A dire il vero fino ad ora non pare si sia visto in circolazione ancora nessun token del Petro, ma va aggiunto che sul sito ufficiale della criptovaluta è possibile scaricare un wallet per Windows, Mac, Linux, e un’App per Android e IOS.

Per ora non ci sono informazioni riguardo la data in cui verrà messo in circolazione.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.