Nei Paesi Bassi il bitcoin entra nei test di scuola
Bitcoin

Nei Paesi Bassi il bitcoin entra nei test di scuola

By Marco Cavicchioli - 19 Mag 2018

Chevron down

Circa 200.000 studenti delle scuole superiori dei Paesi Bassi hanno appena sostenuto l’esame “VWO”, ovvero un test di matematica obbligatorio per accedere all’istruzione universitaria.

Interessanti le questioni proposte nel test. Ecco le principali.

Il test comprende 21 domande, di cui cinque dedicate a bitcoin, dalla numero sette alla numero 11.

Si parte da una breve introduzione per descrivere bitcoin come una valuta digitale che esiste solo online, non emessa una Banca centrale.

Poi si spiega che tutti i bitcoin in circolazione sono stati creati da computer che hanno dovuto trovare soluzioni a problemi matematici.

In particolare si fa riferimento al ritmo con cui vengono “minati” i bitcoin, ovvero 50 BTC ogni 10 minuti, diventati 25 nel 2013, e 12,5 nel 2017.

Le domande agli studenti sono di questo tipo: “calcolare in quale anno la quantità di bitcoin ha superato i 18 milioni”, “calcolare da quale anno il premio per i miner sarà inferiore a un bitcoin”.

Oppure: “determinare la quantità massima di bitcoin che ci può essere in circolazione”.

In realtà il numero di BTC emessi non dipende direttamente dal ritmo temporale con i quali vengono emessi, ma dal numero di blocchi che vengono minati, tuttavia nell’esame si ipotizza che il ritmo di creazione rimanga sempre attorno ai 10 minuti.

Nell’ultimo quesito si fa riferimento anche all’incremento della difficoltà della soluzione dei problemi matematici che i miner devono risolvere per poter convalidare i blocchi, causata dall’incremento della potenza complessiva delle macchine utilizzate dai miner stessi.

A tal proposito viene richiesto di scrivere la formula che lega l’incremento della difficoltà al tempo.

Il test è stato inserito a causa del crescente interesse verso le criptovaluta da parte delle istituzioni olandesi.

Ad esempio, all’inizio di maggio l’ambasciatore della Dutch Blockchain Coalition, Rob van Gijzel, ha presentato un programma nazionale di ricerca sulla blockchain, commissionato addirittura dal Ministero olandese degli Affari economici insieme ad un comitato, il TopTeam ICT, incaricato di analizzare le potenziali implicazioni legali, economiche ed etiche della tecnologia dei registri distribuiti.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.