Monero diventa più intelligente
Blockchain

Monero diventa più intelligente

By Fabio Lugano - 23 Mag 2018

Chevron down

Qualcosa si sta muovendo attorno al protocollo Monero.

Riccardo Spagni, il famoso Fluffypony, guru di Monero, e l’imprenditore Dan Teree si sono uniti a Naivee Jain per lo sviluppo ed il lancio di un nuovo protocollo chiamato Tari, che permetterà di supportare token non fungibili, cioè non identici l’uno all’altro, ma contenenti informazioni specifiche.

Non solo token che rappresentano un valore, ma anche con informazioni proprie e che, quindi, possono rappresentare biglietti, coupon o addirittura frammenti di dati indipendenti, come identità personali o elementi di giochi online.

Il fatto che questi dati possano essere tokenizzati è particolarmente importante perché ne permette l’offerta sul mercato secondario, cioè la sua commercializzazione ai terzi.

Ad esempio, si potrà veder nascere dei mercati specifici per oggetti rappresentati in Tari, come ad esempio oggetti parte di giochi, dati, formule, ecc…

Tari è costruito sulla blockchain di Monero, ma è un token autonomo: i minatori di Monero saranno in grado di minare anche Tari ed otterranno remunerazioni separate per questa attività.

La struttura si presenta un po’ più centralizzata rispetto a quella della corrispondente crypto, sia per lo stadio iniziale del progetto, sia perché questo permetterà di effettuare sperimentazioni e miglioramenti in modo più libero.

Gli sviluppatori di Tari lavoreranno anche al miglioramento della propagazione di Monero, ma cercheranno anche di sviluppare collegamenti con altre blockchain  molto importanti, quali, ad esempio, Litecoin ed il sistema Lightning Network.

In quest’ultimo caso l’obiettivo è di permettere a LN di operare non solo con Bitcoin, ma anche con XMR.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.