Bitcoin Cash senza commissioni
Bitcoin Cash senza commissioni
Bitcoin

Bitcoin Cash senza commissioni

By Fabio Lugano - 8 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

L’iniziativa Miners Choice per pagamenti in bitcoin cash senza commissioni si allarga con l’appoggio di un pezzo grosso del mining, ViaBTC, una delle più grandi pool di miner.

L’iniziativa Miners Choice è portata avanti da Coingeek e da Roger Ver ed ha come finalità quella di rendere bitcoin cash sempre più diffuso come sistema di pagamento, da un lato cancellando le commissioni per un certo numero di transazioni in ogni blocco, dall’altro togliendo il cosiddetto Dust Limit, ovvero il limite minimo al di sotto del quale non vengono processate le transazioni.

Sino ad oggi il limite minimo di ViaBTC per convalidare le transazioni era pari a 546 Satoshi, un centomilionesimo di bitcoin, limite che viene rimosso permettendo microtransazioni di un valore ancora più piccolo e adatte all’uso di BCH come moneta per gli scambi giornalieri di cui i micropagamenti sono l’essenza.

La quasi rimozione dei costi transazionali sarà un potente incentivo per l’utilizzo di BCH, specialmente considerando che le transazioni con la carta di credito costano anche più dell’1%.

L’annuncio deve aver portato fortuna a ViaBTC, che ha visto aumentare la propria quota di mining su BCH, segno di un impegno rafforzato fra i propri associati.

Questo è stato il risultato degli ultimi 7 giorni sul mining (dati Coindance):

commissioni-bitcoin

Questa è l’evoluzione nelle ultime 24 ore (8 giugno):

commissioni-bitcoin

Come vediamo, vi è stata la prevalenza di ViaBTC che è diventato il pool di maggiori dimensioni nelle ultime 24 ore.

Evidentemente la scelta è stata apprezzata dai minatori. I due promotori di Miners Choice hanno un peso del 7,6% su Bitcoin.com e del 7% su Coingeek, per cui il totale del mining con transazioni parzialmente gratuite arriva al 25%, anche con l’entrata del pool nChain.

Inoltre, presto verranno creati i cosiddetti Colored Coin, ovvero token basati sulla blockchain di BHC, un po’ come i token ERC20 sono sulla blockchain di Ethereum.

 

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.