A Malta le nuove frontiere della telefonia
A Malta le nuove frontiere della telefonia
Blockchain

A Malta le nuove frontiere della telefonia

By Daniele Chicca - 8 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Dall’isola della blockchain arriva un’altra prima assoluta: una rete crypto di telefonia mobile. YOVO, una startup londinese, ha scelto infatti Malta come sede per lo sviluppo del suo progetto pionieristico.

Con una squadra di 30 elementi e un investimento di partenza di 20 milioni di euro, YOVO ambisce a diventare la prima rete tlc mobile con una sua criptovaluta.

Per farlo ha previsto una collaborazione con dei partner sparsi in 130 paesi differenti, un numero che secondo quanto riferito dalla startup in un comunicato stampa, dovrebbe salire oltre quota 200 nei prossimi 12 mesi.

Con le sue regole e strutture crypto-friendly Malta, paese membro dell’UE, ha accolto negli ultimi tempi tanti progetti legati all’universo delle criptovalute e del protocollo distribuito e decentralizzato blockchain.

Con YOVO – network tlc che si basa sulla tecnologia blockchain Stellar, dove è possibile guadagnare e spendere criptovalute sui servizi di telefonia – Valletta non fa altro che aggiungere un altro tassello al puzzle.

Il tutto avviene proprio mentre le autorità dell’isola si apprestano a passare tre disegni di legge per aprire le porte alle monete crittografiche.

Il testo Malta Digital Innovation Authority Bill, l’Innovation Technological Arrangements Services Bill e il Virtual Financial Assets Bill sono giunti all’esame in seconda lettura in Parlamento.

Il Segretario per i Servizi Finanziari e l’Economia Digitale e l’Innovazione del Parlamento maltese Silvio Schembri ha espresso grande soddisfazione per l’arrivo di YOVO, gruppo guidato e co-fondato da Richard Skaife (amministratore delegato).

Skaife ha fatto sapere che la rete di telefonia mobile “più innovativa al mondo” è orgogliosa di potersi sistemare a Malta, leader mondiale nel campo della blockchain. Dall’isola – dice il manager – “saremo in grado di servire milioni di clienti digitali con i servizi di telefonia mobile, dal momento che la nostra sede svolgerà un ruolo attivo nella comunità in crescita della blockchain”.

Daniele Chicca
Daniele Chicca

Laureato in lingue e letterature straniere all'Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra. Giornalista professionista dal 2007, si è con il tempo specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano, ha lavorato per diverse testate, contribuendo tra le altre cose a portare a un incremento del traffico progressivo sul sito Wall Street Italia e offrendo servizi di vario genere da inviato per Radio Rai e per le agenzie stampa AGI e TMNews (ex Apcom). Al momento è responsabile della redazione, della linea editoriale e del coordinamento di un importante sito di informazione economica e finanziaria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.