Coinbase nel mirino di Facebook
Coinbase nel mirino di Facebook
Blockchain

Coinbase nel mirino di Facebook

By Fabio Lugano - 28 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Gli scorsi giorni hanno visto la fine del bando di Facebook alla pubblicità per le criptovalute, ma non per le ICO, emesso a gennaio, quando il social network aveva deciso di interrompere i rapporti commerciali e pubblicitari con il mondo delle valute virtuali.

Quali sono stati i motivi dietro questo tipo di decisione? Sicuramente la necessità di recuperare ricavi in un momento non proprio brillante per la società di Palo Alto, dopo un primo quadrimestre che ha visto, per la prima volta, un calo nel tempo medio speso dagli utenti sulla piattaforma.

Secondo The Independent, ci sarebbe molto di più: un interesse diretto di Facebook per l’exchange Coinbase.

La voce nasce dal fatto che Facebook, nell’ambito di una profonda riorganizzazione aziendale, ha creato un gruppo specifico per lo studio della blockchain  A capo di questo gruppo è stato posto David Marcus, che guarda caso precedentemente era responsabile di Messenger e che è nel board di Coinbase.

Tutto questo può essere un semplice caso, ma si può notare che Facebook, fra i giganti di internet e Hi-Tech, Google in testa, è l’unico a non far parte di progetti di sviluppo che coinvolgano il mondo delle criptovalute: basti pensare a IBM che collabora con Stellar Lumens.

Inoltre con questa acquisizione da un lato FB entrerebbe come leader nel settore delle criptovalute, dall’altro il suo peso comunicativo lancerebbe a un livello molto più elevato l’exchange.

Coinbase si vanta di avere 10 milioni di utenti, ma Facebook ne ha 2 miliardi e quindi viene a giocare ad un livello completamente diverso. Nello stesso tempo le quotazioni di borsa del social potrebbero ricevere una spinta verso l’alto molto forte.

Ad ora siamo a livello di rumor ma non mancano motivazioni che spingerebbero verso un’acquisizione di Coinbase, ma manca un elemento essenziale, cioè l’assenso di Brian Armstrong, CEO dell’exchange, e per convincerlo sarà necessaria una cifra con tanti, tanti zero.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.