Crypto in stallo, mercato senza direzione
Crypto in stallo, mercato senza direzione
Trading

Crypto in stallo, mercato senza direzione

By Federico Izzi - 12 Lug 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

La bassa volatilità caratterizza le ultime ore. La giornata accende le prime luci alternando il colore rosso e verde. La maggior parte delle principali criptovalute oscillano attorno alla parità.

Per trovare i primi segnali di volatilità bisogna scendere sino alla 18a posizione saldamente occupata da Tezos (XTZ) che perde il 4,5% dai livelli di ieri mattina arrivando a sfiorare i 2 dollari.

Un ribasso che sommato a quello degli ultimi giorni registra un dimezzamento di valore dai massimi di inizio luglio.

Tra le prime 50 solo KuCoin Shares (KCS), al 41° posto in classifica con una capitalizzazione di 305 milioni di dollari, e Waltoichain (WTC) al 41° posto con $290 milioni di capitalizzazione, riescono a distinguersi dal resto con rialzi oltre il 10%.

La capitalizzazione totale rimane poco sopra i 250 miliardi di dollari, con il Bitcoin che continua lentamente a conquistare quote di mercato salendo oltre il 43%. Il livello più alto dall’inizio di aprile.

La diffusione selvaggia di nuove crypto sta aumentando il rischio di frodi informatiche mettendo a rischio i piccoli investitori, specialmente i risparmiatori anziani a bassa scolarizzazione digitale.

Per questo motivo l’amministrazione Trump ha deciso di formare una nuova task force, composta dal Dipartimento di Giustizia (DOJ), Securities and Exchange Commission (SEC) e Commodity Futures Trading Commission (CTFC), per monitorare l’evoluzione delle criptovalute già esistenti e di quelle di prossimo lancio, bloccando o sanzionando tutte le società che non rispettano le leggi statunitensi.

L’obiettivo della presidenza americana vuole arginare l’emissione incontrollata di token (gettoni virtuali) coinvolgendo direttamente le società emittenti a collaborare con gli Organi preposti segnalando volontariamente, tra le altre cose, la cattiva condotta di altre startup che non rispettano le direttive.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Da martedì mattina i prezzi del bitcoin oscillano all’interno di un ristretto range di 100 dollari, tra 6300 e 6400 dollari.

Livelli dove, tecnicamente, a metà giugno risulta formata la spalla sinistra dell’ipotetico Testa&Spalle rialzista. Pattern che rimarrà valido ancora per alcuni giorni con i prezzi che dovranno dimostrare di avere le buone intenzioni di mantenere gli attuali livelli.

La neckiline (punto di rottura) dell’attuale T&S rialzista, passa in area 6800-6850. Solamente una spinta sopra questi livelli accompagnata da volumi, entro i prossimi giorni, confermerà l’attuale ipotesi tecnica con obiettivo il ritorno in area 7000 dollari. In caso contrario, con un ritorno sotto il supporto dei 5800 dollari, sarà da scartare questa possibilità.

Source: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

Il ritorno in area 500 dollari, avvenuto nel corso dell’ultimo fine settimana, non è stato accompagnato da volumi sufficienti a creare una base da dove iniziare un primo consolidamento.

Il ritorno sotto quota 450 dollari non sembra, al momento, preoccupare. Se la struttura ciclica ipotizzata è corretta, le prossime ore saranno caratterizzate ancora dall’incertezza, caratteristica che solitamente accompagna le fasi deboli.

Un ritorno sopra la soglia dei 475 dollari inizierà a diradare le preoccupazioni di ulteriori affondi che, sotto i 400 dollari, potrebbero tornare a foraggiare un orso al momento rimasto sornione.   

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.