Caccia al premio di Fomo3D
Caccia al premio di Fomo3D
Ethereum

Caccia al premio di Fomo3D

By Fabio Lugano - 7 Ago 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Read this article in the English version here.

Nel XVII secolo una forma particolare di debito pubblico era la tontina per cui il rendimento del prestito fatto allo Stato veniva suddiviso fra tutti i partecipanti ancora viventi, crescendo man mano che gli eredi passavano a miglior vita.

Fino a quando ne restava solo uno.

Oggi esiste una riedizione della tontina sotto forma di un gioco psicologico chiamato Fomo3D.

Già il nome richiama l’aspetto psicologico legato all’avidità e al bisogno: nel dizionario gergale significa “Fear Of Missing Out”, ovvero paura di restarne fuori, quella smania che può prenderci quando pensiamo di non essere in tempo per entrare in un gruppo.

O in una ICO.

Il gioco si presenta come una tontina moderna: esiste un cronometro che indica il momento in cui il gioco scadrà.

Chi sarà l’ultimo ad acquistare un token, o meglio una sorta di biglietto di partecipazione, sarà colui che si aggiudicherà una fetta rilevante del premio. Allo stesso modo, il premio verrà distribuito sulla base del numero di quote che si posseggono.

La data di scadenza però non è certa perché si allunga di 30 secondi per ogni biglietto venduto.

Questo esperimento sull’avidità, come lo definiscono i suoi creatori, è partito l’8 luglio scorso e, almeno in teoria, dovrebbe finire in breve tempo, forse oggi stesso 7 agosto, anche se la data è sempre incerta perché prolungata da chi acquista i biglietti a suon di ETH (ogni biglietto costa 0,0054 ETH, circa 2 dollari).

Allo stesso tempo il sito utilizza una serie di strumenti psicologici ben noti a chi partecipa o segue le ICO: premi di referral, pressione psicologica mettendo ogni giocatore contro gli altri con messaggi tipo “Adesso xxxx vince tutto, che aspetti?”, oltre a una grafica quasi ipnotica.

fomo3D

Vi è anche un pizzico di ironia: “Vi assicuriamo che comprando una chiave otterrete una chiave”,  per esempio.

Quello che sembrava solo un esperimento psicologico è giunto a raccogliere ora ben 9 milioni di dollari di premio che, se non terminerà entro oggi, diventerà anche maggiore.

Questo gioco è basato su smart contract Ethereum ed è in corso una gara per trovare delle backdoor o dei bug per potersi impossessare del premio finale o degli airdrop parziali che lo accompagnano.

Inoltre si tratta della prima tornata, per cui non ci sono sicurezze sull’effettivo pagamento e tutto potrebbe risolversi in un grande scam.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.