La SEC boccia gli ETF ma anche no
La SEC boccia gli ETF ma anche no
Bitcoin

La SEC boccia gli ETF ma anche no

By Marco Cavicchioli - 24 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Quasi certamente non succederà un bel nulla. Gli ETF bocciati dalla SEC non arriveranno mai ad essere quotati.

Tuttavia, più che altro per procedura burocratica, la stessa Securities and Exchange Commission ha reso noto che esaminerà di nuovo la decisione.

Funziona così: sebbene ci siano ancora in corso altre proposte, il commissario Hester Peirce, celebre per essersi già schierata apertamente a favore di questi prodotti finanziari, ha annunciato su Twitter che la Commissione può rivedere le decisioni del personale, come appunto in teoria può succedere anche in questo caso.

Infatti, la Commissione (ovvero il Presidente e i Commissari) delega alcuni compiti al proprio personale che agisce ovviamente per conto della Commissione. Di conseguenza ogni decisione presa può essere rivista.

In sostanza il segretario della SEC, Brent Fields, inoltre, ha scritto una lettera al senior counsel del Gruppo NYSE David De Gregorio in cui si legge:

La presente lettera è destinata a notificare che, ai sensi dell’articolo 43 I delle Regole di buona prassi della Commissione, 17 CFR 20 I .43 1, la Commissione riesaminerà l’azione delegata. Conformemente alla regola 431 (e), l’ordine del 22 agosto è rimasto fino a quando la Commissione non ordina diversamente“.

Lettere simili sono state inviate anche al NYSE Group ed al CBOE Global Markets.

Insomma si tratta di una prassi, già seguita in passato ad esempio per la richiesta di ETF su bitcoin dei fratelli Winklevoss, ma che difficilmente porterà ad un esito differente dal precedente.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.