Musk scatenato su Twitter, parla di crypto scam e pure di razzi
Musk scatenato su Twitter, parla di crypto scam e pure di razzi
Criptovalute

Musk scatenato su Twitter, parla di crypto scam e pure di razzi

By Rossana Prezioso - 30 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Elon Musk, imprenditore visionario per eccellenza, ha finora ignorato il fenomeno delle criptovalute, dicendo già nel febbraio scorso che il totale di monete virtuali presenti nel suo portafoglio non andava oltre l’equivalente di 2.500 dollari.

Del resto, è un convinto sostenitore del fatto che, secondo lui, Bitcoin & Co non sarebbero altro che una truffa. Ma quanto avvenuto nelle scorse ore ha dell’incredibile.

Elon Musk fake su Twitter

Tutto parte dalla sospensione di circa 770 account da parte di Twitter, molti dei quali colpevoli di truffa nei confronti di chi investe in monete virtuali.

In realtà l’operazione è avvenuta nei giorni scorsi ed è stata suddivisa in due tranche: la prima ha visto la chiusura di 284 account responsabili di “manipolazioni coordinate”, la seconda invece ha coinvolto 486 profili.

Nello specifico si tratta di nominativi molto probabilmente hackerati che promuovevano donazioni di cripto (per lo più Ethereum) o, peggio, il regalo di monete virtuali spacciandosi per personalità del mondo dello spettacolo e della finanza. Musk era tra i profili più “imitati”.

Lo scambio di battute

Per questo motivo non ha esitato a complimentarsi per l’azione di epurazione promossa da Twitter dichiarando sul social “Una mossa vincente da parte di Twitter eliminare gli account falsi. Una mossa che favorirà l’uso da parte di utenti reali”.

Alcuni utenti però, che avevano avuto la proposta di ricevere Ethereum nell’ambito di un (falso) progetto promosso dal (falso) account Elon Musk fake, tra il serio e il faceto non hanno esitato a continuare nella farsa, chiedendosi se effettivamente quelle somme promesse non fossero già per strada.

A stupire tutti ci ha pensato lo stesso Elon Musk il quale, questa volta dal suo account verificato, ha twittato in risposta “Certo che stanno arrivando, lo giuro”.

Una risposta ovviamente ironica che ha dato vita a un fitto gioco di botta e risposta con i suoi follower.

Proprio in questo scambio di battute un utente si è spinto a chiedere informazioni sul razzo del progetto SpaceX voluto da Musk.Qualsiasi cambiamento tu possa dirci su BFR. Sono disposto a pagare 200 ETH a questo punto.”

Un’occasione per una risposta graffiante che Musk non si è lasciato sfuggire: “A questo punto voglio Ethereum anche se è una truffa!”.

Rossana Prezioso
Rossana Prezioso

Appassionatasi alle nuove frontiere dell’editoria online, ha deciso di approfondire ulteriormente le sue conoscenze dedicandosi allo studio dei cambiamenti culturali ed economici derivati dalla nascita della finanza hitech, sviluppando le tematiche riguardanti i nuovi modelli di business ad essa legati e le influenze geopolitiche della new economy criptovalute

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.