Bitcoin inarrestabile supera PayPal per valore delle transazioni
Bitcoin inarrestabile supera PayPal per valore delle transazioni
Bitcoin

Bitcoin inarrestabile supera PayPal per valore delle transazioni

By Stefania Stimolo - 31 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Secondo le statistiche elaborate dall’analista Yassine Elmandjra di Ark Invest, il valore del volume delle transazioni bitcoin ha raggiunto 1.3 trilioni di dollari nel solo 2018.

Nonostante tutti gli impicci che vive la moneta virtuale (la grande volatilità del prezzo rispetto le valute tradizionali, le problematiche sulle alte fee riscontrate nel 2017 e l’attesa sull’implementazione di Lightning Network che lo renderebbe ancora più scalabile), Bitcoin si aggiudica il secondo posto dopo Visa in termini di volume in USD di transazioni, superando anche PayPal.

La condivisione del Tweet di Yassine afferma come osservare la continua crescita ed il continuo utilizzo della criptovaluta originale.

Si tratta di guardare un grafico non basandosi solo sui volumi di transazione, contando cioè il numero di transazioni effettive, ma il loro valore in USD.

Difficile poter comparare circuiti di valute tradizionali private con la decentralizzata blockchain per eccellenza in tema di scalabilità, visto che Bitcoin è ancora in fase di lavori in corso.

Tutto ciò non toglie che sia possibile valutare, grazie a questi grafici, come risponde il mercato all’instabile ma resistente alternativa di pagamento crittata.

Si può affermare che fino ad ora i valori massimi raggiunti da Bitcoin si sono registrati nel 2017, con un aumento di quasi otto volte il valore totale delle transazioni rispetto l’anno precedente 2016.

In termini di fee, ovvero le commissioni di transazione, facendo un salto sul sito Blockchain, è notevole come queste siano diminuite, se non crollate, rispetto i parametri dell’anno dei massimi.

Questo sta ad indicare che gli accorgimenti tecnologici che sono stati messi in atto su Bitcoin stanno funzionando e, nonostante il calo di utenze e interesse dal punto di vista nel prezzo, le attività nel GitHub di Bitcoin non sono per niente diminuite e ci si lavora costantemente.

In questo 2018 ciò che sta succedendo è un certo equilibrio tra un prezzo di bitcoin che oscilla tra i 6000$ e gli 8000$ e una continua diminuzione delle fee, registrando in ogni modo un valore di utilizzo da record per l’asset digitale più caro del web.

Si ipotizza, seguendo l’andamento di mercato, che con l’implementazione del Lightning Network, Bitcoin possa raggiungere i numeri di VISA, gestendo anche più di 13 trilioni di dollari di pagamenti annuali nel prossimo futuro.

I problemi attuali sopracitati di ridimensionamento di Bitcoin hanno sollevato discussioni su quale sia il metodo più giusto per comparare i risultati preposti.

Molti sostengono che non siano eguagliabili né equiparabili tra loro.

Altri statisti, valutando la realtà del mercato, cominciano a creare nuovi metodi di paragone chiedendosi a questo punto se sia più opportuno fare un throughput (capacità di transazione) più elevato o di più valore.

Seguendo la seconda opzione, si capta il concetto di qualità e valore, su cosa cioè gli utenti del Web scelgano per spendere grandi quantitativi di dollari, e la non ancora perfetta ma decentralizzata rete Bitcoin è preferita rispetto alla sicura e affermata rete PayPal.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.