banner
Erik Voorhees, Shapeshift CEO, “Il calo del prezzo di Bitcoin è positivo”
Erik Voorhees, Shapeshift CEO, “Il calo del prezzo di Bitcoin è positivo”
Criptovalute

Erik Voorhees, Shapeshift CEO, “Il calo del prezzo di Bitcoin è positivo”

By Adrian Zmudzinski - 19 Set 2018

Chevron down

Erik Voorhees, CEO di Shapeshift, ha spiegato in modo piuttosto poetico e metaforico che i mercati in cui l’Orso prevale sono “per i costruttori. La calma, il silenzio, la disillusione. Mentre l’instabilità e il bel tempo creano nervosa insicurezza, i costruttori diventano le fondamenta del mercato, preparando il cemento e la pietra delle torri di domani”.

Read this article in the English version here.

E secondo una recente analisi della CCN, Erik Voorhees probabilmente ha ragione. Negli ultimi otto anni di sicuro ci sono stati almeno cinque notevoli cali di prezzo di bitcoin. L’ultima – con un calo del 67% del valore – è finora la correzione più piccola.

Questa correzione non dovrebbe sorprendere nessuno in quanto l’anno scorso le criptovalute – bitcoin più di ogni altra – hanno avuto una grande copertura mediatica che ha stimolato l’interesse di molte persone nuove verso questo mercato.

Per coloro che sono nuovi a questa classe, queste correzioni sono state catastrofiche, ma per gli investitori esperti in crypto non sono stati niente di speciale poiché hanno sperimentato quattro cadute dell’80% del prezzo dal 2008.

Tempo per gli aggiornamenti

Erik Voorhees non è l’unico a condividere questo sentimento. Balaji Srinivasan – il CTO di Coinbase – ha sottolineato che una correzione era necessaria per garantire l’aggiornamento dell’infrastruttura da parte delle aziende e gli sviluppatori.

Considerando che nel 2017 la congestione sulle blockchain di Ethereum e Bitcoin ha portato a spese di transazione di decine di dollari, sembra che Srinivasan non abbia tutti i torti.

L’infrastruttura ha bisogno di aggiornamenti come plasma, lightning, sharding o altri, e fino a quando non saranno implementati, la tecnologia non sarà pronta per il prossimo aumento di interesse.

Srinivasan fa notare che ci sono alcune “fasi nel mondo crypto: bolla-crollo-sviluppo” e ha anche spiegato che questo è il modo in cui si è reso conto che le crypto “hanno le gambe”.

“Ho iniziato a dire questo dopo il 2011, durante una bolla di mercato che non è andata a zero. Il mercato si stabilizzò e continuò a risalire. Intorno a quel periodo ho detto ‘ok, queste crypto hanno potenziale, hanno le gambe, non andranno a zero'”.

Linea di fondo

Mentre i prezzi sono in calo, c’è un aumento significativo sia in termini di sviluppo (il numero di progetti crypto è sempre maggiore) che di consapevolezza. Il prezzo è solo un indicatore del valore percepito.

Bitcoin è probabilmente molto più prezioso ora che fa parte di un ecosistema molto più complesso composto da exchange decentralizzati, gateway di pagamento e sistemi di secondo livello rispetto a quando il suo prezzo era di 20.000 dollari.

 

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.