IBM, Blockchain è pronta per il governo
IBM, Blockchain è pronta per il governo
Blockchain

IBM, Blockchain è pronta per il governo

By Marco Cavicchioli - 25 Set 2018

Chevron down

Il Mit Connection Science ha recentemente pubblicato un rapporto realizzato in collaborazione con il Congressional Blockchain Caucus degli Stati Uniti e l’IBM Center for The Business of Government

Read this article in the English version here.

Il rapporto si intitola “L’impatto della blockchain per il governo: analisi sull’identità, i pagamenti e la catena di approvvigionamento”, ed è firmato da Thomas Hardjono, esperto del MIT in blockchain e decentralizzazione.

Il rapporto raccoglie i risultati ottenuti durante una serie di incontri avvenuti tra Thomas Hardjono e Jerry Cuomo, Vicepresidente per la tecnologia blockchain e CTO di IBM, insieme ai membri del Congresso Jared Polis e David Schweikert.

Si tratta di tre incontri, a cui hanno partecipato anche altri membri del Congresso americano, durante i quali si è discusso in particolare di finanziamenti governativi per l’innovazione nel campo della blockchain e la sandbox regolamentare per testare le diverse soluzioni, prima di rilasciarle sul mercato.

Il rapporto è stato presentato al pubblico con una conferenza stampa, durante la quale Cuomo ha ribadito che, sebbene gli esperti potrebbero studiare blockchain anche “tutto il giorno”, queste tecnologie devono essere rese disponibile a tutti cittadini.

Inoltre, ha sottolineato che per gli USA questo è il momento giusto per iniziare a recitare un ruolo da protagonista in questo ambito, dicendo che “Blockchain è pronta per il governo, prepariamo il governo per la blockchain“.

Jared Polis ha aggiunto che le istituzioni stanno iniziando a scorgere in questa tecnologia potenzialità che vanno oltre gli utilizzi attuali come base per lo sviluppo di piattaforme per criptovalute o token.

Tuttavia, ha insistito sull’importanza di creare un quadro legale adatto a sostenere questa innovazione, perché così potrebbe essere realmente in grado migliorare significativamente la qualità della vita degli americani.

Inoltre, ha evidenziato che blockchain potrebbe contribuire a risolvere il problema della “reale mancanza di fiducia nelle istituzioni centralizzate“.

Tuttavia la blockchain rimane la base per il funzionamento delle criptovalute e a tal proposito Polis ha ribadito che sarebbe importante che “le persone che utilizzano le criptovalute non paghino le tasse per l’acquisto di una tazza di caffè o di un giornale“.

David Schweikert, invece, ha posto l’attenzione su quei progetti innovativi in campo medico e sociale che potrebbero ottenere grandi benefici dall’utilizzo di soluzioni basate su blockchain.

Tuttavia, ha anche sottolineato che servono elevati standard di sicurezza basati su crittografia per proteggere i dati personali che verranno memorizzati in questi nuovi sistemi, aggiungendo, però, che questo è un obiettivo specifico a cui sta lavorando il Congressional Blockchain Caucus insieme a diverse istituzioni come il MIT stesso e l’Istituto nazionale degli standard e della tecnologia (NIST).

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.