Petro, online nessuna prova della sua esistenza
Criptovalute

Petro, online nessuna prova della sua esistenza

By Marco Cavicchioli - 1 Ott 2018

Chevron down

Continuano ad esserci forti dubbi sulla reale esistenza della criptovaluta di Stato venezuelana, il Petro. E anche fonti interne al Paese sembrano essere poco sicure che la crypto esista veramente.

Read this article in the English version here.

Da poco è stato pubblicato il nuovo sito ufficiale del Petro, visitabile all’indirizzo elpetro.gob.ve, con una grafica rinnovata ed alcune novità, tra cui il cosiddetto “block explorer“, ovvero una sezione del sito che dovrebbe mostrare i blocchi delle transazioni del token.

Ebbene, nonostante il link al block explorer ci sia, quest’ultimo non è raggiungibile: esiste solo il link, ma non la relativa sezione del sito che dovrebbe mostrare le transazioni.

Potrebbe trattarsi solo di un errore o di una dimenticanza ma, visti i dubbi che circondano questo progetto, è lecito domandarsi se il block explorer esista o meno.

Di sicuro, se un qualsiasi progetto privato decentralizzato si presentasse al grande pubblico in questo modo verrebbe sonoramente bocciato.

Infatti, il block explorer sarebbe una dimostrazione che i token esistono, sono distribuiti e vengono utilizzati. Invece, la sua assenza getta ulteriori dubbi sul progetto.

Non si tratta di un malfunzionamento, ma proprio dell’assenza di una delle sezioni in assoluto più importanti del sito.

Oltretutto l’intero website non utilizza il protocollo di sicurezza https, che dovrebbe invece essere lo standard per siti web riferiti a transazioni finanziarie.

C’è però una sezione wallet che contiene il link per scaricare su Android l’app veQR – Somos Venezuela, che però non sembra affatto un wallet e i link per scaricare le versioni per Windows e Linux non sono funzionanti.

Perfino il link per scaricare il codice delle API punta ad un file zip vuoto, ovvero contenente solo una cartella chiamata wallet, al cui interno non c’è nulla.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.